Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

jonathan-wild-il-grande

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Fielding, Henri - Jonathan Wild il Grande

  1. #1
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    19826
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    348
    Thanks Thanks Received 
    1044
    Thanked in
    670 Posts

    Predefinito Fielding, Henri - Jonathan Wild il Grande

    Jonathan Wild è uno dei più grandi malfattori dei suoi tempi, degno del nome Grande in quanto le sue gesta non sono molto diverse da quelle di un Cesare o un Alessandro. Nel romanzo si racconta come riduca al lastrico e alla vergogna un onesto commerciante e di come tenti di violentarne la bella e fedele moglie. Più la famigliola scende in basso e più lui si accanisce divertendosi moltissimo alla sua stessa crudeltà. Il finale riabiliterà il commerciante che vivrà ricco e felice con la sua bella e amata famiglia mentre Wild avrà l'onore della forca, come spetta ai Grandi.

    Il romanzo di Fielding non mi è piaciuto affatto, sia per l'artificiosità della costruzione letteraria in cui vengono ribaltati i termini morali, ma l'impianto è meccanico e dopo un po' annoia, sia per i contenuti anche quelli artificiosi di dimostrare una tesi che alla fine viene smentita e non portata con coerenza al suo paradosso, che il Male è lo strumento principe dei Grandi uomini. Lettura lentissima proprio perchè molto ripetitiva e scontata, se Fielding voleva poi colpire i potenti di allora, Walpole in particolare, non si nota, per cui anche la satira è annacquata. Niente da fare, non gli posso dare neanche la sufficienza.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. Penn, Sean - Into the wild
    Da Fabio nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 05-26-2017, 09:59 PM
  2. Fielding, Helen - Il diario di Bridget Jones
    Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 02-28-2016, 12:26 AM
  3. Fielding, Henry - Tom Jones
    Da Wilkinson nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 07-27-2015, 01:42 PM
  4. Roché, Henri-Pierre - Jules e Jim
    Da elisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 10-26-2007, 08:10 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •