Nel Vuoto esistono due regni, l'uno l'antitesi dell'altro. Il Rifugio, pieno di luce e colore, e le Tenebre Eterne, l'oscuro incubo che risucchia nel suo gelido abbraccio. Poi c'è la Terra, il luogo fantastico che si raggiunge quando si dorme e da cui provengono i terrestri, ombre pallide e curiose chiamate anche "sognatori". Mondi che si influenzano a vicenda e coesistono grazie a un delicato equilibrio. Ma Serein, principe delle Tenebre, non sopporta questo equilibrio e spinge le sue truppe fino alle porte della Città dei Sogni....

Un romanzo d'esordio ricco di scontri epici e colpi di incantesimi adatto ai "sognatori", anche se non l'ho ancora letto, vi consiglio il seguito, perchè so che non sarà da meno.