L'Italia ha una storia straordinaria anche dal punto di vista naturale e paesaggistico. questo libro ne descrive la varietà e ne segue le infinite modificazioni, a partire dall'ultima glaciazione per poi percorrere le vicende dell'interazione tra uomo e natura fino ai giorni nostri. In ogni epoca, da quella romana al Medioevo, al Rinascimento, all'avvento dell'industria l'uomo ha infatti stabilito un diverso rapporto con il paesaggio.Riccamente illustrato, attento al dettaglio suggestivo e significativo, ma capace di costruire un quadro globale, questo volume restituisce il fascino di una storia che ci riguarda profondamente, ma che conosciamo troppo poco.