Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Achmatova, Anna - Ultimo Brindisi

  1. #1
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    19955
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    365
    Thanks Thanks Received 
    1097
    Thanked in
    708 Posts

    Predefinito Achmatova, Anna - Ultimo Brindisi

    E' una delle voci più importanti della poesia russa del Novecento. Nata a Odessa nel 1889, è morta a Mosca nel 1966. Nel 1934 Gumilev, suo primo marito, viene fucilato per attività controrivoluzionaria e molti dei suoi amici poeti finiscono nei gulag staliniani. Nel 1938 il suo unico figlio, Lev, viene imprigionato in attesa di condanna a morte. Ogni mattina, per diciassette mesi, la Achmatova si reca davanti al carcere per avere sue notizie. Il poemetto Requiem nasce da questa tragica esperienza, condivisa con altre centinaia di madri. La sua poesia, dapprima intima e sentimentale, si fa espressione di un intero popolo sofferente. Il regime ostacolò la pubblicazione dei suoi testi, che vennero bollato di pessimismo nevrotico e di erotismo malato. Unica, tra i poeti della sua generazione, ad aver vissuto così a lungo, la Achmatova rappresenta la memoria e la sopravvivenza dello spirito della grande terra-madre russa.

    Un poeta (non amava essere definita poetessa) che parla al cuore, all'anima, alla mente e al corpo. Propongo una sua poesia del 1934

    Ultimo brindisi

    Bevo a una casa distrutta,
    alla mia vita sciagurata,
    a solitudini vissute in due
    e bevo anche a te:
    all'inganno di labbra che tradirono,
    al morto gelo dei tuoi occhi,

    ad un mondo crudele e rozzo,
    ad un Dio che non ci ha salvato.
    Ultima modifica di elisa; 12-19-2009 alle 09:51 AM. Motivo: edit caratteri

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Victorian lady
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1435
    Thanks Thanks Given 
    1013
    Thanks Thanks Received 
    842
    Thanked in
    583 Posts

    Predefinito

    Meravigliosa nella sua crudezza e veridicità.


  • Discussioni simili

    1. Frank, Anna - Diario
      Da evelin nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 63
      Ultimo messaggio: 05-09-2017, 01:21 AM
    2. Gavalda, Anna - Vorrei che da qualche parte ci fosse ...
      Da libraia978 nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 10-12-2010, 08:27 AM
    3. yawal - Anna 'MALìA' Marani è Yawal! Piacere!
      Da yawal nel forum Presentazioni: ecco dove ti puoi presentare
      Risposte: 23
      Ultimo messaggio: 12-13-2007, 10:11 PM
    4. Goldreich, Gloria - A cena con Anna Karenina
      Da plutone17 nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 3
      Ultimo messaggio: 11-13-2007, 12:24 PM
    5. Gavalda, Anna - Insieme, e basta
      Da libraia978 nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 08-30-2007, 02:48 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •