Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Neve

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 16

Discussione: Fermine, Maxence - Neve

  1. #1
    Member
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Selvazzano Dentro (PD)
    Messaggi
    36
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Fermine, Maxence - Neve

    Titolo: Neve (Neige)
    Autore: Maxence Fermine
    Edizione: Bompiani (1999)
    Anno di prima pubblicazione: 1999 (Arléa)
    Note: Traduzione di Sergio Claudio Perroni.


    L'haiku e la neve.
    La purezza della poesia. E dell'amore.
    Un piccolo racconto in bilico tra fiaba e sogno.
    In un Giappone senza tempo si intrecciano le vite di un giovane poeta incantato dalla neve, di un vecchio "maestro" cieco che conosce l'arte dei colori e la (non) vita di una donna funambola sepolta sotto il ghiaccio delle Alpi giapponesi.
    Un'alchimia semplice, ma ordita con raffinata semplicità da un autore alla sua prima prova. Una storia melanconica che va avanti passo dopo passo, soffio dopo soffio, silenzio dopo silenzio. Di vertigine in vertigine. Tra l'ossessione del bianco e la magia del numero sette.
    Lasciatevi abbagliare dal candore delle passioni.
    In fondo l'amore è un funambolismo.
    Come scrivere. Come dipingere. Come vivere.
    E non aspettate la neve.
    Perchè la neve non cade solo dal cielo.

    Commenti a fine libro:

    "Nient'altro che del bianco cui badare."
    Arthur Rimbaud

    «Ci sono due specie di persone.
    Ci sono quelli che vivono, giocano e muoiono.
    E ci sono quelli che si tengono in equilibrio sul crinale della vita.
    Ci sono gli attori.
    E ci sono i funamboli»

    «... Agli occhi di Soseki, Neve embrava al tempo stesso poesia, pittura, calligrafia, danza e musica. Era Neve e rappresentava tutta la bellezza dell'arte...»

    «... e si amarono l'un l'altro sospesi su un filo di neve... »

    I MIEI COMMENTI PERSONALI
    un libretto piccolissimo (si legge in un'ora) ma di una bellezza sorprendente!
    ..non è un libro d'amore, ma una poesia fatta storia!
    leggera, leggera..tutto in questo libro sembra essere sospeso ad un filo sottilissimo ed in equilibrio con quello che lo circonda!
    tutte le persone a cui l'ho regalato, anche coloro che leggono poco, lo hanno giudicato "stupendo" o "un bellissimo dono"!!!
    ..io continuo a regalarlo: un pò di poesia in più non fa mai male!!
    Ultima modifica di elisa; 04-19-2009 alle 12:26 AM. Motivo: correzione caratterri

  2. #2
    Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    Varese
    Messaggi
    57
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Fermine, Maxence - Neve

    Siamo alla fine dell'800, in Giappone.
    Yuko, diciassettenne ribelle, lascia la famiglia per diventare poeta. Ma la sua poesia, dedicata interamente alla neve, è troppo bianca, e per imparare a darle colore Yuko deve seguire gli insegnamenti del vecchio poeta Saseki, ormai divenuto cieco. Saseki, attraverso il racconto della sua passione per Neve, una ragazza bellissima venuta dall'Europa e scomparsa mentre cercava di attraversare un precipizio sospesa su una fune, insegna a Yuko la forza e la potenza dell'amore. E con questo insegnamento Yuko diverrà non solo un grande poeta ma - cosa più importante - un essere umano capace di amore.

    Questo libro fa parte de "la trilogia dei colori" (Neve, Il violino nero e L'apicultore). Fermine ha un modo di scrivere, che affascina, molto poetico! Insieme al Violino Nero, Neve è un libro fantastico, che ti tarsaporta in un'altra dimensione!
    Ultima modifica di elisa; 04-19-2009 alle 12:28 AM. Motivo: correzione caratteri

  3. #3

    Predefinito

    sì l'ho letto!!!!mi è piaciuto molto....sai che non sapevo facesse parte di una trilogia???sono decisamente troppo disinformata!!!
    Ultima modifica di elisa; 04-19-2009 alle 12:29 AM. Motivo: correzione caratteri

  4. #4
    Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    Varese
    Messaggi
    57
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Si!!! La trilogia dei colori, già dal nome, è basata sui colori! L'unico che non mi è piaciuto è: L'apicultore!
    Ultima modifica di elisa; 04-19-2009 alle 12:29 AM. Motivo: correzione caratteri

  5. #5

    Predefinito

    allora leggerò gli altri due anche...neve è veramente bello...ma come si chiamano quelle poesie che scrive lui??uff...non ircordo mai nulla...

  6. #6
    Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    Varese
    Messaggi
    57
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    mmmmm sai che non lo so! Ho cercato in internet, ma non me le trova! La parola "poesie" fa riferimento ai suoi libri!

  7. #7

    Predefinito

    ok, ho recuperato il libro...si chiamano haiku...

    riporto l'inizio del libro:

    Yuko Akita aveva due passioni.
    L'haiku.
    E la neve.
    L'haiku è un genere letterario giapponese. E' una breve poesia di tre versi e diciasette sillabe. Non una di più.

  8. #8
    Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    Varese
    Messaggi
    57
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    ahhhhhhhhhhhh quelle, io avevo capito che aveva scritto un libro di poesieeee

  9. #9

    Predefinito

    questo topic è doppio! mi raccomando... guardate SEMPRE la lista libri prima di aprire topic nuovi nella piccola biblio!

    chiudo l'altro perchè non ha risposte...

  10. #10

    Predefinito

    è un libro davvero dolcissimo.. ho letto tutta la trilogia.. ma Neve è sicuramente il più dolce.. per me è ancora più importante perchè mi lega ad una persona molto cara e anche molto lontana.. lo rileggo sempre con molta emozione..

  11. #11
    Sharonina
    Guest

    Predefinito

    Ho letto tutti i libri di questo fantastico autore e sono tutti meravigliosi ma... su neve ho lasciato un pezzettino di cuore...

  12. #12
    Chocoholic Libridinosa
    Data registrazione
    Jun 2008
    Località
    Varese
    Messaggi
    1273
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Ricordo questo libro, lo lessi tanti anni fa, non credo di averlo più. Peccato, lo rileggerei volentieri....

  13. #13
    Chocoholic Libridinosa
    Data registrazione
    Jun 2008
    Località
    Varese
    Messaggi
    1273
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Me lo sono ricomprato e quindi riletto!
    Questo libricino è Poesia. Già solo la copertina, bianca, con il titolo anche in giapponese, dà l'idea della purezza e della semplicità (io ho l'edizione Assaggi di narrativa - Bompiani)
    E' un racconto candido e puro, un amore per la poesia e per una donna.
    Ma io sono troppo di parte... amo la Neve!

  14. #14
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2010
    Località
    Kanyakumari
    Messaggi
    2227
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Fermine, Maxence - Neve

    Giappone, fine Ottocento. Yuko, diciassettenne ribelle, lascia la famiglia per diventare poeta. Ma la sua poesia, dedicata interamente alla neve, è troppo bianca, e per imparare a darle colore Yuko deve seguire gli insegnamenti del vecchio poeta Saseki, ormai divenuto cieco. Saseki, attraverso il racconto della sua passione per Neve, una ragazza bellissima venuta dall'Europa e scomparsa mentre cercava di attraversare un precipizio sospesa su una fune, insegna a Yuko la forza e la potenza dell'amore. E con questo insegnamento Yuko diverrà non solo un grande poeta ma - cosa più importante - un essere umano capace di amore.

    un libro molto poetico, una storiella che si legge in un'oretta. Piacevole, anche se si capisce da subito che lo scrittore non è giapponese: infatti la figura migliore è proprio Neve, che è occidentale!

  15. #15
    Vagabonding Member
    Data registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    5058
    Thanks Thanks Given 
    133
    Thanks Thanks Received 
    163
    Thanked in
    103 Posts

    Predefinito

    me lo ricordo! l'ho letto un po' di anni fa perchè mia cugina me l'aveva regalato... una favola molto dolce!

Discussioni simili

  1. Ligabue, Luciano - La neve se ne frega
    Da Poirot nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 12-08-2015, 10:38 PM
  2. Simenon, Georges - La neve era sporca
    Da sax nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 04-25-2014, 10:19 AM
  3. Fermine, Maxence - Il violino nero
    Da Candy Candy nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 07-29-2008, 01:08 PM
  4. Bertola, Stefania - A neve ferma
    Da libraia978 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 08-27-2007, 10:06 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •