Rowling, J.K. - Harry Potter e la pietra filosofale

Harry Potter è un predestinato: ha una cicatrice a forma di saetta sulla fronte e provoca strani fenomeni, come quello di farsi ricrescere in una notte i capelli, inesorabilmente tagliati dai perfidi zii. Ma solo in occasione dell'undicesimo compleanno, gli si rivelano la sua natura e il suo destino, e il mondo misterioso cui di diritto appartiene. Nello scatenato universo fantastico della Rowling, popolato da gufi portalettere, scope volanti, caramelle al gusto di cavolini di Bruxelles, ritratti che scappano, la magia si presenta come la vera vita, e strega anche il lettore, allontanandolo dal nostro mondo che gli appare ora monotono e privo di sorprese. Il risveglio dalla lettra lo lascerà pieno di nostalgia, ma ancora illuminato dai riflessi di quel lussureggiante fuoco d'artificio.

Cosa poter dire di più sulla saga di Harry Potter? Tutti, bene o male, ne conoscono la storia, chi meglio chi peggio, quindi non sto a tediarvi. Dico solo che ogni volta che rileggo questo libro mi sembra si sognare (come ogni altro libro di HP) e lo consiglio a tutti quegli adolescenti un po' pazzi che non si accontentano appieno della loro vita. Vedrete che questo libro vi farà sognare!

Voto 10/10!
 
Ultima modifica di un moderatore:

evelin

Charmed Member
Questo e' quello che mi e' piaciuto di meno...
Dopo aver letto questo mi e' un attimo passata la voglia di leggere anche gli altri...
Dal terzo in poi mi son piaciuti!!
 
Secondo me invece è veramente il migliore, quello fondamentale per capire tutta la magia della saga. Certo, come avventura e suspense nulla a che vedere col 4° (Il Calice di Fuoco)! :p
 
Ultima modifica di un moderatore:

elisa

Motherator
Membro dello Staff
Questo primo libro della Rowling l'ho letto ad alta voce la sera, a mio figlio Lory, prima che andasse a letto. Lui era troppo piccolo per poterlo leggere tutto da solo. Mi ha molto divertito e devo dire che che ci sono situazioni sia spassose che di tensione. I personaggi poi sono molto ben descritti. Il mio preferito è sempre stato Piton. So che l'autrice prima di pubblicare la saga che poi l'ha resa miliardaria, si è fatta le ossa raccontando storie inventate a suo figlio. Chissà che non succeda anche a me...
 
Ultima modifica:

evelin

Charmed Member
elisa ha scritto:
So che l'autrice prima di pubblicare la saga che poi l'ha resa miliardaria, si è fatta le ossa raccontando storie inventate a suo figlio. Chissà che non succeda anche a me...

Dai Elisa faccio il tifo per te.. :lol: :lol:
 
Ultima modifica di un moderatore:

Sibyl_Vane

Fairy Member
Poirot ha scritto:
Come diceva la mia maestra delle elementari, leggendo tanto si impara anche a scrivere...

Uh, anche la mia maestra lo diceva sempre :lol:
Comunque sia, anche a me il primo libro di Harry Potter è piaciuto, è stato quello che mi ha spronato a leggere gli altri. Devo dire però che non lo considererei come il mio preferito.
 

Dorylis

Fantastic Member
dai qs libro è il portale che ci ha permesso di accedere al magico mondi di HP! Dovremmo dargli una considerazione maggiore! :D anch'io gli do 10...Molto bello anche il film fatto da Columbus , l'ho trovato abbastanza attinente al libro..
 
Ecco, a proposito dei film su Harry Potter, i più belli sono sicuramente i primi 2, e il peggiore è il 3°! Obbrobrioso! :shock:
 
Ultima modifica di un moderatore:

ayla

+Dreamer+ Member
Sono d'accordo...il terzo è stato quello che mi ha deluso di più....poi i dissenatori me li immaginavo un pò diversi...
 

ayla

+Dreamer+ Member
Però anche nel quinto film ne hanno tolte....non hanno fatto vedere neanchè una partita di quidditch... :(
 
Già...ma comunque già nel 5° libro ce ne sono poche, quindi...
 
Ultima modifica di un moderatore:

elisa

Motherator
Membro dello Staff
Se ci pensate Harry Potter è un povero orfanello maltrattato, che vive con gente orribile e odiosa. Un po' come nelle storie di Dickens. O di altri autori che hanno scritto generi lacrimevoli. Solo che Harry con la magia può fare cose che altrimenti non potrebbe. Secondo me far diventare la zia un pallone aerostatico è il riscatto di tutti i nipoti che hanno zie antipatiche e impiccione. Mi ha divertito tantissimo questa scena.
 
Alto