Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Orgoglio e pregiudizio

Pagina 5 di 6 PrimoPrimo 123456 UltimoUltimo
Mostra risultati da 61 a 75 di 86

Discussione: Austen, Jane - Orgoglio e pregiudizio

  1. #61
    Junior Member
    Data registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Orgoglio e Pregiudizio per me è stato un vero e proprio colpo di fulmine!
    Un amore a prima lettura...Quando leggo la Austen è come venire teletrasportata nel suo mondo...indosso anch'io un abito pomposo, volteggio in una grande sala da ballo, mi ritrovo a cavalcare in un verde prato insieme ad edmund e cosi via...Ma in questo libro in particolare ho trovato il racconto di un amore vero, un amore che supera le differenza sociali (e a quel tempo nn era facile) un amore che è rispetto devozione affetto...un amore profondo insomma e x nulla sdolcinato...mi si dirà che ho colto del libro l'aspetto più banale e scontatamente romantico...ma è quello che più mi ha colpito e che più mi ha segnato...
    p.s.anch'io mi sono innamorata di Darcy

  2. #62
    InLove Member
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    Macondo
    Messaggi
    179
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da JaneVale89 Vedi messaggio
    Orgoglio e Pregiudizio per me è stato un vero e proprio colpo di fulmine!
    Un amore a prima lettura...Quando leggo la Austen è come venire teletrasportata nel suo mondo...indosso anch'io un abito pomposo, volteggio in una grande sala da ballo, mi ritrovo a cavalcare in un verde prato insieme ad edmund e cosi via...Ma in questo libro in particolare ho trovato il racconto di un amore vero, un amore che supera le differenza sociali (e a quel tempo nn era facile) un amore che è rispetto devozione affetto...un amore profondo insomma e x nulla sdolcinato...mi si dirà che ho colto del libro l'aspetto più banale e scontatamente romantico...ma è quello che più mi ha colpito e che più mi ha segnato...
    p.s.anch'io mi sono innamorata di Darcy

    Sono gelosa!!

    Ovviamente la storia d'amore è al centro del libro e non vedo nulla di male in una lettura in chiave romantica, ma è innegabile che la penna della Austen riesca a descrivere in modo unico (e molto divertente!) i costumi e le convenzioni del suo tempo.
    E' questo che dà forza al libro a mio avviso, sennò si rischia di sottovalutare quest'opera e la sua scrittrice!

  3. #63
    Victorian Lady
    Data registrazione
    Feb 2008
    Località
    Hobbiville, La Contea
    Messaggi
    1155
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    La chiave romantica è quella che al primo colpo, ma sotto la coltre dell'amore si cela uno spirito femminista ed una emancipazione mentale che è impossibile ignorare. Come diceva di lei Tomasi di Lampedusa, la Austen è uno di quegli scrittori che richiedono di esser letti lentamente: un attimo di distrazione può far trascurare una frase che ha un'importanza primaria: arte di sfumature, arte ambigua sotto l'apparente semplicità.

    P.s. esiste forse donna al mondo non innamorata di Darcy?

  4. #64
    The mysterious lady
    Data registrazione
    Jun 2010
    Località
    Puglia
    Messaggi
    1699
    Thanks Thanks Given 
    86
    Thanks Thanks Received 
    46
    Thanked in
    20 Posts

    Predefinito

    Un romanzo bellissimo,la storia è appassionante, ben fatta la descrizione dei paesaggi e dei costumi dell'epoca.Stupendi i peronaggi di : Elisabeth molto intelligente e determinata,Mr Darcy all'inizio antipatico e presuntuoso che per amore di lei cambierà e diventerà gentile e generoso,ed infine il simpaticissimo Mr Benett.

  5. #65

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Cenere Vedi messaggio
    a me tutti i romanzi della Austen mi fanno impazzire ho inziato a leggerli a 15 anni e non ho smesso più..
    si alcuni pezzi sono un po pesantucci (la descrizione della cottura del pollo ad esempio cavoli!fin nei minimi dettagli!)

    per il resto..l'ho letto 5 volte!ho detto tutto!!

    e poi il film è bellissimo...la festa cn il ballo studiata nei minimi particolari!
    Cottura del pollo? ma di che libro parli??

  6. #66

    Predefinito

    Terzo libro che leggo della Austen dopo Mansfield Park e Ragione e Sentimento.

    L'ho trovato, rispetto agli altri due, di un altro livello: l'ho letto in due giorni, vola, è coinvolgente, piacevole, scorrevole, ironico, fa davvero sorridere con intelligenza.

    La trama è perfetta, i personaggi splendidi, vivi, non dimenticherò mai Elizabeth, il padre signor Bennet, l'assurdo Mr. Collins con le sue mille smancerie, Lady Catherine con la sua arroganza, e soprattutto Mr. Darcy: il vero principe azzurro che tutte noi sogniamo!!!

    Alcuni hanno criticato la mancanza di scene memorabili ed è vero...tutti i libri della Jane sono un susseguirsi di pranzi, balli, lettere che arrivano e ragazze che vanno nel boschetto a meditare sulle lettere arrivate, col cuore in tumulto... Scene veramente epiche ne mancano d'altronde non sarebbero funzionali. Il romanzo va avanti perchè i personaggi evolvono, non sono gli eventi a fare evolvere loro...
    Sono infatti romanzi psicologici di una finezza e profondità incredibile se si pensa all'epoca in cui furono scritti (la psicologia nascerà cento anni dopo) e soprattutto se si pensa che l'autrice apparteneva a quello stesso mondo frivolo e superficiale che descrive.

    L'ho trovato veramente divertente e attuale, e infatti le versioni cinematografiche anche recenti sono state tante.

  7. #67
    Junior Member
    Data registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    8
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Adoro questo libro,
    mi fanno impazzire i dialoghi così diretti che ti si materializza il personaggio con una espressione precisa!
    Piena di passione questa storia che una volta finita ti senti sazia!
    l'ho letto tutto d'un fiato e con occhi sognanti.

  8. #68
    Junior Member
    Data registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    26
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ~ Briseide Vedi messaggio
    [/I]P.s. esiste forse donna al mondo non innamorata di Darcy?
    No, non esiste

    Io ho letto tantissimi libri e spero di vivere abbastanza per leggerne molti altri, ma Orgoglio e pregiudizio rimarrà sempre il mio preferito

  9. #69
    Scrittore & Vulca-Mod
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Sarzana La Spezia
    Messaggi
    4197
    Thanks Thanks Given 
    19
    Thanks Thanks Received 
    14
    Thanked in
    7 Posts

    Predefinito Possibili spoilers

    Premetto che non amo le storie d'amore, i corteggiamenti, le smancerie e i rituali legati alla netiquette sentimentale. Nonostante questo il plot mi ha avvinto dalle prime pagine e mi ha portato a tifare immediatamente per la protagonista principale, Elisabeth, i cui tormenti interiori, dubbi, logorii, sono stati ben resi dalla penna della Jane.
    Uno stile immediato, semplice, ma non per questo privo di tecnica, anzi: la Jane spesso indulge in periodi ricchi di incisi e subordinate. Un modo di scrivere "morbido", coinvolgente, che spinge sovente all'immedesimazione nei personaggi.
    Il mio idolo è un personaggio secondario, Mr Bennet, con la sua pragmaticità un po' svampita, la sua ironia tagliente sia verso la moglie (e i suoi poveri nervi) che verso le figlie più piccole (non si perita di definirle sciocche senza mezzi termini). Mi sono trovato a sorridere quando nei capitoli finali se la ride al pensiero di rispondere a quello sfigato di Mr Collins, il prete, e arriva a scrivergli "per quanto riguarda il matrimonio di Lizzy e Mr Darcy, se proprio ti devi schierare, io non starei dalla parte di lady Catherine de Bourgh, ma di suo nipote, ci cavi sicuramente di più..."
    Un altro personaggio delineato con pennellate esilaranti è proprio Mr Collins: la Jane lo ritrae bene in tutto il suo servilismo smaccato e più in generale, nel mondo tutto suo che si è costruito. Credo sia significativo quando non prende il rifiuto di Elisabeth per quello che è, ma rigira la frittata scambiandolo per una forma di incoraggiamento. E' un po' una sorta di difesa psicologica al proprio ego ferito. Insomma, nella caratterizzazione dei personaggi, la Jane è stata brava.
    Una piacevole lettura leggera, perfetta per l'aria primaverile di questi giorni.

  10. #70
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    2536
    Thanks Thanks Given 
    2
    Thanks Thanks Received 
    9
    Thanked in
    4 Posts

    Predefinito Classico

    Sicuramente questo libro è diventato un classico non senza motivazioni,la Austen ha fatto un buon lavoro!Innanzi tutto ho trovato un ottima cosa la divisione del libro in capitoletti brevi ma essenziali,sembrano quasi puntate di una soap
    Altri punti a favore di questo libro sono il fatto che sia quasi interamente dialogo e soprattutto la divina caratterizzazione dei personaggi che,pur essendo numerosi,presentano tutti una propria personalità chiara e riconoscibile!
    Se posso trovare qualche piccolo difettuccio,se di tali si può parlare,ho trovato alcune parti un poco noiose come ad esempio quelle in cui si parla delle figlie minori,ma forse è solo perchè si trattava di personaggi a me poco interessanti!Inoltre il finale mi è sembrato un po' frettoloso e rapido...ma come?aspettiamo tutto il libro per il lieto fine tra Lizzy e Mr Darcy e poi si sbriga tutto in poche pagine finali!?
    Comunque le impressioni finali restano abbastanza positive,voto 3,5 su 5

  11. #71

    Predefinito orgoglio e pregiudizio

    Orgoglio e pregiudizio è il mio libro preferito in assoluto.Non lo sposto mai dal comodino!
    Jane Austen era sicuramente una donna all'avanguardia per i suoi tempi, così come lo erano i suoi libri.
    Sentimenti autentici e forti, espressi con "sfacciataggine" per l'epoca, rendono questo romanzo ancora attuale e coinvolgente.Si dice che in ogni libro ci sia un po' dell'autore, bé ,per quel poco che so della vita privata della Austen ,non si è piegata a un matrimonio senza amore. Decisione audace per una donna della sua epoca. Infatti nei suoi romanzi, si respira la sua forza, l' indipendenza e anche un forte senso dell'umorismo, che denota una spiccata intelligenza.
    Secondo me un libro che parla della forza dell'amore, ma soprattutto dell'amore e del rispetto che ogni persona deve a se stessa.

  12. #72
    Senior Member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Milano
    Messaggi
    337
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Anche per me, letizia, è uno dei libri "must".
    In realtà sul comodino tengo Emma però fà lo stesso!
    Mi piace il suo modo di farci entrare nei salotti con i personaggi e assistere alle loro discussioni su temi che non passeranno mai di moda!
    ...senza ovviamente dilungarmi sulla storia d'amore centrale, che sin da piccola, mi ha affascinato!

  13. #73
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    11928
    Thanks Thanks Given 
    535
    Thanks Thanks Received 
    581
    Thanked in
    285 Posts

    Predefinito

    Questo è senza dubbio il mio romanzo preferito della Austen, il suo pregio principale è, secondo me, che è ambientato nell'epoca vittoriana ma tratta argomenti che sono eccezionalmente "moderni", quale madre non sogna di vedere "accasate" le figlie (possibilemente bene) e appena ne ha la possibilità corre da vicini e parenti a sbandierare il futuro matrimonio della figlia? In questo Mrs Bennet è, anche se in maniera un po' esasperata, uguale a tante mamme delle mie amiche attuali. Un altro punto di forza è che la Jane riesce a trasportarti all'internpo del racconto, ti sembra di essere lì ad assistere alle vicissitudini dei Bennet, di Darcy, di Wickham, a me nella lettura sembra di "vederli", ed è bellissimo! voto 5/5

  14. #74

    Predefinito

    Ho cominciato a leggerlo a 12 anni, e mi sono fermata attorno alla pagina sessanta.
    Inutile dire che ero troppo piccola per riuscire a capirlo: non riuscivo a comprendere lo stile, perdevo il senso della narrazione e di conseguenza mi sembrava di leggere senza che ci fosse scritto nulla.
    L'ho ripreso in mano attorno ai quindici anni, e beh, è stato amore a seconda vista. Un romanzo delizioso, pieno di personaggi gustosi (la famiglia Bennett) e personaggi indimenticabili, per la forza della loro personalità.
    Il romanzo che ha fatto scattare la scintilla fra me e Jane Austen.

  15. #75
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    6816
    Thanks Thanks Given 
    40
    Thanks Thanks Received 
    72
    Thanked in
    55 Posts

    Predefinito

    Avevo dei pregiudizi su questo romanzo, dovuti al fatto che Emma (l'unico altro libro che ho letto della Austin) mi aveva un po' annoiata e invece mi sono ricreduta.
    L'ho trovato davvero delizioso, a tratti "scoppiettante" e oserei dire "moderno"; con una prosa fluida e semplice che invoglia la lettura.
    Lizzy è, ovviamente, la mia preferita ma anche suo padre mi ha divertita molto. Le sue battute caustiche le ho trovate azzeccatissime, soprattutto quando critica Lidia e non ha remore a parlarne male pur essendo sua figlia.
    Ho quasi odiato la signora Bennet che passa dall'odiare Darcy all'amarlo profondamente, prediligendolo addirittura agli altri generi, in un battito di ciglia....trovo insopportabili le persone come lei (che esistono anche al giorno d'oggi).
    Insomma, un romanzo da leggere.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Austen, Jane
    Da =-Jen-= nel forum Autori
    Risposte: 62
    Ultimo messaggio: 10-06-2017, 10:49 PM
  2. Austen, Jane - Mansfield Park
    Da ayla nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 11-11-2016, 09:46 AM
  3. Austen, Jane - Persuasione
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 04-25-2016, 10:35 AM
  4. Austen, Jane - Emma
    Da ~ Briseide nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 36
    Ultimo messaggio: 03-05-2016, 06:01 PM
  5. Austen, Jane - L'abbazia di Northanger
    Da ayla nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 01-10-2015, 10:35 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •