Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Wintergirls

Mostra risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Anderson, Laurie Halse - Wintergirls

  1. #1
    Junior Member
    Data registrazione
    May 2010
    Messaggi
    19
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Anderson, Laurie Halse - Wintergirls

    Volevo segnalarvi un libro che verrà pubblicato questo mese dalla Giunti, è della stessa autrice che ha scritto "Speak, le parole non dette" e si chiama
    Wintergirls
    di Laurie Halse Anderson.
    Pagine: 384
    Prezzo: € 14,50
    Uscita: Settembre 2010




    “Chi voleva guarire? Mi ci erano voluti anni per diventare così magra. Non ero malata. Ero forte”
    Trama: Lia e Cassie sono amiche fin dall’infanzia, ragazze congelate nei loro fragili corpi, in competizione in un’assurda gara mortale per stabilire chi tra loro sarà la più magra. Lia conta maniacalmente le calorie di tutto quello che mangia e di notte quando i suoi non la vedono si sfinisce di ginnastica per bruciare i grassi. Le poche volte che mangia, cerca di ingerire cose che la feriscono, come cibi ultrapiccanti, in modo da “punirsi” per aver mangiato. Si gonfia d’acqua per ingannare la bilancia nei giorni in cui la pesano. Quando eccede nel cibo ricorre ai lassativi e passa il tempo a leggere i blog di ragazze con disturbi alimentari che si sostengono a vicenda.

    Nel suo libro più toccante e poetico dopo Speak, finalista al National Book Award, l'autrice di best seller, L. H. Anderson esplora l'impressionante discesa di una ragazza nel vortice dell'anoressia.



    Ho letto questo libro e devo dire che è molto interessante. Innanzitutto a partire da come è scritto, la visione della storia è in prima persona, il lettore veste i panni della protagonista, Lia, ma la cosa più interessante è che non ci limitiamo a leggere la storia come una successione di eventi, possiamo leggere lo scoscio dei pensieri della protagonista, come i pensieri che la portano a vedersi grassa anche se pesa solo 45 chili o che la spingono a farsi del male tagliandosi la pelle, irrompono nella sua testa.
    Non è il solito libro contro l'anoressia e la bulimia che condanna le ragazze che si fanno del male, ma ci spinge ad entrare nella mente delle ragazze e ci fa capire meglio il mondo che circonda chi soffre di questi problemi.
    Lia ha una situazione difficile alle spalle, con dei genitori separati che non hanno mai tempo per lei, viene allontanata dalla sua migliore amica e in seguito deve anche sopportarne la morte, per non parlare dei genitori e della matrigna che l'assillano costringendola a mangiare e che già due volte l'hanno fatta ricoverare in un istituto per aiutarla a mangiare.

    E' davvero un bel libro, che ti spinge a riflettere su un grande problema che, purtroppo, assilla molte ragazze.
    Lo consiglio.

  2. #2
    Junior Member
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    11
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Anderson, Laurie Halse - Wintergirls

    Wintergirls, un libro di Laurie Halse Anderson, ci aiuta a capire il dramma adolescenziale dell'anoressia e bulimia, facendocelo vedere attraverso gli occhi di Lia, la protagonista.
    Grazie alla sua abilità letteraria, riusciamo ad addentrarci in questo mondo, fatto di conteggi precisi e meticolosi delle calorie ingerite. Di lotte interiori per resister al mangiare. Di punizioni fisiche se si sgarra. Di sudate notturne per smaltire i grassi. Di imbrogli sia per quel che riguarda la bilancia sia per quel che riguarda gli adulti, che siano la psicologa o i familiari, per rassicurarli, che si, abbiamo finalmente capito. Si, non preoccuparti, non vedi che sto mangiando (sbocconcellando/ sporcandomi appena le labbra/ giocando col cibo)? Si, non voglio perdere peso, non vedi che sono 48 kg, come sono brava?!? Di stratagemmi e trucchi, per non far capire che in verità il cibo appena lo si tocca. Di disperazione, perché in fondo, nessuno capisce veramente ciò che sta succedendo. Di una gara tra amiche per raggiunger la mitica taglia zero. Degli sguardi di invidia delle altre ragazze, perché loro non sono altro che vacche grasse. Di ciambelle di grasso che non vogliono andarsene dai fianchi e dalle cosce, anche se in verità sono 44 kg, poi 43, 42, 40... Di sgargianti tagli sulla pelle per cercare di far uscire quell'inquietudine che non vuole andarsene, per cercare di far uscire un po' di quei fantasmi che si accaniscono sotto la pelle, graffiando e mangiando pian piano dall'interno. Di ricorsi a diuretici e lassativi. Di sensi di colpa per la morte della migliore amica. Oppure no, tanto non ci si parlava da mesi, giusto? Mangiare è male. Mangiare è brutto.
    “Lo sporco e gli errori del passato sono scivolati via, lontano da me. Dentro sono rosa brillane, sono pulita. Vuoto è bello. Se sei vuoto, sei più forte.”
    “Chi voleva guarire? Mi ci erano voluti anni per diventare così magra. Non ero malata. Ero forte”.
    Wintergirls, ovvero ragazze d'inverno, ragazze ricoperte di neve, sospese a metà tra la vita e la morte.

    Questo libro è come un grosso schiaffo in pieno viso, dalle parole graffianti, potenti, che incatena il lettore dall'inizio alla fine. Il lettore riesce a pensare con la mente di Lia, o per lo meno, questa è l'illusione data. Certo, non è un libro per tutti, l'argomento è forte, ma aiuta davvero molto a comprender meglio questa malattia che sta contagiando sempre più giovani alla ricerca della perfezione data dai media. Si alternano determinazione, rabbia, apatia, amore familiare, paura, incertezze, lotte interiori. Pubblicato dalla Giunti per un pubblico Young Adult, penso che questo libro vada oltre a questa fascia d'età, e che possa esser d'aiuto per i genitori di chi soffre di tale malattia, per aiutarli ad inoltrarsi nella psiche dei figli, ma anche per chi volesse capir meglio.
    Seppur ho preso in mano tale libro non del tutto convinta, ma piuttosto titubante, mi son dovuta ricredere... E' uno di quei libri che ti tocca nel profondo, che tu voglia o meno.
    Vale davvero la pena leggerlo!
    Ultima modifica di elida86; 09-12-2010 alle 10:20 PM.

  3. #3
    Junior Member
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    6
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Wintergirls

    è un libro forte che ti trascina direttamente dentro il problema che tratta... l'anoressia!
    argomento non facile x un libro ma l'autrice lo porta nudo e crudo alla visione del lettore.
    si viene trasportati nei problemi di Lia, la protagonista, dove il suo maggior problema quotidiano è il calcolo delle calorie x poter perdere peso! ha solo 3 obbiettivi: il primo 45 kg, secondo 43 e il terzo 40 kg!
    la sua ex migliore amica non che bulimica viene trovata morta in un motel, e solo dopo scopre che la notte in cui è morta ha fatto 33 chiamate a lei cn nessuna risposta! così x lia iniziano anche le visioni, cassie le appare tutte le sere in camera cm nella mensa della scuola!
    i genitori preferiscono non notare il problema aggirati anche dai trucchetti fatti da lia, imparati anche alla clinica dove una volta era già stata ricoverata!


    ci si sente teletrasportati direttamente del problema di lia e nel conto delle poche calorie che ingerisce..
    è davvero forte cm libro x è da leggere!!!

  4. #4
    Vukodlak Mod
    Data registrazione
    Apr 2009
    Località
    Marino (RM)
    Messaggi
    2192
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    discussioni unite

  5. #5
    °LA STREGA°
    Data registrazione
    Sep 2010
    Località
    Éirinn
    Messaggi
    158
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    davvero un bel libro... tratta un problema che purtroppo affligge molte giovani e meno giovani...
    è scritto in maniera accattivante... lo consiglio vivamente anche a chi non è particolarmente interessato al tema in questione

  6. #6

    Predefinito

    è un libro che tratta dell anoressia, argomento sotto certi punti di vista difficile, in modo apparentemente superficiale, non mi ha trasmesso granche. d'altro canto la storia è interessante soprattutto fa capire molto bene quello che pensa una ragazza di quell età e quanto fragile possa essere anche se convinta di essere fortissima grazie a questa sua condizione fisica o malattia come si preferisce chiamarla

Discussioni simili

  1. Anderson, Laurie Halse - Speak. Le parole non dette
    Da Yogurtina88 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 12-21-2015, 11:09 AM
  2. Anderson, Paul Thomas - Il petroliere
    Da elisa nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 01-06-2013, 12:26 AM
  3. Anderson, Laurie H. - Speak. Le parole non dette
    Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 05-04-2011, 10:34 PM
  4. Laurie, Hugh - Il Venditore di Armi
    Da dadax70 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 09-27-2007, 10:54 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •