Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 31

Discussione: come avete iniziato a leggere?

  1. #16
    d'ya think i'm stupid?
    Data registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    4270
    Thanks Thanks Given 
    52
    Thanks Thanks Received 
    135
    Thanked in
    63 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ugly Betty Vedi messaggio
    A questa domanda non so rispondere!

    Quando ero piccola piccola (forse ancor prima di saper leggere) prendevo i libri di mia mamma e fingevo di leggerli!
    La sera andavo a sedermi accanto a lei nel lettone e fingevo di leggere!
    Però non ricordo il motivo per il quale mi sono messa a leggere veramente!
    ricordo che, in ancora tenera età,
    un bel giorno c'era il tavolo della cucina che zoppicava.
    mio padre mi disse di prendere un libro
    e posizionarlo sotto la zampa più corta,
    in modo da pareggiarne la lunghezza con le altre.
    purtroppo trovai solo una bibbia...
    troppo grossa: quella zampa diventava così lunga
    che il tavolo non ne risultava stabilizzato.
    bisognava ridurre il tomo, ma come fare senza romperlo?!?
    così decisi che se avessi cominciato a leggerlo,
    lui si sarebbe gradatamente consumato
    fino allo spessore desiderato!
    risultati?
    1) iniziai sì a leggere, ma ne presi una stomacata tale, che per anni non lessi più nulla
    2) il tavolo rimase zoppo, per cui mio padre mi diede dell'incapace; e dalla frustrazione imparai che in alcuni casi più utile di un libro è una sega -specie se si tratta della bibbia-
    3) non terminai mai quella lettura, deluso dalla manifesta inutilità del libro.
    4) per le stesse considerazioni, sono diventato avverso al sedersi a tavola con la bibbia -ovunque la si tenga-


  2. #17
    Tanny
    Data registrazione
    May 2014
    Località
    Al largo dei bastioni di Orione
    Messaggi
    735
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Io ho iniziato da piccolo, non ricordo bene l'età, ma in modo abbastanza discontinuo.
    Posso dire di aver iniziato a leggere in modo continuo (ed abbastanza maniacale) all'inizio delle scuole superiori, avvicinandomi a testi scientifici e filosofici.
    Il motivo per cui ho iniziato a leggere in questo modo, anche se mi provoca un certo imbarazzo ammetterlo era soltanto fine ad accrescere le mie conoscenze per poter "primeggiare" nei discorsi, disponendo di un bagaglio culturale superiore a quello dei miei coetanei; insomma ero l'impersonificazione della superbia.

    Crescendo fortunatamente mi sono tolto certe idiozie dal cervello, ma la passione per la lettura è restata, ora leggo perchè mi piace leggere e non per poter avere l'ultima parola nelle discussioni.

  3. #18

    Predefinito

    C'era Topolino e io guardavo solo le figure, oppure rompevo le scatole a mia sorella per farmi leggere le vignette
    C'erano i cartoni animati ma il titolo compariva all'inizio soltanto per pochi secondi, quindi appena vedevo quella scritta incomprensibile urlavo a pieni polmoni, ma mia madre non faceva mai in tempo a venire davanti alla TV per leggermelo. Piangevo.
    Stanche dei pianti, nonostante avessi solo quattro anni, sorella e mamma mi hanno insegnato a leggere.
    Da allora Topolino ha avuto un altro gusto. E quindi una valanga di letture. Da Topolino a Dylan Dog. Da Dylan Dog ai libri.
    (forse ho risposto più ha "come avete imparato a leggere" che a "come avete iniziato" ma boh... per me è stata la stessa storia)

  4. #19
    Junior Member
    Data registrazione
    Aug 2014
    Località
    Terra rossa
    Messaggi
    6
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Da quando ho memoria in casa mia ci sono sempre stati libri.
    Mi piace vincere facile, mia mamma lavora nella biblioteca del paese
    Comunque la passione per le figure dei cartonati è cresciuta grazie a una maestra delle elementari, che il primo giorno di scuola ha regalato a ogni bambino la versione ridotta di un classico per ragazzi. A giorni determinati ce li scambiavamo.. Un'idea semplice ma intelligentissima, chissà se usa ancora!

  5. #20

    Predefinito

    Ho sempre amato istintivamente la lettura. In casa mia comunque c'era già mia madre che leggeva, pertanto c'erano abbastanza libri a disposizione. Ma non ho ricevuto forzature e neppure inviti in tal senso.

  6. #21
    Adelina
    Guest

    Predefinito

    Io e la lettura non sempre siamo andati d'accordo, ricordo che quando proponevano i libri a scuola io cercavo sempre di recuperare un riassunto oppure una versione ridotta, li lasciavo li, impilati uno sull'altro a prendere polvere finchè un giorno ne ho preso in mano uno e mi sono detta proviamo, se non ricordo male Italo Svevo " la coscienza di Zeno" e da allora non li ho mai abbandonati.
    Ho riscoperto i grandi classici, che trovo incredibili, amo Dostoevskij,ma leggo di tutto.

  7. #22

    Predefinito

    Il primo approccio alla lettura fu il mitico giornalino di Barbie! successivamente i libri del Battello a vapore!
    Ma l'amore per i libri non è stato immediato, anzi diciamo che all'inizio era più un dovere che un piacere(eccetto per Barbie!!). Fu mio padre a condurmi su questa strada, lui è sempre stato un grande lettore e cercò in tutti i modi di farmi condividere questa passione! Alla fine vinse!
    Ho iniziato a pensare che la lettura potesse essere un piacere, verso gli ultimi anni del liceo, quando i prof consigliavano i libri da leggere durante l'estate! poco per volta me ne appassionai sempre di più ed ora non posso fare a meno di fermarmi davanti ad una libreria ogni volta che ci passo davanti! <3

  8. #23
    Pensatore silenzioso
    Data registrazione
    Apr 2014
    Località
    Ovunque... basta che ci sia il mio cane accanto.
    Messaggi
    1644
    Inserimenti nel blog
    4
    Thanks Thanks Given 
    169
    Thanks Thanks Received 
    209
    Thanked in
    128 Posts

    Predefinito

    Alle medie, primo romanzo "Gli indifferenti" A. Moravia e poi "Se questo è un uomo" P. Levi. Ho avuto una brava insegnante. Dopo quelli non potevo non continuare a cercare altro... Dopo aver scoperto le varie correnti letterarie: i Beat, la Lost Generation e l'Età del Jazz, la letteratura ottocentesca russa, sono ritornato a "casa". Vasco Pratolini, Romano Bilenchi, Vitaliano Brancati, Mario Soldati, Giorgio Bassani etc. Il meglio della letteratura di casa nostra... Non potrei stare senza leggere se non per un giorno fra un libro e l'altro... Durante il quale leggo un paio di racconti per togliermi di dosso le emozioni del romanzo precedente...

  9. #24

    Predefinito

    Alle elementari. Un'amica mi regalò due libri della nota collana Piccoli Brividi, da allora ne lessi tantissimi (alcuni mancano ancora all'appello, però!) e successivamente mi appassionai a molti altri generi.

  10. #25

    Predefinito

    Ho cominciato con i piccoli brividi però ho visto che non erano quello che stavo cercando ho smesso e dopo un po di tempo ho ricominciato.... Mi ricordo che sentivo sempre alcuni compagni di scuola che parlavano di comunismo fascismo e altre cose e mi e sembrato che parlavano tanto per far rumore e non sapevano di cosa stavano parlando cosi io invece di parlare ho cominciato a leggerli per capire qualche cosa.... Sempre meglio informarsi prima di aprire bocca

  11. #26

    Predefinito

    Ho iniziato ad appassionarmi seriamente di libri dopo la I liceo, quando durante l'estate dovetti preparare in vista dell'anno successivo:
    Candido, Voltaire
    Le ultime lettere di Jacopo Ortis, Foscolo
    La Strada, Kerouac
    Agostino e La disubbedienza di Moravia.

  12. #27
    Junior Member
    Data registrazione
    Jun 2015
    Località
    cagliari
    Messaggi
    29
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Perché letteralmente affascinata dalla biblioteca paterna.. ( I LOVE YOU)

  13. #28
    Member
    Data registrazione
    Jul 2015
    Località
    Milano
    Messaggi
    94
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ila78 Vedi messaggio
    Io leggo da....sempre....ma è stata la mia maestra delle elementari (che non ho mai più rivisto e che pagherei per sapere che fine ha fatto) che mi ha dato l'input: aveva creato una piccola biblioteca di classe con i "classici" per ragazzi (ricordo Il richiamo della Foresta e Zanna bianca) e io nel giro di pochissimo ho letto tutto il disponibile, quindi mi portava lei i libri da casa sua. Un mito di insegnante come credo ne siano rimaste poche.
    È successo lo stesso a me! La maestra delle elementari aveva creato una sorta di biblioteca in classe e ci spronava a leggere, leggere e leggere. La cosa interessante è che non voleva che facessimo nient'altro che leggere i libri, non ci dava strane schede da compilare, riassunti da fare, domande a cui rispondere, solo leggere e quindi io non lo vedevo con un obbligo, ma come un piacere e in poco tempo ho letto la maggior parte dei libri che avevamo nell'armadio.

    Io però so perfettamente che fine ha fatto la mia maestra, ogni tanto la incontro al mercato e si ricorda ancora di me e di tutti gli altri compagni!

  14. #29

    Predefinito

    La mia passione per la lettura la devo a mio cugino! Non ha mai perso occasione per regalarmi libri, sin da quando ho imparato a leggere...i primi due libri che ho letto sono stati il GGG e La strega di BlackBerry bottom...quando penso a quei due libri mi torna sempre il buon umore...per la serie: il primo amore non si scorda mai!!!

  15. #30
    Senior Member
    Data registrazione
    Feb 2015
    Località
    un po' dove capita
    Messaggi
    251
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Anche per me, la maestra elementare è stata fondamentale. Nel mio caso sono state le sue letture appassionate (o così sembravano a me bambina) di alcuni classici che ci leggeva durante la ricreazione; e a volte la lettura diventava così coinvolgente che lei si dimenticava totalmente del tempo e continuava a volte fino alla fine della mattinata, ovviamente a nessuno di noi bimbi è mai venuto in mente di interromperla
    Il ricordo più bello della scuola, e forse il regalo più durevole: la passione per le storie ed i libri!

Discussioni simili

  1. Avete dei pregiudizi ?
    Da giuggiola nel forum Salotto letterario
    Risposte: 101
    Ultimo messaggio: 05-19-2012, 11:29 AM
  2. Come e quando avete imparato a leggere?
    Da Palmaria nel forum Le Sempreverdi - Discussioni con Bellezza eterna
    Risposte: 80
    Ultimo messaggio: 09-07-2011, 10:52 AM
  3. Cosa avete fatto il 31?
    Da f.melillo nel forum Amici
    Risposte: 76
    Ultimo messaggio: 12-17-2010, 09:48 AM
  4. Avete un blog??? Fatemelo sapere!
    Da ilselacontessa nel forum Amici
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 07-17-2008, 10:37 PM
  5. Quali progetti avete per le vacanze?
    Da Palmaria nel forum Presentati & Conosciamoci meglio
    Risposte: 26
    Ultimo messaggio: 07-08-2008, 06:14 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •