"La breve seconda vita di Bree Tanner" racconta la storia di Bree, la vampira neonata creata da Victoria per vendicarsi di Bella, e getta nuova luce sul mondo delle tenebre da cui proviene: un mix di mystery, suspence e amore, che rivela il lato più oscuro e truce del mondo dei vampiri. Il romanzo ricostruisce cronologicamente il viaggio dell'esercito dei vampiri neonati mentre si preparano ad attaccare Bella Swan e i Cullen, fino al loro incontro dall'esito indimenticabile.

La lettura di questo breve racconto non mi ha nè entusiasmata nè delusa: era quello che mi aspettavo: un surrogato della storia originale. Detto questo devo dire, però, che è stato interessante scoprire i retroscena della creazione di un esercito di vampiri.
Sullo sfondo una storia d'amore inespressa e quella di una bella amicizia.
Insomma, tornano i valori che hanno reso celebre la saga di Twilight.
Una cosa è certa: questa idea (che a quanto pare è frutto dell'elaborazione di un sogno avuto dalla scrittrice), è una continua miniera d'oro...beata lei!!!