Brizzi, Fausto - Ho sposato una vegana

Valuzza Baguette

New member
"Sposare una vegana ha conseguenze imprevedibili. Puoi ritrovarti a brucare l'erba da un vaso sul terrazzo, e sentirti in colpa per tutte le telline mangiate nella tua «crudele» vita precedente. Seguire questa dieta, scopri inoltre, comporta un grande dispendio di energie e - chissà perché? - di denaro. Roba da diventare nervosi per davvero, ancor piú quando, dopo mesi di torture, con sorpresa e quasi fastidio, sei costretto ad ammettere che i tuoi esami medici sono, per la prima volta, perfetti. A ogni modo, la storia di Fausto e Claudia ha un lieto fine, nel senso che Claudia vince (stravince, sarebbe piú corretto dire) e Fausto si arrende (senza nemmeno l'onore delle armi). Le cose vanno bene. Solo che, proprio sui titoli di coda, spunta una complicazione: l'imminente arrivo di una figlia. Avrà cuore, Fausto, di farne un'erbivora fin dalla nascita?"

Ho riso,ma davvero tanto,sarà perché sono una vegana convintissima e mi sono rivista in Claudia,in tantissimi casi avrei reagito esattamente come lei,epica la scena della lucertola sul terrazzo (anche io avrei fatto la medesima cosa).
Un libro divertente,leggero,ironico e scorrevolissimo,ottimo per passare un pomeriggio in compagnia di una lettura simpatica e frizzante.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Spilla

New member
Mi sono divertita e confesso che ho anche riflettuto un po'. Non potrei mai diventare vegana, ma magari qualche spunto qua e là...
Il libro è simpatico, molto lontano dall'essere un capolavoro, ma ogni tanto ci si può anche rilassare un po' ;)

[Valuzza, ma tu mi sai spiegare perché i vegani non mangiano nemmeno glutine e lieviti? confesso che non mi è chiaro. Così come non capisco dove si possa fare la spesa e trovare tutti questi ingredienti mai sentiti nominare :?]
 

Zingaro di Macondo

The black sheep member
Mi sono divertita e confesso che ho anche riflettuto un po'. Non potrei mai diventare vegana, ma magari qualche spunto qua e là...
Il libro è simpatico, molto lontano dall'essere un capolavoro, ma ogni tanto ci si può anche rilassare un po' ;)

[Valuzza, ma tu mi sai spiegare perché i vegani non mangiano nemmeno glutine e lieviti? confesso che non mi è chiaro. Così come non capisco dove si possa fare la spesa e trovare tutti questi ingredienti mai sentiti nominare :?]

In realtà i lieviti e il glutine non sono esclusi dalla dieta vegana, essendo entrambi di origine vegetale.

Alcuni pensano che siano elementi di difficile digeribilità , per cui li eliminano dalla propria alimentazione.

Forse, essendo i vegani particolarmente sensibili in tema di salute, alcuni di loro tendono a evitare anche glutine e lieviti.

Ma diciamo che un vegano, per essere tale, può senz'altro ingerire cibi che li contengano.
 

Spilla

New member
In realtà i lieviti e il glutine non sono esclusi dalla dieta vegana, essendo entrambi di origine vegetale.

Alcuni pensano che siano elementi di difficile digeribilità , per cui li eliminano dalla propria alimentazione.

Forse, essendo i vegani particolarmente sensibili in tema di salute, alcuni di loro tendono a evitare anche glutine e lieviti.

Ma diciamo che un vegano, per essere tale, può senz'altro ingerire cibi che li contengano.

Peccato: avevo pensato che, essendo io intollerante proprio a lieviti e glutine, la dieta vegana potesse essermi d'aiuto :boh:
 

Valuzza Baguette

New member
Mi sono divertita e confesso che ho anche riflettuto un po'. Non potrei mai diventare vegana, ma magari qualche spunto qua e là...
Il libro è simpatico, molto lontano dall'essere un capolavoro, ma ogni tanto ci si può anche rilassare un po' ;)

[Valuzza, ma tu mi sai spiegare perché i vegani non mangiano nemmeno glutine e lieviti? confesso che non mi è chiaro. Così come non capisco dove si possa fare la spesa e trovare tutti questi ingredienti mai sentiti nominare :?]

Io lieviti e glutine non li evito,anche perchè la pasta senza glutine è come un cielo senza stelle :mrgreen:.
Teoricamente nemmeno i fichi andrebbero mangiati.ci sono un sacco di cose da evitare,ma in linea di massima non essendo una vegana talebana io evito solo cadaveri latte e derivati,uova e miele.i fichi me li mangio :mrgreen::mrgreen:
Gli ingredienti si trovano,al naturasì o altri supermercati del genere,anche su internet si trova di tutto.

Vero che faceva ridere questo libro?
io mi sono rivista nella scena della lucertola :D
 

isola74

Lonely member
Io lieviti e glutine non li evito,anche perchè la pasta senza glutine è come un cielo senza stelle :mrgreen:.
Teoricamente nemmeno i fichi andrebbero mangiati.ci sono un sacco di cose da evitare,ma in linea di massima non essendo una vegana talebana io evito solo cadaveri latte e derivati.................

perchè il latte? mica si uccide la mucca.... anzi, se non la mungi sta male :mrgreen:
 

isola74

Lonely member
......,ma in linea di massima non essendo una vegana talebana io evito solo cadaveri latte e derivati,uova e miele.i fichi me li mangio :mrgreen::mrgreen:

meno male :mrgreen:

una volta ho parlato con una vegana "talebana" (e pure cretina) che sparava a zero su noi comuni mortali assassini e ladri... poi quando le ho chiesto come poteva conciliare la sua ideologia con il fatto di avere una borsa in pelle mi ha guardato con aria schifata e mi fa : "mica la mangio!" :OO:OO
 

ila78

Active member
Io ho visto i due coniugi in televisione mentre sponsorizzavano questo libro e, non me ne vogliano i vegani, ma lei raggiunge livelli di insopportabilità stellari. :W Ed è un peccato perché magari il libro è anche carino.
Come si possa obbligare un povero Cristo che ha l'unica colpa di provare un sentimento per te a seguire forzatamente la tua stessa alimentazione e il tuo stile di vita mi rimane oscuro (ricordo che lei ha raccontato candidamente che gli IMPEDIVA di comprare il formaggio per sé e di metterlo in frigo...ma che scherziamo????)
Ps Massimo rispetto per le scelte di tutti, è una considerazione e basta.
 

Valuzza Baguette

New member
ahhhhh

ma per voi le piante non sono esseri viventi?

qui andiamo off topic con tutto questo discorso perchè sarebbe infinito.
ma con tutta la buona volontà non si può paragonare un insalata che notoriamente non ha un sistema nervoso centrale a un qualsiasi animale appeso per le zampe e sgozzato.
poi ognuno è libero di fare quel che vuole ovvimente.
Il mio compagno vive con me ma è un mangiacadaveri :)mrgreen:),di base però a parte quando usciamo a cena non ama mangiare carne davanti a me perché pensa che mi dia fastidio,in realtà non mi tocca,mi è indifferente,perché il cambiamento (se lo vogliamo) avviene per una scelta personale,non è indotto(nel libro infatti avviene l'opposto e anche se mi sono sbellicata a leggerlo devo ammettere che la moglie di Brizzi è decisamente una TaleVegana :D:D)
 

Spilla

New member
Nel libro, in effetti, il signor B rizzi e consorte non fanno una gran bella figura: lui è totalmente privo di personalità, cede su tutto senza discussioni (persino sul nome da dare a sua figlia :??), salvo poi mentire spudoratamente alla amatissima mogliettina persino durante il banchetto di nozze:OO; lei è insostenibile. Passino le scenate animaliste, che ad uno convinto si perdonano, ma farsi invitare a cena senza accennare alle proprie esigenze, salvo poi trattare il poveretto che ti ha invitato come l'ultimo dei deficienti mi pare di una cafonaggine mai vista :??. E lui si è pure sentito in colpa. :paura:
 
Alto