Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La luna e i falò

Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 36

Discussione: Pavese, Cesare - La luna e i falò

  1. #16
    Mathematician Member
    Data registrazione
    May 2009
    Messaggi
    698
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Libro bellissimo, anche se ho amato maggiormente La Casa in Collina (che non vedo in elenco, ma essendo nuovo non so inserire...). Come sempre la delicatezza di Pavese accarezza dolcemente il lettore durante lo scorrere piacevole delle pagine. Trovo esemplare anche il modo in cui Pavese nei suoi libri si limita a raccontare una storia e mai a dare giudizi di alcun genere. Decisamente consigliato. Voto 4/5

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #17
    InLove Member
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    Macondo
    Messaggi
    180
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Letto alcuni anni fa...mi è piaciuto molto, forse è la lettura di Pavese che più ho amato..
    Ricordo che mi colpirono le descrizioni che Pavese fa della campagna..della terra...
    Insomma sono legata a questo libro perchè profuma dei ricordi della mia infanzia trascorsa soprattutto in campagna dai nonni..

  • #18
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6018
    Thanks Thanks Given 
    1816
    Thanks Thanks Received 
    623
    Thanked in
    365 Posts

    Predefinito

    Finito ora di leggere,bello,una scrittura delicata e scorrevole,un viaggio a ritroso nel tempo per ritrovare le proprie radici,la propria essenza di uomo ora cresciuto.La campagna descritta in maniera veramente realistica,come in effetti è,semplice e solida,come la gente che la abita.Voto 5/5

  • #19
    InLove Member
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    Macondo
    Messaggi
    180
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da SALLY Vedi messaggio
    La campagna descritta in maniera veramente realistica,come in effetti è,semplice e solida,come la gente che la abita.
    Che bel pensiero.....

  • #20
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6018
    Thanks Thanks Given 
    1816
    Thanks Thanks Received 
    623
    Thanked in
    365 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da white89 Vedi messaggio
    Che bel pensiero.....
    Grazie ....forse perchè ci sono cresciuta e ho vissuto il susseguirsi delle stagioni contadine ,ora però stà perdendo colpi anche lei.

  • #21
    InLove Member
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    Macondo
    Messaggi
    180
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da SALLY Vedi messaggio
    Grazie ....forse perchè ci sono cresciuta e ho vissuto il susseguirsi delle stagioni contadine ,ora però stà perdendo colpi anche lei.
    Anche io ci sono cresciuta e mi dispiace che molte cose vadano perdute...ma forse il problema sta anche nel fatto che noi non siamo più gente "semplice e solida" come i nostri nonni.....la campagna pretende grande sacrificio, chi è ancora disposto a farlo??

  • #22
    Member
    Data registrazione
    Jul 2010
    Località
    Lago Maggiore
    Messaggi
    91
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    A me questo libro ha trasmesso solo nostalgia!! non mi ha entusiasmato per quanto riguarda la storia,ma mi hanno colpito molto le descrizioni dei paesaggi,è stato come vederle e sentirne gli odori! senza dubbio un classico da leggere!!

  • #23
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    Romagna
    Messaggi
    732
    Inserimenti nel blog
    31
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Finito da poco di leggerlo...e vorrei ricominciarlo! E' il libro più "saporito" che ho letto fino ad ora...è semplice e intriso di ricordi odori e identità! E' il primo libro che ho letto di Pavese...e se il suo scrivere è questo bè l'ho adorato!

  • #24
    Mathematician Member
    Data registrazione
    May 2009
    Messaggi
    698
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da irididimoganoenotte Vedi messaggio
    Finito da poco di leggerlo...e vorrei ricominciarlo! E' il libro più "saporito" che ho letto fino ad ora...è semplice e intriso di ricordi odori e identità! E' il primo libro che ho letto di Pavese...e se il suo scrivere è questo bè l'ho adorato!
    A mio parere La casa in collina è ancora più intenso. Leggilo, ti piacerà.

  • #25
    ~ Patrizia ~
    Guest

    Predefinito

    La luna e i falò è un romanzo di ampio respiro con movenze da poema in prosa.
    In gran parte autobiografico, una sorta di testamento simbolico prima del suicidio, espressione di ansia interiore volta alla ricerca e conferma d'identità.
    I temi più importanti del senso dell'esistenza, della memoria, della solitudine e della morte prendono forma da evocazioni semplici eppur suggestive, tradotte con uno stile personale, calcolato e sicuro.
    In un'atmosfera di totale sospensione, la disperazione finale, non detta ma sottintesa.

    Insieme a "Verrà la morte e avrà i tuoi occhi", per me, la più intensa e toccante testimonianza della sensibilità di uno scrittore che si congedò con queste parole: "Perdono tutti e a tutti chiedo perdono. Va bene? Non fate troppi pettegolezzi."
    Chapeau!

  • #26
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14585
    Thanks Thanks Given 
    1161
    Thanks Thanks Received 
    936
    Thanked in
    650 Posts

    Predefinito

    L'ho finito di leggere domenica nel minigruppo con alessandra.E' stato il primo di Pavese e mi è piaciuto molto;ora vorrei leggere La casa in collina,che,dai vostri commenti,ho capito che è ancora più bello e intenso.
    Per conoscere le nostre opinioni vi invito qui:
    http://www.forumlibri.com/forum/grup...re-pavese.html

  • #27
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11039
    Thanks Thanks Given 
    879
    Thanks Thanks Received 
    829
    Thanked in
    584 Posts

    Predefinito

    Il minigruppo con Minerva6 (se qualcuno lo legge stia attento agli spoiler) è stata una bellissima esperienza forumlibrosa, anche perchè questo è un libro che offre tantissimi spunti di riflessione e che trasmette varie sfumature di sensazioni; anch'io ne leggerò certamente altri di Pavese.
    Un senso di nostalgia malinconica pervade tutto il romanzo - nel quale luoghi, sensazioni, atmosfere e odori vengono descritti così bene che sembra di esserci - fino alla parte finale, quando si percepisce più forte la rabbia e il disorientamento dell'autore, che si toglierà la vita non molto tempo dopo.
    I ricordi del passato si alternano ai fatti del presente; la nostalgia di un tempo difficile, vissuto da spettatore ma nella speranza di un futuro migliore, contrasta e al tempo stesso si fonde con la rassegnazione attuale, nel momento in cui quel futuro è diventato presente e non somiglia a quello agognato. Bellissimo il personaggio di Nuto, che cresce con le lotte partigiane e non smette mai di indignarsi, pur facendo scelte diverse da quelle del protagonista.
    Non lascia molte speranze, ma vale la pena di leggerlo. Molto bello.

  • #28
    Cat Member
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Provincia di Milano
    Messaggi
    2031
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Immagini e pensieri molto delicati, disarmanti nella loro semplicità, eppure che scuotono un'emozione in noi leggendo, risvegliando i sensi e la voglia di riscoprire le origini.
    “Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c'è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti.”
    “E' un caldo che mi piace, sa un odore: ci sono dentro anch'io a quest'odore, ci sono dentro tante vendemmie e fienagioni e sfogliature, tanti sapori e tante voglie che non sapevo più d'avere addosso.”
    “Nuto l'ha molto quest'idea che una cosa che deve succedere interessa a tutti quanti, che il mondo è mal fatto e bisogna rifarlo.”
    “I veri acciacchi dell'età sono i rimorsi...”
    “ Sarebbe bella, pensavo, se mio figlio somigliasse a mio padre, a mio nonno, e così mi vedessi davanti finalmente chi sono.”

    Mi è piaciuto molto il percorso di vita del protagonista, il suo mettere da parte le cose imparate e cercare sempre di essere migliore.
    Voto 5.

  • #29
    e invece no
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    Savignano sul Rubicone
    Messaggi
    411
    Inserimenti nel blog
    16
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    Ho finito di leggerlo ora, ho ancora bene impresse le sensazioni che mi ha lasciato.
    Un susseguirsi di immagini che si intrecciano coi sensi, in questo libro si riesce a vedere, ad assaporare, a percepire, perfettamente con la mente il paesaggio descritto in ogni suo aspetto, come se fossimo presenti realmente.
    La storia mi fa pensare a ciò che ci si lascia alle spalle, che cambia inevitabilmente: una volta che si vuole ritornare e ritrovare ciò che si è lasciato, ci si rende conto che nulla è rimasto come prima.
    Le feste del paese e i suoi falò, rimarranno segnati dal tempo e dalla guerra, una guerra che ha segnato quelle terre peggio della miseria, e che ha trasformato quei falò in un letto di morte.

    Libro fantastico, pieni voti!!

  • #30
    Senior Member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Milano
    Messaggi
    337
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Ho letto La luna e i falò perchè sono anni che ne leggo citazioni... ero incuriosita e affascinata...
    effettivamente mi ha rapito. Ho respirato un'atmosfera nostalgica, sapori di vita di paese.
    Un pò mi ha rimandato a Verga.
    Il protagonista (il romanzo è evidentemente autobiografico) torna al paese natìo (che poi natìo non è perchè lui è in realtà un "bastardo") dopo aver vissuto a Genova e in America. Si avverte il dolore della guerra, gli abusi della dittatura e della resistenza... l'amarezza e la povertà del dopoguerra.
    L'immagine di Cinto mi è rimasta nel cuore e non mi aspettavo assolutamente che la narrazione si concludesse con un evento così crudo e imprevedibile.
    Era il mio primo di Pavese...beh, di certo non sarà l'ultimo.

  • Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. Deaver, Jeffery - La luna fredda
      Da Ambra nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 11
      Ultimo messaggio: 05-01-2018, 11:50 AM
    2. Croce, Giulio Cesare - Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno
      Da elisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 5
      Ultimo messaggio: 01-09-2012, 09:37 PM
    3. Risposte: 7
      Ultimo messaggio: 07-19-2011, 11:22 PM
    4. Allende, Isabel - Eva Luna Racconta
      Da Minnie nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 3
      Ultimo messaggio: 09-29-2008, 09:53 PM
    5. Smith, Andrew - Polvere di Luna
      Da anjo nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 11-08-2007, 07:53 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •