Asimov, Isaac - La marcia dei millenni

Roberto

New member
All'avvicinarsi del nuovo millennio, Isaac Asimov, scrittore e futurologo di fama internazionale, ha deciso di avventurarsi tra gli eventi più significativi e le maggiori personalità della storia mondiale. In questo volume, il lettore può abbracciare in un unico sguardo, millennio per millennio, l'intera parabola dell'evoluzione dell'uomo sulla Terra.
Vedrà sorgere le prime città e crollare gli imperi, nascere la tecnologie e svilupparsi nuove forme di religione, si lancerà all'esplorazione di nuovi continenti e vivrà l'avventura di personaggi come Carlo Magno, Massimiliano Robespierre, George Washington....Guerre, scoperte scentifiche, costumi e ideologie scorrono di pagina in pagina per costruire un unico e maestoso affresco.
La marcia dei millenni è la chiave per comprendere non solo la storia passata ma anche quella futura.Come si adatterà l'uomo all'aumento della popolazione? Quali problemi ambientali dovrà affrontare? Quale sarà il futuroruolo del computer? Sarà colonizzato il sistema solare? Con un'impronta fortemente ecologista Asimov, con l'aiuto dello specialista in ricerche spaziali Frank White, disegna un futuro ricco d'incognite ma anche di speranze.
Una scorrevole e avvincente cronaca del passato da leggere tutta d'un fiato:
un libro unico, che racconta 10.000 anni di storia passata e mille di storia ancora da scrivere.:ad:

Un'appassionante interpretazione della Storia dall'8000 a.C. a oggi. E oltre.
Capitoli
1-prema della civiltà
2-i millenni preistorici 8000 a.c.-4000 a.c.
3-l'inizio della storia 3000 a.c.-1000 a.c.
4-dopo Cristo 1 a.c. 1 d.c.
5-il primo vero millennio 1000 d.c.
6-la tecnologia come motore della storia verso il 2000
7-il prossimo millennio oltre il 2000

Da tenere solo presente che il libro inizia con queste parole:
Il Duemila si sta avvicinando velocemente. Mancano meno di dieci anni, e l'umanità lo attende con entusiasmo e trepidazione.
Un consiglio...leggetelo perchè per chi ama la storia è veramente qualcosa che non si scorda più.:wink:
 
Alto