Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Edward mani di forbice

Mostra risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Burton, Tim - Edward mani di forbice

  1. #1
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12330
    Thanks Thanks Given 
    1641
    Thanks Thanks Received 
    1618
    Thanked in
    1114 Posts

    Predefinito Burton, Tim - Edward mani di forbice

    Un curioso inventore, che vive isolato in un castello cupo e insieme fiabesco, muore prima di concludere il capolavoro della sua vita: un essere umano a tutti gli effetti, creato con le sue stesse mani, o meglio con una delle sue macchine infernali. Edward, il suo primo e unico "figlio", imparerà la prosa e le buone maniere, conoscerà vagamente la vita tramite i libri letti dall'eccentrico genitore, ma non ci sarà il tempo di donargli le mani, che resteranno per sempre "di forbice", poichè costituite da lame taglienti.
    Peggy, recatasi al castello per vendere dei prodotti, si imbatte per caso nel ragazzo, rimasto solo. Impietosita, lo prende a casa con sè, dove lo aspettano il marito della donna, il figlio pre-adolescente e la figlia più grande, una giovanissima Winona Ryder, nonchè, come contorno, uno stuolo di conoscenti annoiate e pettegole. Il candido (in tutti i sensi) Edward, segnato dalle sue mani di forbice, fonte di danni ma anche di creazioni fuori del comune, sarà insieme oggetto di scherno e di curiosità, finchè...

    Pare che questo film abbia la sua remota origine nell'infanzia di Burton, segnata dall'isolamento e dall'incapacità di comunicare con il prossimo. Non so se il regista abbia poi imparato a comunicare nelle maniere più classiche, ma di certo ha imparato a farlo dietro la macchina da presa, trasmettendo in modo perfetto al suo pubblico la sensazione della diversità e dell'inadeguatezza. E' evidente che dietro le quinte vi è qualcuno che, oltre a possedere il dono di una sconfinata fantasia, forse sviluppata anche grazie alla solitudine e alla riflessione, ha ben chiara la base psicologica per l'opera che sta creando, aiutato dalla bravura e dalla straordinaria capacità di immedesimazione di Johnny Depp. Mi piace pensare che questo film rappresenti un po' il riscatto sociale di Burton.
    Colpiscono i colori accesi delle case e degli abiti delle donne, tipico degli anni '80 - primi '90, contrapposti al grigio del castello. Indimenticabili le sculture di ghiaccio, le immagini finali, l'epilogo assai commovente.
    Un misto di struggente poesia e crudo realismo. Un gioiellino, una favola triste da vedere anche se penso che, essendo del 1990, più o meno tutti l'abbiano già visto.













    Ultima modifica di alessandra; 01-03-2016 alle 11:45 PM.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    783
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Bello,commovente,unico. È uno di quei film che mi sono entrati nell'anima perchè la solitudine,la diversità la viviamo tutti,ogni giorno. C'è chi cerca di fuggirla mascherandosi tra la massa,chi invece non vende l'anima per essere diverso da quello che è. Io ho sempre preferito distinguermi,pensare con la mia testa ed è quello che Eward rappresenta. Il film che mi ha fatto conoscere e amare Tim Burton e una delle migliori interpretazioni di Johnny Depp.

  • #3

    Predefinito

    Davvero un bel film, è piaciuto molto anche a me. Concordo con voi sul dire che è una delle migliori interpretazioni di Jhonny Deep Inoltre la trama è eccezionale, da bambina lo guardavo sempre ogni volta che in tv mettevano la replica.

  • #4
    The mysterious lady
    Data registrazione
    Jun 2010
    Località
    Puglia
    Messaggi
    1760
    Thanks Thanks Given 
    178
    Thanks Thanks Received 
    124
    Thanked in
    51 Posts

    Predefinito

    Bellissimo e commovente, le musiche sono meravigliose. Anche io quando ero piccola ogni volta che lo trasmettevano lo vedevo sempre.

  • #5
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16144
    Thanks Thanks Given 
    2105
    Thanks Thanks Received 
    1846
    Thanked in
    1257 Posts

    Predefinito

    Strano che non ho ancora scritto nulla su questo splendido -anche se triste- film, l'ho visto tante volte da ragazza, adoro gli attori protagonisti e ne serbo un caro ricordo nel cuore.
    L'espressione sperduta di Edward non è facile da dimenticare, così come le sue fantastiche sculture di erba e di ghiaccio .
    E' una delicata favola da vedere almeno una volta nella vita.

  • #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2014
    Località
    piemonte
    Messaggi
    2844
    Thanks Thanks Given 
    399
    Thanks Thanks Received 
    334
    Thanked in
    179 Posts

    Predefinito

    Amo questo film dai toni malinconici e da uno stile unico.

  • #7
    Viôt di viodi
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Estremo Oriente
    Messaggi
    6289
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    316
    Thanks Thanks Received 
    186
    Thanked in
    123 Posts

    Predefinito

    L'ho rivisto da poco e ancora una volta ho provato una grande tenerezza x quel personaggio. Deep mi piace in qualsiasi ruolo.

  • #8
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20965
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    463
    Thanks Thanks Received 
    1508
    Thanked in
    998 Posts

    Predefinito

    Una favola postmoderna di estrema delicatezza perché racconta di un diverso che della sua diversità fa un'opera d'arte. sullo sfondo della provincia americana, così negletta ed ipocrita da apparire vera. Johnny Depp ha un talento naturale incredibile nell'interpretare questi personaggi e Tim Burton lo dirige magistralmente. Bella la musica.

  • The Following User Says Thank You to elisa For This Useful Post:



  • Discussioni simili

    1. Ho tra le mani o nel pc/guarderò questo film
      Da Fabio nel forum Tutto cinema
      Risposte: 30
      Ultimo messaggio: 12-01-2012, 06:44 PM
    2. Blau, Marthe - Nelle sue mani
      Da alisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 11-28-2011, 10:05 AM
    3. Varesi, Valerio - A mani vuote
      Da Robby nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 05-10-2010, 09:43 PM
    4. Barbato, Paola - Mani nude
      Da kikko nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 01-06-2009, 04:35 PM
    5. De Cataldo, Giancarlo - Nelle mani giuste
      Da monnalisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 3
      Ultimo messaggio: 06-26-2008, 03:03 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •