Tangen, Geir - Requiem

qweedy

Well-known member

“A soli quattro anni dallo straordinario scoop che ha scoperchiato uno dei più grandi scandali della politica norvegese e che lo ha fatto diventare una star nazionale, il giornalista Viljar Ravn Gudmundsson è caduto in disgrazia. Non riesce più a scrivere una riga, soffre di attacchi di panico e subisce un pesante mobbing dal direttore del giornale. Finché una mattina nella sua casella di posta non compare una mail decisamente inquietante: un misterioso mittente annuncia al giornalista che il giorno dopo in paese verrà uccisa una giovane donna... Da questo momento, suo malgrado, Viljar viene coinvolto insieme a Lotte, la vulnerabile e tenace poliziotta incaricata del caso, nella caccia a uno spietato serial killer che allestisce le scene del crimine secondo le pagine dei più celebri gialli norvegesi contemporanei.”



Requiem è il romanzo d'esordio dello scrittore norvegese Geir Tangen. È il primo capitolo della saga con protagonisti il giornalista Viljar Gudmundsson e la detective Lotte Skeisvoll.
Il Maestro del titolo originale è un insospettabile che, come Mozart, compone il suo Requiem, alla ricerca dell’opera perfetta.
Trama abbastanza intricata e con forzature.

Consigliato a chi ama i thriller nordici. L'ho letto volentieri, ma non mi ha entusiasmato più di tanto.
 
Alto