Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Lo strano caso del Dr. Jekyll e Mr. Hyde

Pagina 3 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 31 a 45 di 47

Discussione: Stevenson, R.L. - Lo strano caso del Dr. Jekyll e Mr. Hyde

  1. #31
    Junior Member
    Data registrazione
    Apr 2011
    Località
    Torino
    Messaggi
    16
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Smile yes!!!!

    Un classico è sempre un classico, non delude mai e offre sempre spunti di riflessione. L'ultimo capitolo è un capolavoro!

  2. #32
    ~ Patrizia ~
    Guest

    Predefinito

    Riletto qualche giorno fa tutto d'un fiato, tanto breve quanto profondo.
    Un capolavoro.
    Ti mette con le spalle al muro: impossibile non riflettere sulla capacità di assolversi e condannarsi e sull'ipocrisia della virtù assoluta e a tutti i costi. Perché il bene e il male sono indivisibili, pena la morte.

  3. #33
    enjoy member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Campania
    Messaggi
    3492
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    34
    Thanked in
    16 Posts

    Predefinito

    Inquietante!!!
    L' ho letto in uno giorno e mentre mi trovavo da sola a casa, saltavo per tutti i minimi rumori. Da tempo un libro non mi spaventava così.
    Che dire, mi lascia pensare il fatto che la parte censurata di noi possa avere il sopravvento talmente totale, da fare perdere il vero io.
    Ma se ci penso, poi, il vero io quale sarebbe? Quello che appare o quello represso?
    Questa la domanda che mi ha lasciata il libro.

  4. #34
    Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Latina
    Messaggi
    91
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Il vero io è entrambe le facce. Non si possono separare, è la medaglia intera !

  5. #35
    Steve Workers
    Data registrazione
    Sep 2009
    Località
    Terra d'Otranto
    Messaggi
    43
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ayla Vedi messaggio
    ...però mi è un pò difficile immaginarmi il Sig. Hyde nei panni di un nano!!
    Basta pensare alla politica italiana.
    Comunque l'aspetto della doppia personalità è il punto che più mi ha colpito in questo romanzo.

  6. #36
    Scimmia ballerina
    Data registrazione
    Sep 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    3071
    Thanks Thanks Given 
    3
    Thanks Thanks Received 
    40
    Thanked in
    19 Posts

    Predefinito

    L'ho riletto in questi giorni per obblighi scolastici.
    La prima volta non mi era piaciuto proprio per niente!
    Adesso devo dire che tutto sommato non è così terribile, si fa leggere.
    All'inizio non l'ho trovato molto entusiasmante, ma più si va avanti nella lettura più si è curiosi di sapere come va a finire
    Diciamo che ho rivalutato questo libro, soprattutto dopo aver scoperto che Stevenson è morto il giorno del mio compleanno

    E ora concludiamo. Volete essere saggio? Volete un buon consiglio? Permettete che io prenda questo bicchiere in mano, e me ne vada dalla vostra casa senza ulteriori parole? Oppure la curiosità domina in voi? Pensateci, prima di rispondere, perché sarà fatto quello che deciderete voi. Se deciderete di lasciarmi andare, resterete come prima, né più ricco né più saggio, a meno che la coscienza di un servigio reso ad un uomo in un momento di disperazione mortale non possa essere considerata come una specie di ricchezza spirituale. Oppure se preferite sapere, tutto un nuovo mondo di cognizioni, nuove vie verso la fama ed il potere vi saranno aperte davanti, qui, in questa stanza, in questo stesso attimo; la vostra vita sarà abbagliata da un prodigio tale da scuotere l'incredulità di Satana. (Edward Hyde)

  7. #37
    Vagabonding Member
    Data registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    5087
    Thanks Thanks Given 
    139
    Thanks Thanks Received 
    185
    Thanked in
    122 Posts

    Predefinito

    [QUOTE=~ Briseide;45892]La storia piuttosto nota ha influito sulla mancanza di suspance nella lettura...QUOTE]

    Nel mio caso non è stato così... pur conoscendo perfettamente la storia, sono rimasta sorpresa di sentirmi così coinvolta e ansiosa di arrivare fino alla fine. un evergreen, senza rischio di inflazionamento...

  8. #38
    Vagabonding Member
    Data registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    5087
    Thanks Thanks Given 
    139
    Thanks Thanks Received 
    185
    Thanked in
    122 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ~ Briseide Vedi messaggio
    La storia piuttosto nota ha influito sulla mancanza di suspance nella lettura...
    Nel mio caso non è stato così... pur conoscendo perfettamente la storia, sono rimasta sorpresa di sentirmi così coinvolta e ansiosa di arrivare fino alla fine. un evergreen, senza rischio di inflazionamento...

  9. #39
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10317
    Thanks Thanks Given 
    428
    Thanks Thanks Received 
    449
    Thanked in
    318 Posts

    Predefinito

    Dall'introduzione di Niccolò Ammaniti:

    "...ogni volta che si prova a separare il bene dal male si fa un danno grave e le conseguenze sono tragiche. Il bene e il male sono due serpenti che copulano intrecciandosi nel profondo della nostra anima. Uno è velenoso e l'altro è innocuo ma se li sciogliamo quello velenoso ci morderà."
    "Il vero cattivo di questo racconto non è il povero Mister Hyde, ma l'ipocrita dottor Jekyll che vuole una doppia vita come ogni borghese che si rispetti."

    Se proprio vogliamo vederla sotto questo aspetto, il Dr Jekyll voleva l'uovo e la gallina, credeva di essere infallibile, e ha avuto una bella lezione. Chissà poi quanti agirebbero come lui, avendone la possibilità. Jekyll, in questo, non mi sembra molto diverso da alcuni noti personaggi di oggi e la metafora della parte negativa che prende il sopravvento e si sottrae ad ogni controllo pare anch'essa molto attuale.
    E' vero che la suspence un po' manca, poichè si sa già come va a finire o meglio, in questo caso, come la storia ha avuto inizio, ma un conto è conoscere la storia a grandi linee, altro conto è leggere, nel dettaglio e con le parole giuste al momento giusto, la spiegazione su come si sviluppa lo sdoppiamento e la conflittualità tra le due parti.
    Credo che sia un libro molto all'avanguardia e rivoluzionario, e lo sarebbe anche se fosse stato scritto oggi; in fondo ogni epoca, ogni società è ipocrita e non ammette facilmente l'esistenza di un male così profondo e radicato in ciascuno di noi. Forse oggi ci si sarebbe dilungati maggiormente nella descrizione dei dettagli degli atti efferati compiuti da Hyde, nel libro totalmente assenti (fortunatamente; il romanzo non sarebbe stato lo stesso).
    Assolutamente da leggere.

  10. #40
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2011
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1420
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Straquoto alessandra.
    Penso abbia già detto tutto lei.

    Semplicemente meraviglioso da ogni punto di vista.

  11. #41
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2012
    Località
    tra La Spezia, il Tigullio e la Val di Vara
    Messaggi
    448
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    E' un libro che, per l'epoca in cui è stato scritto, il 1880 mi pare, è di straordinario interesse e fortemente anticipatore. La ricerca della separazione del bene e del male che sono in noi precorre le teorie di Freud sull'IO (EGO) , l'ID o ES e SUPER IO (SUPER EGO) che arriveranno nel 1920.
    Mr Hyde è il nostro ES liberato dal controllo del SUPER IO e quindi libero di lanciarsi alla ricerca del piacere, suo fine unico. Vive parallelamente all'IO dr Jekyll che nei momemnti "normali" (Freud mi perdoni) ne conserva memoria e oscilla tra la paura di lui (..la belva che è in noi...) e la tentazione di liberarlo ancora per ritrovare quei piaceri E nel momento in cui cede alla tentazione di liberarlo già sfugge, IO non ancora ES, al SUPER IO: il male è quindi prevalente in noi?
    Libro di grande fascinio quindi, se si pensa che quando veniva scritto vi erano ancora le teorie di Lombroso sul criminale-tipo e il relativo visus e la psicoanalisi muoveva i primi passi ancora con Freud che curava la paziente insterica di Vienna.
    Estremamente raffinata e attenta la costruzione, con i tremendi dubbi e le tentazioni di Jekill e un mr Hyde giustamente non descritto come un mostro (come farà la cinematografia) ma come un uomo normale: tuttavia chi lo inciontra, gli parla, è colto da una sorta di ripugnanza versio di lui. E' il "male" di cui è permeato che affiora e spaventa. Il nostro male.
    Qualcuno vi ha anche visto un monito alla scieza e la sua ricerca di superare le frontiere (il dr Jekyll borghese che cerca la doppia vita è una teoria zoppicante). E' un argomento che viene sempre fuori in casi come questi, dimenticando che la scienza è fatta dagli scienziati: sta a loro saper valutare i rischi, sempre presenti nella ricerca. l'importante è essere il dr Jekill e non i medici pazzi di Hitler.
    Il libro è stato sempre ostico al grande pubblico, che di solito si ferma ai caratteri più pittoreschi ( e per fortuna il buon gusto vittoriano ci ha risparmiato stupide scene granguignolesche), e ciò è testimoniato dal fatto che ancora nel 1946 Mondadori lo inseriva nel suoi "Gialli" (sia pure con la traduzione di Oreste del Buono)

  12. #42
    Member
    Data registrazione
    Jul 2010
    Località
    Monza
    Messaggi
    58
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Leggendo i vostri commenti devo dire che mi sono ritrovata in tutti quelli che dicevano di essere non stati completamente assorbiti a causa della precedente conoscenza della storia. Quuesto aspetto mi ha talmente sopraffatta che non mi sono accorta di molte cose profonde che questo libro racchiude in sé. Molto probabilmente è stato un mio limite che spero più avanti di superare quando il libro mi ricapiterà sotto mano.

  13. #43

    Predefinito

    Nonostante conoscesi quasi tutta la storia (non mi ricordavo bene la fine), è stato una lettura molto piacevole. Mi sono piaciuti molto i pezzi in cui avveniva la metamorfosi durante il sonno.

  14. #44

    Predefinito

    Non è la favoletta che dicono quelli che non l'hanno letto. E' terribilmente psicologico e malato. Non si tratta della scelta del Male per costrizione ma per volere. Pensateci due volte prima di darlo a leggere ai vostri pargoletti.

  15. #45
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Ferrara (provincia)
    Messaggi
    889
    Thanks Thanks Given 
    238
    Thanks Thanks Received 
    186
    Thanked in
    117 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Martymiky Vedi messaggio
    Leggendo i vostri commenti devo dire che mi sono ritrovata in tutti quelli che dicevano di essere non stati completamente assorbiti a causa della precedente conoscenza della storia. Quuesto aspetto mi ha talmente sopraffatta che non mi sono accorta di molte cose profonde che questo libro racchiude in sé. Molto probabilmente è stato un mio limite che spero più avanti di superare quando il libro mi ricapiterà sotto mano.
    Anche per me è stato così..

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Haddon, Mark - Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte
    Da Fabio nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 44
    Ultimo messaggio: 06-14-2017, 10:44 AM
  2. Tyler, Anne - Turista per caso
    Da libraia978 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 01-24-2008, 11:27 PM
  3. Ryan Hyde, Catherine - La formula del cuore
    Da nephilem nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 11-14-2007, 07:52 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •