Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Orgoglio e pregiudizio

Pagina 4 di 6 PrimoPrimo 123456 UltimoUltimo
Mostra risultati da 46 a 60 di 86

Discussione: Austen, Jane - Orgoglio e pregiudizio

  1. #46
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    256
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    assolutamente bellissimo... e all' inizio non volevo leggerlo perchè non pensavo fosse il mio genere... la austen è riuscita a fare uno spaccato della società del suo tempo davvero perfetto..

  2. #47
    Junior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Alto Maceratese
    Messaggi
    5
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Letto in 3/4 giorni: ma come ho fatto? Forse non vedevo l'ora di finirlo per quanto fosse noioso... Personaggi troppo "fannulloni", che pensano solo a balli di corte, a chiacchierare, a sposarsi. Senza dubbio scorrevole, ma non è il mio genere.

  3. #48
    Victorian Lady
    Data registrazione
    Feb 2008
    Località
    Hobbiville, La Contea
    Messaggi
    1155
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Fannulloni? Pensare solo a sposarsi e chiacchierare? Un attimo, bisogna fare un salto indietro nel tempo. E ricordarsi che la Austen è un'autrice datata 1800. Per quei tempi non era affatto nè assurdo nè inconsueto questo stile di vita. Ed è abbastanza ingeneroso parlare di quest'opera come se si trattasse della cronaca del dolce far niente ottocentesco. Dove la mettiamo l'ironia? Il sarcasmo? Il romanticismo e l'eleganza austeniana? Questi sono i capisaldi di quest'opera. E' una visione della donna modernissima quella della scrittrice. Non si può parlare di questo libro senza citarne alcuno di questi pregi; l'unico difetto che si può imputare al più a questo romanzo è lo scorrimento lento dell'opera ma per il resto... ode a Jane

  4. #49
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    alto adige dal lun al ven, trentino sab e dom
    Messaggi
    614
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Laura, da un romanzo dell´ottocento non puoi aspettarti sesso, droga e rock´n roll. Lo stile di vita dei ricchi era quello, il loro impiego principale era spendere i soldi delle loro rendite in balli, colazioni, chiacchierate, ospitati di qua e di la in ville sfarzose. Il personaggio di Liz, che al giorno d´oggi verrebbe additata come una "santarellina", ed il suo carattere, all´epoca erano rivoluzionari. Il libro va apprezzato per questo.

  5. #50
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    256
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Laura P Vedi messaggio
    Letto in 3/4 giorni: ma come ho fatto? Forse non vedevo l'ora di finirlo per quanto fosse noioso... Personaggi troppo "fannulloni", che pensano solo a balli di corte, a chiacchierare, a sposarsi. Senza dubbio scorrevole, ma non è il mio genere.
    Devi considerare che viene descritta una famiglia della piccola borghesia inglese del 1800, per loro era assolutamente normale andare ai balli di corte, chiaccherare e avere come unica preoccupazione fare accasare le figlie femmine; come hanno gia detto però il romanzo è pieno di ironia, e di romanticismo, non deve essere visto solo come la storia di Elisabeth e famiglia; sicuramente leggendo romanzi sempre ambientati nell' inghilterra di quegli anni ma che hanno come protagonisti personaggi di altre classi sociali verranno messi in evidenza altri aspetti e altre abitudini giornaliere.

  6. #51
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ~ Briseide Vedi messaggio
    Dove la mettiamo l'ironia? Il sarcasmo? Il romanticismo e l'eleganza austeniana? Questi sono i capisaldi di quest'opera.
    Quoto

    Citazione Originariamente scritto da ~ Briseide Vedi messaggio
    l'unico difetto che si può imputare al più a questo romanzo è lo scorrimento lento dell'opera
    Non hai tutti i torti, anche se, almeno ad una prima lettura, per me non è mai così lento da giungere ad annoiare . Riletto forse sì.



    Citazione Originariamente scritto da lavy Vedi messaggio
    Devi considerare che viene descritta una famiglia della piccola borghesia inglese del 1800, per loro era assolutamente normale andare ai balli di corte, chiaccherare e avere come unica preoccupazione fare accasare le figlie femmine
    Quoto

  7. #52
    Viôt di viodi
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Estremo Oriente
    Messaggi
    5757
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    193
    Thanks Thanks Received 
    86
    Thanked in
    54 Posts

    Post

    Questo libro l'ho letto qualche anno fa e mi era piaciuto, poi ho letto Emma e durante questa estate Ragione e Sentimento e l'Abazia di Northinger. Quest'ultimo è il mio peferito, perchè animato, non ci sono solo i pettegolezzi e i balli. Quello che non mi è proprio piaciuto è stato Ragione e Sentimento. Noioso e piatto.

  8. #53
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    256
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Meri Vedi messaggio
    Questo libro l'ho letto qualche anno fa e mi era piaciuto, poi ho letto Emma e durante questa estate Ragione e Sentimento e l'Abazia di Northinger. Quest'ultimo è il mio peferito, perchè animato, non ci sono solo i pettegolezzi e i balli. Quello che non mi è proprio piaciuto è stato Ragione e Sentimento. Noioso e piatto.
    la prima volta che ho letto ragione e sentimento l ho trovato un po' la brutta copia di orgoglio e pregiudizio, però a una seconda lettura sono riuscita ad apprezzarlo molto di più. Questo resta però in assoluto uno dei miei libri preferiti..

  9. #54
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    256
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    un paio di giorni fa mi hanno detto che è stata scritta una trilogia dove si racconta la storia di orgoglio e pregiudizio dal punto di vista di Mr Darcy.. !!! non vedo l' ora di leggerla

  10. #55
    Senior Member
    Data registrazione
    Jun 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    2904
    Thanks Thanks Given 
    26
    Thanks Thanks Received 
    26
    Thanked in
    15 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Meri Vedi messaggio
    Questo libro l'ho letto qualche anno fa e mi era piaciuto, poi ho letto Emma e durante questa estate Ragione e Sentimento e l'Abazia di Northinger. Quest'ultimo è il mio peferito, perchè animato, non ci sono solo i pettegolezzi e i balli. Quello che non mi è proprio piaciuto è stato Ragione e Sentimento. Noioso e piatto.
    letti anni e anni or sono, li confondo tutti e quattro....

  11. #56
    b
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    un paesino molto remoto
    Messaggi
    1890
    Inserimenti nel blog
    18
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da lavy Vedi messaggio
    un paio di giorni fa mi hanno detto che è stata scritta una trilogia dove si racconta la storia di orgoglio e pregiudizio dal punto di vista di Mr Darcy.. !!! non vedo l' ora di leggerla
    Forse si tratta dei libri di Carrie Bebris...?
    Ho preso giusto ieri il suo primo libro "L'enigma di Mansfield Park", ma non lo so che cosa potrei aspettarmi.... ho qualche dubbio, ma in ogni caso, l'ho preso... non si sa mai.
    Anche perchè ho letto i primi due libri di Stephanie Barron (scrive romanzi/gialli che hanno come protagonista Jane Austen) - altra scrittrice che si ispira ad Austen, e li ho trovato abbastanza carini, fino a tal punto che (sempre ieri) ne ho presi l'ultimi due... Mi piacerebbe tanto di non trovare le brutte sorprese, e poter leggere altri libri dello stesso stile e qualità che ho trovato da Austen....

  12. #57
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    256
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da nicole Vedi messaggio
    Forse si tratta dei libri di Carrie Bebris...?
    Ho sentito parlare anche di questi libri, però la trilogia a cui mi riferisco io è quella di Pamela Aidan..

  13. #58
    Junior Member
    Data registrazione
    Sep 2010
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    16
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Ciao a tutti! riapro la conversazione su questo libro supendo! io lo leggo e lo rileggo! ho letto anche sia la trilogia di Pamela Aidan che i libri della Bebris. i libri della Aidan raccontano la storia della Austen ma dal punto di vista di Mr Darcy: mi ha incuriosito il primo, un po' deluso il secondo e mi è piaciuto e molto il terzo. il libri della Bebris mi sono piaciuti e molto soprattutto gli ultimi due! capiamoci, niente a che vedere con lo stile di Jane Austen, ma l'atmosfera c'è!

  14. #59
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    13960
    Thanks Thanks Given 
    794
    Thanks Thanks Received 
    574
    Thanked in
    423 Posts

    Predefinito

    Ho finito di leggerlo ieri sera,ne avevo visto solo il film del 2005 con Keira Knightley.
    Non prediligendo come lettura il genere sentimentale,non mi era mai venuta la voglia di iniziarlo,ma devo ringraziare una cara amica per avermi spalancato la porta che mi ha fatto entrare nell'universo di Jane Austen.
    Conoscevo già la vita dell'autrice,avendo visto un paio di film su di lei,ma non avevo ancora scoperto il suo stile di scrivere,che ho trovato davvero particolare,per nulla sdolcinato,anzi farcito di umorismo e ironia (mi riferisco soprattutto al ruolo di Mr Bennet),fluido e scorrevole e,nonostante siano passati tanti anni,ancora attuale.
    Le descrizioni delle varie personalità dei protagonisti,con i loro pregi e difetti,sono piacevoli e ancora paragonabili a quelle di persone del nostro secolo.
    Ci sono diverse attività praticate tuttora e situazioni in cui è possibile far scattare il colpo di fulmine (all'epoca di Jane c'erano le feste da ballo,nella nostra ci sono le discoteche,che seppur molto meno romantiche,spesso permettono ai giovani di conoscersi e magari innamorarsi).
    Riferendomi al titolo,mi è venuta in mente una canzone di Vasco,in cui l'Orgoglio "ne ha rovinati più lui che il petro(g)lio";infatti l'autore invitava proprio a fregarsene (lui usava una parola più forte ) dell'orgoglio,cosa che fortunatamente hanno saputo fare i protagonisti.
    Sono certa che leggerò altri libri dell'autrice,per immergermi di nuovo nella sua coinvolgente arte di raccontare.

  15. #60
    InLove Member
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    Macondo
    Messaggi
    179
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Bel libro!! Mi è piaciuto molto anche se devo ammettere che la trama sia un po' prevedibile, diciamo che dopo circa 50 pagine sentivo già come sarebbe andato a finire...
    Ma a parte questo piccolo difettuccio, mi sono lasciata completamente trasportare nell'atmosfera da salottino inglese e.....devo confessarlo...mi sono perdutamente innamorata del Sig. Darcy!!!!

    Elizabeth è un personaggio splendido, vivace, schietto, moderno anche se molto responsabile e moderato in confronto alla madre e a quelle oche di sorelle!
    Non capisco perchè l'autrice abbia prestato il suo nome di battesimo alla sorella maggiore, Jane appunto, che, nonostante sia nell'insieme dei personaggi virtuosi, non mi ha convinto molto con tutta quella bontà, un po' piatta!!

    Voto del libro 3.75/5

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Austen, Jane
    Da =-Jen-= nel forum Autori
    Risposte: 62
    Ultimo messaggio: 10-06-2017, 10:49 PM
  2. Austen, Jane - Mansfield Park
    Da ayla nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 11-11-2016, 09:46 AM
  3. Austen, Jane - Persuasione
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 04-25-2016, 10:35 AM
  4. Austen, Jane - Emma
    Da ~ Briseide nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 36
    Ultimo messaggio: 03-05-2016, 06:01 PM
  5. Austen, Jane - L'abbazia di Northanger
    Da ayla nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 01-10-2015, 10:35 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •