Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Traven, Bruno

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    1160
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Traven, Bruno

    Ci sono scrittori che nel tempo crescono, acquistano col trascorrere degli anni una valenza che la contemporaneità negava loro. Bruno Traven era famoso, misterioso e molto letto; eppure non trovava spazio in nessuna storia letteraria, se non in luoghi marginali riservati ai libri di genere; forse per l'impossibilità anche di chiuderlo in una specifica dimensione nazionale, in una biografia attendibile. Di Traven si è detto tutto e tutto è stato contestato. "La mia storia personale è affare mio e la voglio tenere per me", diceva, e finché è vissuto è riuscito nel suo intento alimentando ogni sorta di leggenda, come spiega il suo primo editore italiano, Mario Monti, che racconta e ricostruisce la vita dello straordinario fantomatico scrittore nell'introduzione che qui riproponiamo. In questo suo romanzo, più ancora che ne "La nave morta", le qualità narrative di Traven emergono nitidamente nel rivestire la disperazione anarchica dei suoi protagonisti di una sorta di lirica cruda determinazione, come se lo stile così dentro le cose, così aspro e prosciugato sottolineasse il piacere perverso di ogni fallimento. Che è poi quello di tre gringos, tre cercatori d'oro, e della loro turbinosa avventura alla ricerca di un giacimento, che, trovato, poi li perderà. Sullo sfondo di un Messico mitico e primitivo, tra indios malevoli, reietti e avventurieri, Traven muove vorticosamente il suo teatro di feroci e rapidi colpi di scena, trascinando il lettore in un susseguirsi di situazioni estreme che coinvolgono e lasciano senza fiato. Da questo romanzo, il grande regista John Huston trasse uno dei suoi film più belli, stupendamente interpretato da Humphrey Bogart.

    Consiglio il Tesoro della Sierra Madre.
    Una letura da riscoprire diversa in qualcosa che non si riesce a definire

  2. #2
    Remember
    Data registrazione
    Mar 2008
    Località
    roma
    Messaggi
    691
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Devo dire che mi hai incuriosito e sono andato a leggere la su biografia o per meglio dire le sue possibili biografie; non sapevo che fosse l'autore del Il Tesoro della Sierra Madre; tantissimi anni fa vidi il film di Houston con Bogart. Per compensare la lacuna ho acquistato su IBS il libro da cui è stato tratto il film e La Nave Morta.

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    1160
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Ciao Lillo, vedrai che ti piacera'. Ha qualcosa di selvaggio, rude, di estremamnte duro. Ma si sa che l'umanita' a volte si trova nei miserabili..., non sempre ovvio.
    Spero che ti piaccia o almeno me lo auguro.
    Mi dirai della Nave morta che non lo letto. Se non ti dovesse piacere te lo compro io.
    Buona lettura.

  4. #4
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18810
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    639
    Thanked in
    382 Posts

    Predefinito

    Io l'ho letto ancora adolescente in un'edizione che non ricordo se degli Oscar o dei Record. Una bellissima avventura. Sono passati però troppi anni perchè me ne possa ricordare i dettagli.

Discussioni simili

  1. Munari, Bruno - Fantasia
    Da Fabio nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 05-07-2013, 11:16 AM
  2. Bruno, Giordano - Eroici furori
    Da nicole nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 05-26-2010, 08:58 PM
  3. Bruno, Edoardo - La sua giornata di gloria
    Da elisa nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 01-04-2010, 03:16 PM
  4. Schulz, Bruno
    Da Kafka nel forum Autori
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 08-23-2008, 09:24 PM
  5. Tacconi, Bruno - Masada
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 10-06-2007, 11:43 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •