Bettetini M. & Poggi S. (a cura di) - I viaggi dei filosofi

Dallolio

New member
Perchè Alessandro Verri si trovò in viaggio a Parigi ad altercare in modo infantile con Cesare Beccaria? Perchè dopo quel viaggio Alessadro Verri non tornò mai più a casa? Come mai Tommaso d'Acquino prima di morire fece apparire inconsapevolmente una misteriosa cesta di aringhe? Perchè Rousseau veniva preso a sassate dai suoi concittadini?

Tutte queste domande troveranno risposta nella raccolta di divertenti saggi I viaggi dei filosofi, dove viene delineato il rapporto tra alcuni grandi pensatori e il Viaggio, cercando di ricostruire i molteplici significati che questo può assumere. Se il viaggio implica sempre una crescita a maggior ragione viaggiare con gli esseri umani più straordinari mai vissuti ci cambierà la vita.

Consigliato: A Parigi! A parigi! Gli illuministi francesi e la Francia.
 

Dallolio

New member
Il libro si compone di 12 saggi di uguale grandezza, rispettivamente trattanti:

1) Il viaggio e i filosofi antichi in generale, con una sezione più approfondita su Apollonio di Tiana.
2) S.Agostino
3) Avicenna e Al Gazali
4) S.Tommaso
5) Matteo Ricci (stupendo)
6) Leibniz
7) Beccaria e i due Verri
8) Rousseau
9) Maine de Biran
10) Vincenzo Cuoco e l'opera "Viaggio di Platone in Italia"
11) Bakunin e altro (non mi è piaciuto)
12) Nietzsche (non mi è piaciuto)

I saggi sono scritti da autori differenti, tra i grandi nomi ti cito Cambiano, Mignini, Ferraris.
 
Alto