Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 80 di 80 PrimoPrimo ... 307071727374757677787980
Mostra risultati da 1186 a 1199 di 1199

Discussione: La poesia del giorno....

  1. #1186
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2737
    Thanks Thanks Given 
    5604
    Thanks Thanks Received 
    2820
    Thanked in
    1685 Posts

    Predefinito

    Non disprezzare il poco, il meno, il non abbastanza
    L’umile, il non visto, il fioco, il silenzioso
    Perché quando saranno passati amori e battaglie
    Nell’ultimo camminare, nella spoglia stanza
    Non resteranno il fuoco e il sublime, il trionfo e la fanfara
    Ma braci, un sorso d’acqua, una parola sussurrata, una nota
    Il poco, il meno il non abbastanza.

    Stefano Benni

  2. The Following 2 Users Say Thank You to qweedy For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #1187
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    1211
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1422
    Thanked in
    822 Posts

    Predefinito

    Una donna esiste,
    una sola.
    E pure un uomo esiste,
    uno solo.
    Sono fili d'erba,
    non hanno nome,
    sono presenze brevi
    come un tramonto,
    sono incanti che sfuggono.
    Girate per il mondo
    a porte aperte,
    date fiducia alla vita
    e anche alla morte.
    Verrà il vostro uomo,
    verrà la vostra donna,
    verrà se avete i nervi sciolti,
    se siete una crepa in un campo, un animale
    in un bosco. Fidatevi,
    prima o poi arriva
    la bella felicità
    che toglie il sonno.

    Franco Arminio

    Poeta e Paesologo

  • The Following 2 Users Say Thank You to Shoshin For This Useful Post:


  • #1188
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    1211
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1422
    Thanked in
    822 Posts

    Predefinito Istruzioni per l'uso della gioia

    La gioia non è un risultato,
    un fatto, una cosa, un luogo.
    La gioia crea spazio, scioglie,
    fa il vuoto.
    Per conservare la gioia non serve
    un barattolo, ma un patto,
    devi decidere che la gioia
    è la strada della tua vita.
    Dunque non cercare la gioia
    successiva, sappi che te ne basta una,
    una qualsiasi. Ecco, tienila, considera
    che è la tua casa.
    Il dolore arriverà, ma intanto sappi
    che la gioia scioglie nodi
    e questo non potrà farlo
    l’uragano del dolore, il dolore
    ti schiaccia, ti zavorra,
    ti fa un mendicante di pesi,
    mentre la gioia conosce solo l’alfabeto
    della leggerezza.
    Non pensarla la gioia, sentila,
    è una fioritura nella carne,
    è il maggio delle ossa,
    l’aprile degli occhi.

    Franco Arminio

  • The Following 3 Users Say Thank You to Shoshin For This Useful Post:


  • #1189
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    1211
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1422
    Thanked in
    822 Posts

    Predefinito

    Amore del rifugio e dell’acqua

    Amore del rifugio e dell’acqua,
    amore di poche parole lontano dall’insidia,
    amore degli uomini santi, accarezza il viso del turbamento
    dammi i nomi del perdono, il canto sepolto della legge,
    sento che saremo vicini anche in autunno,
    ci abbracceremo nelle case vuote ricordando un antico passato
    per dimenticarlo, soltanto l’oro più puro della nostra anima
    sarà con noi, forse saremo donna e uomo solamente,
    forse farà già freddo e ci abbracceremo fra gli alberi stanchi
    ridendo di ogni cosa, il passato ci lascerà e saremo
    nuovi, leggeri, redenti.
    Sarà ottobre o novembre, nel bosco
    Saremo teneri e allegri nelle nostre braccia di terra,
    fra acqua e fuoco, smarriti dalle azioni.
    Quando ci lasceremo sarà sui polpastrelli la
    nostra anima vera, nell’aria ci sarà cura
    per la ferita.

    Giovanna Sicari

    2 agosto 2000

    Ho sentito il bisogno di cercare
    tra i versi di questa poetessa
    citata da Daniele Mencarelli in una
    recente intervista.

  • The Following 2 Users Say Thank You to Shoshin For This Useful Post:


  • #1190
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    2197
    Thanks Thanks Given 
    2017
    Thanks Thanks Received 
    1640
    Thanked in
    1045 Posts

    Predefinito

    DINO CAMPANA CONTROLLA L'AUTOBIOGRAFIA NEL MANICOMIO DI CASTEL PULCI

    Ero portato per la chimica, per la chimica pura.
    Ma scelsi di fare il vagabondo.
    Vidi l’amore di mia madre nelle bufere del pianeta.
    Vidi occhi senza corpo, occhi eterei che orbitavano intorno al mio letto.
    Dicevano che ero fuori di testa.
    Presi treni e barche, percorsi la terra dei giusti
    di primo mattino e con la gente più umile:
    gitani e mercanti.
    Mi svegliavo molto presto o non dormivo. Nell’ora
    in cui la nebbia non è ancora svanita
    e i fantasmi di guardia al sonno mettono sull’avviso inutilmente.
    Sentivo i moniti e gli allarmi ma non ho saputo decifrarli.
    Non erano diretti a me ma a coloro che dormivano,
    però non ho saputo decifrarli.
    Parole incomprensibili, grugniti, grida di dolore, lingue
    straniere sentivo ovunque andassi.
    Esercitai i mestieri più umili.
    Attraversai l’Argentina e l’intera Europa nell’ora in cui tutti
    dormono e appaiono i fantasmi guardiani del sonno.
    Ma proteggevano il sonno degli altri e io non seppi
    decifrare i loro urgenti messaggi.
    Frammenti, forse sì, e per questo visitai i manicomi
    e le prigioni. Frammenti,
    sillabe brucianti.
    Non credetti nei posteri, anche se talvolta
    ho creduto alla Chimera.
    Ero portato per la chimica, per la chimica pura.

    Roberto Bolano da "I cani romantici"

  • The Following 2 Users Say Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • #1191
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2737
    Thanks Thanks Given 
    5604
    Thanks Thanks Received 
    2820
    Thanked in
    1685 Posts

    Predefinito

    Nubi

    Non vi sarà mai cosa che non sia
    una nube. Lo son le cattedrali
    di vasta pietra e bibliche vetrate
    che il tempo spianerà. Lo è l’Odissea,
    che cambia come il mare. Se la riapri
    sempre cambia qualcosa. Anche il riflesso
    del tuo viso è già un altro nello specchio
    ed il giorno è un dubbioso labirinto.
    Siamo chi se ne va. La numerosa
    nuvola che si disfa all’occidente
    è nostra effigie. Incessantemente
    la rosa si tramuta in altra rosa.
    Sei nuvola, sei mare, sei l’oblio.
    Sei anche tutto quello che hai smarrito.

    Jorge Luis Borges

  • The Following 3 Users Say Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #1192
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2737
    Thanks Thanks Given 
    5604
    Thanks Thanks Received 
    2820
    Thanked in
    1685 Posts

    Predefinito

    La pozzanghera

    Ricordo bene quella paura infantile.
    Scansavo le pozzanghere,
    specie quelle recenti, dopo la pioggia.
    Dopotutto qualcuna poteva non avere fondo,
    benché sembrasse come le altre.

    Farò un passo e d’improvviso sprofonderò tutta,
    comincerò a volare verso il basso
    e ancora più in giù verso il basso,
    verso le nuvole riflesse
    e forse anche oltre.

    Poi la pozzanghera si asciugherà,
    si chiuderà su di me,
    ed eccomi rinchiusa per sempre – dove –
    con un grido non arrivato in superficie.

    Solo in seguito ho capito:
    non tutte le brutte avventure
    rientrano nelle regole del mondo
    e se anche lo volessero,
    non possono accadere.

    Wislawa Szymborska

  • #1193
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    1211
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1422
    Thanked in
    822 Posts

    Predefinito

    Datti alla vita intensa,
    cercala,
    non fare altri errori,
    resta sulla tua strada,
    cammina senza muoverti,
    resta fermo nei tuoi passi,
    il mondo sarà buono
    se resti fedele
    a ciò che stai cercando.

    Franco Arminio, da Resteranno i canti, 2018, Bompiani

  • The Following 2 Users Say Thank You to Shoshin For This Useful Post:


  • #1194
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    1211
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1422
    Thanked in
    822 Posts

    Predefinito

    La poesia
    ci assicura un grado intenso
    dell’essere vivi,
    ci distrae dalla vita
    come intrattenimento,
    ci porta alla vita come amoroso
    corteggiamento
    col tempo che passa.
    Si tratta di un’operazione fallimentare,
    non c’è poesia senza fallimento,
    ma nel fallimento fiammeggia l’amore.
    La poesia è l’esercizio migliore
    per restare sensuali:
    nessun corpo è inerte,
    ogni abbraccio porta doni,
    ogni sguardo porta lontano.
    La poesia e l’amore
    sono il nostro cadere più vero
    nel mondo:
    stiamo luccicando prima di spegnerci.

    Franco Arminio, da L’infinito senza farci caso – Poesie d’amore, Bompiani, 2019

  • The Following User Says Thank You to Shoshin For This Useful Post:


  • #1195
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2737
    Thanks Thanks Given 
    5604
    Thanks Thanks Received 
    2820
    Thanked in
    1685 Posts

    Predefinito

    Pensa come un albero
    assorbi il sole
    dichiara la magia della vita
    sii aggraziato nel vento
    rimani dritto dopo una tempesta
    sentiti rinnovato dopo la pioggia
    cresci forte senza farti notare
    sii pronto per ogni stagione
    dai riparo agli estranei
    resisti a un periodo freddo
    rinasci al primo segnale di primavera
    affonda le radici mentre tenti di raggiungere il cielo
    rimani quieto a sufficienza da sentire le tue foglie frusciare.

    (Karen Shragg - “Pensa come un albero”)

  • The Following User Says Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #1196
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2737
    Thanks Thanks Given 
    5604
    Thanks Thanks Received 
    2820
    Thanked in
    1685 Posts

    Predefinito

    Amo il bianco tra le parole

    Amo il bianco tra le parole,
    il loro margine ardente,
    amo quando taci
    e quando riprendi a parlare,
    amo la parola che spunta
    solitaria
    sullo specchio buio del vocabolario,
    e quando sborda, va alla deriva
    con deciso smarrimento,
    quando si oscura
    e quando si spezza,
    si fa ombra.
    Quando veste il mondo,
    quando lo rivela,
    quando fa mappa,
    quando fa destino.
    Amo quando è imminente
    e quando si schianta,
    quando è straniera,
    quando straniera sono io
    nella sua ipotetica terra,
    amo quello che resta,
    dopo la parola detta,
    non detta. E quando è proibita
    e pronunciata lo stesso,
    quando si cerca e si vela,
    quando si sposa
    e quando è realtà di muri
    limite che incaglia al suolo,
    quando scorre candida
    e corre per prima a bere,
    e quando preme alla gola,
    spinge all’aperto,
    quando è presa a prestito,
    quando mi impresta al discorso
    dell’altro, quando mi abbandona.
    Non voglio una parola di troppo,
    voglio un silenzio a dirotto,
    non un commercio tra mutezza e voce,
    ma una breccia,
    una spaccatura che allarga luce,
    una pista delle scosse.
    Dammi un ascolto che precipita –
    parola.
    Che nasce.

    Chandra Livia Candiani

  • The Following User Says Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #1197
    Member SuperNova
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Terni...
    Messaggi
    3702
    Inserimenti nel blog
    2
    Thanks Thanks Given 
    906
    Thanks Thanks Received 
    529
    Thanked in
    240 Posts

    Predefinito

    E guardale tu quelle stelle,
    Che sembrano prenderci in giro,
    Di desideri implosi
    In sogni troppo grandi
    Forse.
    Guardale tu e credici sempre
    In quella scia che attraversa il blu di una notte infinita.
    Io guardo te
    Che guardi le stelle,
    E mi basta cosi per vedere l'immensità.

    Una mia "vecchia"poesia ispirata ad un ragazzo dal nome Lorenzo.

  • The Following User Says Thank You to Evy For This Useful Post:


  • #1198
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2737
    Thanks Thanks Given 
    5604
    Thanks Thanks Received 
    2820
    Thanked in
    1685 Posts

    Predefinito

    Appunto

    Dal desiderarti al pensarti mia
    sei rimasta tu, mentre entri e ti siedi.
    La luce ti viene alle spalle dalla porta socchiusa,
    il pruno lascia il suo bianco al mattino.
    Cosí intonati, il bianco e il pruno
    fermi nel sole, noi.
    In questa maniera gli alberi parlano al cielo
    l’ombra degli alberi cresce lungo le iridi
    verde piú cielo
    in questo modo di stare, precipitati.

    Pierluigi Cappello

  • The Following User Says Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #1199
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    1211
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1422
    Thanked in
    822 Posts

    Predefinito

    Specchio

    Ed ecco sul tronco
    si rompono gemme:
    un verde più nuovo dell’erba
    che il cuore riposa:
    il tronco pareva già morto,
    piegato sul botro.
    E tutto mi sa di miracolo;
    e sono quell’acqua di nube
    che oggi rispecchia nei fossi
    più azzurro il suo pezzo di cielo,
    quel verde che spacca la scorza
    che pure stanotte non c’era.

    Salvatore Quasimodo (Modica, 1901-1968), da Acque e terre, 1930

  • The Following User Says Thank You to Shoshin For This Useful Post:


  • Pagina 80 di 80 PrimoPrimo ... 307071727374757677787980

    Discussioni simili

    1. Poesia
      Da Chicca nel forum Poesia
      Risposte: 132
      Ultimo messaggio: 04-03-2009, 11:52 PM
    2. Cerco poesia
      Da dani68 nel forum Poesia
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 12-09-2008, 04:21 PM
    3. Una poesia di Nezami
      Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Poesia
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 11-10-2008, 03:06 PM
    4. Poesia di servizio....
      Da Gurdulù nel forum Poesia
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 08-23-2008, 03:36 PM
    5. Forsithia, Poesia
      Da Chicca nel forum Poesia
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 07-15-2008, 06:23 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •