Per chi di voi è attratto dalla radici comuni fra ebraismo e cristianesimo, ecco un libriccino molto interessante e ricco di spunti.
Il Noachismo non è una religione, ma un sistema morale della tradizione ebraica. E Elia Benamozegh è stato un famosissimo rabbino e cabalista italiano, nato e cresciuto a Livorno (1823-1900).

"Questo volume è un estratto di due capitoli da "Israele e l'umanità" di Benamozegh. Il curatore dopo la pubblicazione di "Il santuario sconosciuto" di Aimé Pallière, ha avvertito l'esigenza di preparare un volumetto che spiegasse l'essenza e il significato del "noachismo". Scrive nella prefazione Morselli: "L'uomo sarebbe stato cancellato, e con lui anche gli animali, anche loro colpevoli, se Noè non avesse trovato grazia agli occhi del Signore (Gn 6,7-8). Egli era giusto e integro, e camminava con il Signore (Gn 6,9)."