Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Storie dalla città delle vedove e cronache dalla terra degli uomini

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Cañón James - Storie dalla città delle vedove e cronache dalla terra degli uomini

  1. #1
    foolish member
    Data registrazione
    Mar 2010
    Località
    provincia di udine
    Messaggi
    273
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Cañón James - Storie dalla città delle vedove e cronache dalla terra degli uomini

    Questo libro è molto particolare.
    Racconta la storia di un piccolo villaggio della Colombia, che viene invaso dai guerriglieri per l’ennesima volta. Solo che questa volta non si accontentano di razziare provviste e bestie, ma rapiscono tutti gli uomini in grado di combattere.
    I capitoli del libro si alternano, raccontando la vita delle donne nel villaggio, che cercano di ricostruire e di ridare vita al loro piccolo mondo, anche se private degli uomini che fino a quel punto lo avevano governato, e degli uomini che nella giungla sono costretti a combattere.
    Angoscianti le parti che narrano le vicende dei bambini soldato e degli uomini che ormai non conoscono altro che quella vita fatta di guerra, morti e gerarchie.
    Piacevoli i capitoli che narrano di come le donne abbiano instaurato nel paese una democrazia simil-socialista di stampo matriarcale e femminista.
    I problemi cominciano quando si rendono conto che il villaggio è destinato a morire, perché senza uomini non c’è continuità della specie…
    E’ molto interessante veleggere come queste donne superino lo sconforto del sentirsi abbandonate, per ricominciare a vivere, decidendo di ricreare una società su loro misura (tanto che, ad esempio, trovandosi isolate e non avendo modo di ricreare un calendario valido, ne inventano uno nuovo, lunare, basato sui cicli mestruali!).
    Mi ha molto colpito il fatto che questo libro sia stato scritto da un uomo. Spesso le storie che narrano di donne, in modo tanto profondo, sono scritte da donne. Questo autore ha immaginato una società priva di maschi e ha deciso di farla funzionare benissimo. Certo ci sono delle imprecisioni nel sistema femminista della città delle vedove, ma tutto sommato funziona meglio di quando era retta dagli uomini.
    Molto piacevole alla lettura e non privo di azione e di colpi di scena.
    Lo consiglio soprattutto al pubblico femminile.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. Cosa vedo dalla mia finestra o balcone.
    Da Chicca nel forum Amici
    Risposte: 332
    Ultimo messaggio: 06-16-2016, 08:16 AM
  2. Twain, Mark - Lettere dalla Terra
    Da nicole nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 12-19-2009, 02:52 PM
  3. Morici, Claudio - La terra vista dalla luna
    Da Nikki nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-23-2009, 12:25 AM
  4. Aiuto mi sto allontanando dalla nostra letteratura!!
    Da Vladimir nel forum Salotto letterario
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 04-03-2009, 12:05 AM
  5. funghi che passione,bontà dalla natura
    Da Alessandro74 nel forum Tutto Bellezza e tutto Cultura
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 07-31-2008, 06:13 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •