Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 3 di 3 PrimoPrimo 123
Mostra risultati da 31 a 39 di 39

Discussione: 28° Poeticforum - Le poesie che amiamo

  1. #31
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    piccolo paese calabro della costa jonica...
    Messaggi
    1367
    Thanks Thanks Given 
    58
    Thanks Thanks Received 
    82
    Thanked in
    54 Posts

    Predefinito

    Ringrazio veramente col cuore chi mi ha fatto conoscere questa autrice, di cui, nel frattempo ho "esplorato" e conosciuto il mondo poetico...
    E ancora non riesco a capacitarmi del fatto che si sia suicidata a soli 26 anni...
    In ogni parola, in ogni immagine delle sue liriche, trovo una forza e un significato particolare.
    La forza vitale della bambina di questa poesia ancor di più mi lascia perplesso per quello che sarà l'epilogo triste della sua breve vita...

  2. #32
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Ferrara (provincia)
    Messaggi
    864
    Thanks Thanks Given 
    228
    Thanks Thanks Received 
    174
    Thanked in
    109 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Scusate il ritardissimo, ecco la prossima poesia, ancora di Antonia Pozzi

    Sventatezza


    Ricordo un pomeriggio di settembre,
    sul Montello. Io, ancora una bambina,
    col trecciolino smilzo ed un prurito
    di pazze corse su per le ginocchia.
    Mio padre, rannicchiato dentro un andito
    scavato in un rialzo di terreno,
    mi additava attraverso una fessura
    il Piave e le colline; mi parlava
    della guerra, di sè, dei suoi soldati.
    Nell'ombra, l'erba gelida e affilata
    mi sfiorava i polpacci: sotto terra,
    le radici succhiavan forse ancora
    qualche goccia di sangue. Ma io ardevo
    dal desiderio di scattare fuori,
    nell'invadente sole, per raccogliere
    un pugnetto di more da una siepe.
    Veramente una bellissima poesia, che descrive in modo sensibile e perfetto la distanza che deve esserci tra le generazioni, per consentire il progresso e la nuova vita. Le cose importanti per noi devono essere quelle che noi viviamo, i nostri ricordi, non quelli dei nostri genitori.

  3. #33
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10189
    Thanks Thanks Given 
    368
    Thanks Thanks Received 
    409
    Thanked in
    290 Posts

    Predefinito

    Vi presento la prossima poesia da commentare

    Il Male

    Mentre gli sputi rossi della mitraglia
    sibilano senza posa nel cielo blu infinito;
    scarlatti o verdi, accanto al re che li schernisce
    crollano i battaglioni in massa in mezzo al fuoco,

    mentre un'orrenda follia, una poltiglia
    fumante fa di centomila uomini,
    - Poveri morti! Nell'estate, nell'erba e nella gioia
    tua, o natura! tu che santamente li creasti!

    - C'è un dio che ride sulle tovaglie di damasco
    degli altari, nell'incenso e nei grandi calici d'oro,
    che s'addormenta cullato dagli Osanna,

    - e si risveglia, quando madri chine
    sulla loro angoscia, piangendo sotto i vecchi cappelli neri
    gli danno un soldo legato nel loro fazzoletto.

  4. #34
    Utente stonato
    Data registrazione
    Aug 2016
    Località
    Fra antiche rovine
    Messaggi
    507
    Thanks Thanks Given 
    81
    Thanks Thanks Received 
    202
    Thanked in
    121 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Vi presento la prossima poesia da commentare

    Il Male

    Mentre gli sputi rossi della mitraglia
    sibilano senza posa nel cielo blu infinito;
    scarlatti o verdi, accanto al re che li schernisce
    crollano i battaglioni in massa in mezzo al fuoco,

    mentre un'orrenda follia, una poltiglia
    fumante fa di centomila uomini,
    - Poveri morti! Nell'estate, nell'erba e nella gioia
    tua, o natura! tu che santamente li creasti!

    - C'è un dio che ride sulle tovaglie di damasco
    degli altari, nell'incenso e nei grandi calici d'oro,
    che s'addormenta cullato dagli Osanna,

    - e si risveglia, quando madri chine
    sulla loro angoscia, piangendo sotto i vecchi cappelli neri
    gli danno un soldo legato nel loro fazzoletto.
    Il male, cosa è? Qualcosa di prettamente umano. Non è la natura che lo crea, e forse è proprio l'uomo. Viene immortalata l' immonda sofferenza delle persone che, a causa dei propri simili, vengono massacrate, distrutte. La poesia è cruda, e per questo ancor più dolorosa. Bella la seconda strofa, il legame tragico in questa follia fra uomo e natura.

  5. #35
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    Ucraina Kiev
    Messaggi
    588
    Thanks Thanks Given 
    46
    Thanks Thanks Received 
    81
    Thanked in
    44 Posts

    Predefinito

    Quando la Russia ha occupato la Crimea e invase alcuni territori in Ucraina orientale (ogni giorno ci sono morti e feriti), sapete che abbiamo aspettato? Ci aspettavamo che le madri degli uomini russi che sono venuti in Ucraina per uccidere gli ucraini sarano protestare contro la Guerra.
    E allora? Sono in silenzio tollerano regime criminale di putin. I sacerdoti russi consacrano armi, i preti ortodossi dalla Russia sono venuti a uccidere gli ortodossi in Ucraina e li "danno un soldo legato nel loro fazzoletto".
    L’umiltà e remissività passiva nei confronti del regime criminale è complicità.

  6. #36
    Utente stonato
    Data registrazione
    Aug 2016
    Località
    Fra antiche rovine
    Messaggi
    507
    Thanks Thanks Given 
    81
    Thanks Thanks Received 
    202
    Thanked in
    121 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da shvets olga Vedi messaggio
    Quando la Russia ha occupato la Crimea e invase alcuni territori in Ucraina orientale (ogni giorno ci sono morti e feriti), sapete che abbiamo aspettato? Ci aspettavamo che le madri degli uomini russi che sono venuti in Ucraina per uccidere gli ucraini sarano protestare contro la Guerra.
    E allora? Sono in silenzio tollerano regime criminale di putin. I sacerdoti russi consacrano armi, i preti ortodossi dalla Russia sono venuti a uccidere gli ortodossi in Ucraina e li "danno un soldo legato nel loro fazzoletto".
    L’umiltà e remissività passiva nei confronti del regime criminale è complicità.
    Mi permetto di intervenire a riguardo, sperando di non essere indelicato. Quello che sta avvenendo è tristissimo e profondamente ingiusto, mi chiedo come tutto questo accada, come tutto questo possa ancora accadere. Purtroppo l' uomo è così, non cambia, e la beffa è che qui in Italia (come in tante altre nazioni occidentali, ne son sicuro), nazione libera, nazione che per costituzione ripudia la guerra, questi drammi arrivano solo raramente, e subito vengono dimenticati, e vengono dimenticati dai buonpensanti, dai religiosi, dai politici, dalle persone. Mi viene da pensare ora, e non è frivolezza, come sia potente la poesia, come possa parlare, dal passato, del futuro; come possa avvicinare persone distanti.
    Un saluto fatto col cuore.
    Marzati.

  7. The Following User Says Thank You to Marzati For This Useful Post:


  8. #37
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    piccolo paese calabro della costa jonica...
    Messaggi
    1367
    Thanks Thanks Given 
    58
    Thanks Thanks Received 
    82
    Thanked in
    54 Posts

    Predefinito

    Tutte le guerre sono uguali. Tutto il male che compie l'uomo contro il suo simile è uguale in ogni parte del mondo...
    Che la si chiami guerra di liberazione, rivoluzione, invasione, ritorsione...
    E' solo uomo contro uomo.
    E ogni uomo, quando è guidato dall'istinto di sopravvivenza nella battaglia, compie ogni tipo di nefandezza contro il suo simile.
    Quando l'uomo perde il suo "senso verticale" e guarda solo in orizzontale non avrà mai timore: timore di uccidere il proprio simile, quindi uccidere se stesso.
    E' solo il timore di Dio che, talvolta (per chi ce l'ha), frena la bestialità dell'uomo... e quindi il male.
    Solo se si guarda al cielo si può sperare di non desiderare le cose terrene e quindi la sopraffazione del proprio simile.

  9. #38
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10189
    Thanks Thanks Given 
    368
    Thanks Thanks Received 
    409
    Thanked in
    290 Posts

    Predefinito

    Non posso dire niente di più di quanto sia stato detto qui sopra.
    La poesia è molto cruda, un pugno nello stomaco, ha un linguaggio quasi "fisico", colpisce nel segno e ferisce il lettore, come è giusto che sia.

  10. #39
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10189
    Thanks Thanks Given 
    368
    Thanks Thanks Received 
    409
    Thanked in
    290 Posts

    Predefinito

    Tolgo dal rilievo e apro il prossimo Poeticforum, naturalmente chi vuole può ancora commentare

Discussioni simili

  1. 26° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 67
    Ultimo messaggio: 09-21-2016, 09:36 PM
  2. 12° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 59
    Ultimo messaggio: 05-26-2014, 05:50 PM
  3. 11° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 64
    Ultimo messaggio: 04-07-2014, 04:34 PM
  4. 10° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 48
    Ultimo messaggio: 10-29-2013, 07:36 PM
  5. 9° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da Minerva6 nel forum Poesia
    Risposte: 82
    Ultimo messaggio: 09-04-2013, 04:15 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •