C' un politico aiutato nella sua ascesa da una solerte segretaria nana (e si legge in controluce l'avventura craxiana); c' un nano, noto per la sua fantasia di grande amatore che, chiuso in un armadio, costretto a fare i conti con Jack lo Squartatore, amante della sua amante; c' un Premio Nobel rimasto senza pranzo e senza cena che viene ammazzato da un profugo bosniaco affamato; c' un serial killer che preferisce riparare in una clinica di rieducazione di mostri piuttosto che farsi trucidare dai troppi serial killer ancora a spasso; ci sono gangster con nomi da pittore, licantropi d'assalto, vedove malandrine. I racconti sono incorniciati dal dialogo terapeutico di un io narrante con la propria psicoanalista e diventano cos proiezioni fantastiche.

raccolta di racconti carichi di ironia e umorismo, quasi di estrazione Benniggiante da leggere

4/5