Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Nati due volte

Mostra risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Pontiggia, Giuseppe - Nati due volte

  1. #1
    Fantastic Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    1996
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Pontiggia, Giuseppe - Nati due volte

    Che cosa succede in una famiglia quando nasce un figlio handicappato, come si evolvono le paure, le speranze, l'angoscia, le normali esperienze di tutti i giorni. Come reagiscono i familiari, gli amici, i medici, "la gente", e il padre, la madre, il fratello. I bambini disabili, come suggerisce il titolo, nascono due volte: la prima li vede impreparati al mondo, la seconda è una rinascita affidata all'amore e alla intelligenza degli altri. Coloro che nascono con un handicap devono conquistarsi giorno per giorno, più degli altri il proprio diritto alla felicità. Il libro è un romanzo coraggioso e anticonformista che alterna a pagine tese, drammatiche e commoventi altre eccentriche o decisamente comiche
    NATI DUE VOLTE è un romanzo straordinariamente bello. Nel 2000, a 66 anni, Pontiggia, raggiunta la maturità di uomo e di scrittore, accetta di misurarsi con un tema dolorosamente autobiografico: il rapporto con il proprio figlio disabile. Questa attesa, questa riflessione, prima di trasformare la propria esperienza personale in letteratura, vengono ampiamente ripagate da un equilibrio e una lucidità che fanno del romanzo un vero e proprio gioiello. Non un libro sullâ'handicap, semmai un libro sul dolore, sulla difficoltà di affrontare le prove della vita, sul rapporto genitori-figli in generale.

    E'un libro che ti fa riflettere in modo leggero e piacevole sul tema della diversità. Consigliato! 8/10
    Ultima modifica di elisa; 05-31-2009 alle 06:34 PM. Motivo: edit caratteri

  2. #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18712
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    210
    Thanks Thanks Received 
    575
    Thanked in
    341 Posts

    Predefinito

    Devo leggerlo assolutamento.
    Ho visto il film di Gianni Amelio ispirato a questo libro che si intitola "Le chiavi di casa". Un film molto bello e per niente retorico, dove dove l'attore protagonista è un ragazzino veramente disabile, molto bravo e veritiero.

  3. #3
    +Dreamer+ Member
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    3704
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Non mi è dispiaciuto lo trovato molto profondo..anche se mi ha trasmesso un pò di tristezza!!

  4. #4
    Fantastic Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    1996
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Anch'io ho visto le chiavi di casa.. Molto bello però ha poco a che vedere con qs libro.. ha reso bene solo il rapporto padre - figlio ...

  5. #5
    Altro Site Admin
    Data registrazione
    Mar 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3568
    Inserimenti nel blog
    14
    Thanks Thanks Given 
    79
    Thanks Thanks Received 
    59
    Thanked in
    33 Posts

    Predefinito

    L'ho letto e devo dire che sebbene il tema trattato sia molto profondo non sono riuscito a capire lo stile dell'autore. Frasi spezzate e periodi scollegati. Proprio non riuscivo a leggerlo.

    L'ho finito ma il mio giudizio è negativo e questo è dovuto alla "rottura" nella scrittura dovuta allo stile di Pontiggia :|

  6. #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    la ridente cittadina
    Messaggi
    441
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    bello questo libro,io ho visto anche il film ma come ha giÃ* detto qualcuno non è uguale al libro e secondo me questo lo rende speciale perchè gianni amelio ha preso solo l ispirazione!

  7. #7
    Member
    Data registrazione
    Nov 2007
    Località
    Milano
    Messaggi
    36
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    L'ho letto un paio d'anni fa e mi ha toccato davvero, l'autore riesce a rendere leggero un argomento così triste e purtroppo spesso "accantonato" come la tragedia dell'handicap, davvero un libro da leggere.
    Ultima modifica di elisa; 05-31-2009 alle 06:33 PM. Motivo: edit caratteri

  8. #8
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Ho visto solo ora che c'è la recensione su questo libro (W la libreria !!!) .......è magnifico molto toccante senza essere pietistico !!!!!
    Bello, bello, bello ........

  9. #9

    Predefinito

    bello. sia il tema che lo stile di pontiggia.

  10. #10
    Junior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    Mestre-Venezia
    Messaggi
    18
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    L'ho letto parecchi anni fa, Pontiggia mi colpì per l'essere così diretto e mai patetico nel raccontare tutto, nel parlare di come abbia vissuto la disabilità del suo bambino, senza pietismi.
    Un esempio di padre alla scoperta del figlio, una storia che riempie il cuore, una vita che se fosse stata diversa non sarebbe di certo stata migliore.

Discussioni simili

  1. Tomasi di Lampedusa, Giuseppe - Il Gattopardo
    Da elisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 49
    Ultimo messaggio: 05-04-2017, 09:29 AM
  2. Genna, Giuseppe - Hitler
    Da sun nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-20-2012, 11:53 AM
  3. Ungaretti, Giuseppe - "Fratelli"
    Da Poirot nel forum Poesia
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 05-16-2009, 06:50 PM
  4. Ungaretti, Giuseppe - Veglia
    Da Poirot nel forum Poesia
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 06-13-2008, 07:19 PM
  5. Ungaretti, Giuseppe - Soliloquio
    Da alessissimo84 nel forum Poesia
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 05-27-2008, 12:13 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •