Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Caproni, Giorgio - Congedo del viaggiatore cerimonioso.

  1. #1

    Predefinito Caproni, Giorgio - Congedo del viaggiatore cerimonioso.

    Vi propongo stamane questa stupenda poesia di Giorgio Caproni; la tematica è la morte, anche se in realtà è una sorta di riassunto della nostra vita, con tutte le figure che incontriamo in vita... apprezzo di questa poesia sia il dubbio su cosa avverrà dopo la morte ("Il luogo del trasferimento lo ignoro") ma anche l'inaspettato finale all'insegna della Disperazione (Di questo, sono certo: io
    son giunto alla disperazione/calma, senza sgomento)

    Consiglio l'ascolto su Youtube con la lettura di Walter Zanardi.

    Amici, credo che sia
    meglio per me cominciare
    a tirar giú la valigia.
    Anche se non so bene l’ora
    d’arrivo, e neppure
    conosca quali stazioni
    precedano la mia,
    sicuri segni mi dicono,
    da quanto m’è giunto all’orecchio
    di questi luoghi, ch’io
    vi dovrò presto lasciare.

    Vogliatemi perdonare
    quel po’ di disturbo che reco.
    Con voi sono stato lieto
    dalla partenza, e molto
    vi sono grato, credetemi,
    per l’ottima compagnia.

    Ancora vorrei conversare
    a lungo con voi. Ma sia.
    Il luogo del trasferimento
    lo ignoro. Sento
    però che vi dovrò ricordare
    spesso, nella nuova sede,
    mentre il mio occhio già vede
    dal finestrino, oltre il fumo
    umido del nebbione
    che ci avvolge, rosso
    il disco della mia stazione.

    Chiedo congedo a voi
    senza potervi nascondere,
    lieve, una costernazione.
    Era cosí bello parlare
    insieme, seduti di fronte:
    cosí bello confondere
    i volti (fumare,
    scambiandoci le sigarette),
    e tutto quel raccontare
    di noi (quell’inventare
    facile, nel dire agli altri),
    fino a poter confessare
    quanto, anche messi alle strette,
    mai avremmo osato un istante
    (per sbaglio) confidare.

    (Scusate. È una valigia pesante
    anche se non contiene gran che:
    tanto ch’io mi domando perché
    l’ho recata, e quale
    aiuto mi potrà dare
    poi, quando l’avrò con me.
    Ma pur la debbo portare,
    non fosse che per seguire l’uso.
    Lasciatemi, vi prego, passare.
    Ecco. Ora ch’essa è
    nel corridoio, mi sento
    piú sciolto. Vogliate scusare).

    Dicevo, ch’era bello stare
    insieme. Chiacchierare.
    Abbiamo avuto qualche
    diverbio, è naturale.
    Ci siamo – ed è normale
    anche questo – odiati
    su piú d’un punto, e frenati
    soltanto per cortesia.
    Ma, cos’importa. Sia
    come sia, torno
    a dirvi, e di cuore, grazie
    per l’ottima compagnia.

    Congedo a lei, dottore,
    e alla sua faconda dottrina.
    Congedo a te, ragazzina
    smilza, e al tuo lieve afrore
    di ricreatorio e di prato
    sul volto, la cui tinta
    mite è sí lieve spinta.
    Congedo, o militare
    (o marinaio! In terra
    come in cielo ed in mare)
    alla pace e alla guerra.
    Ed anche a lei, sacerdote,
    congedo, che m’ha chiesto s’io
    (scherzava!) ho avuto in dote
    di credere al vero Dio.

    Congedo alla sapienza
    e congedo all’amore.
    Congedo anche alla religione.
    Ormai sono a destinazione.

    Ora che piú forte sento
    stridere il freno, vi lascio
    davvero, amici. Addio.
    Di questo, sono certo: io
    son giunto alla disperazione
    calma, senza sgomento.

    Scendo. Buon proseguimento.

  2. The Following 3 Users Say Thank You to Dallolio For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Monkey *MOD*
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania, ma vicino al Lazio
    Messaggi
    17055
    Thanks Thanks Given 
    2757
    Thanks Thanks Received 
    2465
    Thanked in
    1672 Posts

    Predefinito



    Potete ascoltarla qui


  • Discussioni simili

    1. Caproni, Giorgio - Poesie (1932-1986)
      Da elisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 05-16-2020, 12:49 PM
    2. Pensiero di un viaggiatore.
      Da Dallolio nel forum Amici
      Risposte: 4
      Ultimo messaggio: 10-03-2017, 07:06 PM
    3. G. Caproni "Tutte le poesie" esiste un sito che lo vende?
      Da mdini nel forum Sto cercando un libro che parli di...
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 10-25-2015, 01:09 PM
    4. PD - Pangea, libreria per il viaggiatore
      Da Fabio nel forum Le mie Librerie
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 09-27-2011, 10:57 PM
    5. Caproni, Giorgio - L'ascensore
      Da lettore marcovaldo nel forum Poesia
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 11-24-2009, 02:05 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •