Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Orgoglio e pregiudizio

Pagina 1 di 6 123456 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 85

Discussione: Austen, Jane - Orgoglio e pregiudizio

  1. #1

    Predefinito Austen, Jane - Orgoglio e pregiudizio

    Che dire.... ho cominciato a leggere questo mattoncino... per ora non ho molto da dire, l'inizio non è molto coinvolgente e il ritmo di narrazione decisamente di altri tempi (cosa peraltro normale visto che è stato pubblicato nel 1813...)

    Chissà , forse riuscirò a finirlo.....

  2. #2

    Predefinito

    Ok!

    Sono riuscita a finirlo...

    Devo dire che dopo alcune pagine il libro mi ha cominciato a coinvolgere e ho letto il resto in un sol fiato...

    La storia è ambientata nell'Inghilterra dell'800 e narra le vicende amorose delle sorelle Bennet tra pregiudizi, convenzioni sociali e senso dell'orgoglio tipici di quel tempo...

    Appena finito di leggere il libro ho visto il DVD del film... Veramente molto fedele anche nei dialoghi.

    Belle le ambientazioni sceniche e la colonna sonora.

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2005
    Località
    Romagna
    Messaggi
    215
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Jane Eyre è un romanzo, parzialmente autobiografico, in cui attraverso gli amori di una povera governante e di un ricco gentiluomo viene svelato tutto un contesto storico e sociale. Un romanzo psicologico che si dilata nel romanzo sociale e un romanzo sociale che si focalizza nel microcosmo di una vicenda sentimentale anatomizzata nel dettaglio.

    Il romanzesco vi viene messo al servizio del reale, e l'impressione dominante rimane la veridicità: veridicità suprema dei personaggi, più reali di molti esseri viventi. Le osservazioni di Jane su Rochester, sulla società che la circonda e su se stessa, le descrizioni dei luoghi, della natura, della temperatura stessa, ogni cosa è elemento palese di verità.

    Bronte si stupiva, per bocca di Jane Eyre, che ci sia gente incapace «di cogliere il carattere di una persona o di non sapere osservare e descrivere gli aspetti essenziali delle persone o delle cose». Essa stessa possedeva una percezione eccezionale di questi aspetti rilevanti, una percezione che rende credibile un racconto di cui alcuni elementi (in particolare tutti gli eventi associati alla pazzia di uno dei personaggi), potrebbe generare incredulità.
    «Assenza, il più crudele dei dolori!». E' su questo duro percorso che si incammina Jane. Un percorso che è un'avventura interiore, una purificazione. Prova fisica della povertà, del freddo, della fame, e, in ultimo, di un esaurimento, da cui uscirà, se non curata del suo mal d'amore, sicuramente più forte per sopportarlo.
    Ma soprattutto, prova morale per l'incontro col secondo uomo della storia che è, rispetto a Rochester, ciò che è il giorno rispetto alla notte. Non soltanto St John Rivers è bello ma «è un uomo che ha grandezza e bontà. Soltanto che, nel perseguimento dei suoi ideali, è senza pietà per le sensazioni ed i desideri della gente dappoco. E' meglio dunque che gli esseri meschini si tengano discosti da lui se temono di essere umiliati da lui nella sua progressione verso il bene».

    Rivers che è un clergyman (ministro della chiesa anglicana) rappresenta l'ideale del missionario che rinuncia a tutto «per il servizio del Supremo Sovrano ». Se propone a Jane di sposarlo, non è per amore, ma per convenienza, per farne la sua sodale. Bronte « spinge quasi fino alla caricatura i contrasti tra questi due tipi d'uomo: il cupo Rochester che sfida le potenti leggi sociali e religiose per legare Jane alla propria vita; il solare Rivers che assoggetta Jane alle leggi del matrimonio per legarla alla sua opera. «Io presentivo che se mai avessi sposato quest'uomo buono, puro come una fonte profonda non illuminata dal sole, avrebbe potuto farmi morire rapidamente senza farmi spandere una sia pur minima goccia di sangue e senza che la sua chiara coscienza fosse rabbuiata dalla minima ombra del suo crimine». Sa che se diventasse sua moglie svilupperebbe «inevitabilmente una strana forma d'amore estremamente dolorosa, una tortura». Agisce sempre in Jane questo scabro realismo che fa barriera alle lusinghe ed alle seduzioni.

    Tutte le carte del gioco dell'amore sono ora distribuite: ecco Jane, sempre presa internamente dal suo amore per Rochester. Ecco Rivers, che ha tutte le qualità che dovrebbero renderlo piacevole, o, in ogni caso, esibisce tutte quelle che fanno difetto in Rochester. Ma questi è lontano. Jane desidera ardentemente rivederlo dopo che ha udito la sua voce chiamarla in circostanze strane. (Quando si rimproverò alla Bronte « questo accadimento parapsicologico lei rispose semplicemente: è un fatto accaduto). Ed affronta coraggiosamente l'ultima prova, quella che per solito affronta nelle fiabe il cavaliere alla ricerca dell'amata. Arrivando nei luoghi dove vive Rochester, scopre con orrore che il suo maniero è andato completamente distrutto dalle fiamme. Apprende tuttavia che Rochester, volendo salvare sua moglie, alfine morta nell'incendio, è diventato cieco ed infermo e vive recluso.


    Lungo e duro è stato il cammino di Jane verso l'amore. E' passata dallo stupore dell'amore nascente alla tortura dell'amore tradito, quindi vietato; dall'amore tradito alla gioia ineffabile dell'amore ritrovato: tutti i piani dell'amore, tutte le tappe dell'amore, così come pochi esseri le conoscono nel corso di una vita sono qui riuniti e tutta la tastiera del sentimento amoroso è suonata, nel dramma della Bronte «, dalle mani febbrili della scrittrice.


    La dimensione metafisica del romanzo.

    Ciò che Bronte « ha descritto attraverso le volute romantiche della sua storia, è l'ascesa di due cuori, di due anime verso la verità dell'amore: «come se fossimo tutti e due nel mondo ultraterreno e ci trovassimo inginocchiati dinanzi a Dio: uguali come in effetti siamo». Quest'uguaglianza è quella della nudità delle anime. In questo senso v'è in Bronte «, nella sua concezione dell'amore e delle prove necessarie al suo sviluppo (poichè come in una combustione è necessario che si distruggano le scorie perchè resti l'amore puro) qualcosa che la collega, avuto riguardo dei tempi e dei luoghi, ai tragici greci ed ai mistici.

    Jane Eyre (eye= occhio) - l'osservatrice (air= aria) - la spiritualità
    Elen Burns (che brucia) - la passione che divora
    Mrs Temple (il tempio) - le istituzioni che condizionano

    River (fiume) - il calmo scorrere della vita
    Rochester (roccia) - il duro uomo molto carnale

    l'amore di Jane per Rochester: è un amore che va oltre le convenzioni sociali (spietate in quell'epoca verso le mescolanze di classi sociali)
    A chi somiglia Jane? Agli occhi di Rochester ha l'aria di una bestiolina; placida, grave, dal fascino dimesso. Ma al lettore, al quale si rivolge costantemente, e che funziona da specchio, rivela il suo essere profondo; la sua passione intensa e immutabile, la sua penetrante lucidità, la sua intelligenza delle situazioni, la sua ragione che interviene sempre per correggere gli accessi o gli eccessi della sua sensibilità la sua capacità infinita di attendere e di sopportare i rovesci di fortuna. Tutte qualità che le serviranno per penetrare nel carattere duro del suo padrone, a capirlo e amarlo gradatamente con tutto il suo essere, quindi, giunto il momento della prova suprema, a sopportare le conseguenze penose della rottura.
    Ultima modifica di elisa; 02-27-2009 alle 03:56 PM. Motivo: correzione caratteri

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2005
    Località
    Romagna
    Messaggi
    215
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    se letto con le dovute chiavi, il romanzo è due volte più bello!

    Simbologia dei nomi
    Simbologia dei luoghi

  5. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Minnie
    Jane Eyre...
    hai confuso Jane Eyre con Jane Austen...



    Orgoglio e pregiudizio è molto bello secondo me, si legge tutto d'un fiato.
    Non ha sti gran contenuti, ma la caratterizzazione dei personaggi è freschissima, realistica ed ironica insieme
    Ultima modifica di Masetto; 02-22-2010 alle 09:26 AM.

  6. #6
    Junior Member
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    2
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito mi fa impazzire!

    a me tutti i romanzi della Austen mi fanno impazzire ho inziato a leggerli a 15 anni e non ho smesso più..
    si alcuni pezzi sono un po pesantucci (la descrizione della cottura del pollo ad esempio cavoli!fin nei minimi dettagli!)

    per il resto..l'ho letto 5 volte!ho detto tutto!!

    e poi il film è bellissimo...la festa cn il ballo studiata nei minimi particolari!

  7. #7

    Predefinito Re: mi fa impazzire!

    Citazione Originariamente scritto da Cenere
    a me tutti i romanzi della Austen mi fanno impazzire ho inziato a leggerli a 15 anni e non ho smesso più..
    si alcuni pezzi sono un po pesantucci (la descrizione della cottura del pollo ad esempio cavoli!fin nei minimi dettagli!)

    per il resto..l'ho letto 5 volte!ho detto tutto!!

    e poi il film è bellissimo...la festa cn il ballo studiata nei minimi particolari!
    ehi... sai che mi hai fatto venire voglia di leggerlo?

  8. #8
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18719
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    213
    Thanks Thanks Received 
    578
    Thanked in
    341 Posts

    Predefinito

    è uno di quei libri che vanno letti, con quella scrittura leggera e in punta di penna che ha la Austen, un vero piacere. neanche te ne accorgi che è un capolavoro :o :o

  9. #9
    Fairy Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Brescia
    Messaggi
    464
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Letto in italiano ed in inglese
    Molto bello, ma ho preferito "Persuasion", non so se l'hai letto (credo sia "Persuasione" in italiano).

  10. #10
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18719
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    213
    Thanks Thanks Received 
    578
    Thanked in
    341 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Sibyl_Vane
    Letto in italiano ed in inglese
    Molto bello, ma ho preferito "Persuasion", non so se l'hai letto (credo sia "Persuasione" in italiano).
    anche a me è piaciuto molto "Persuasione", la Austen scrive così bene che neanche ti accorgi di leggere
    Ultima modifica di elisa; 02-26-2009 alle 10:56 PM.

  11. #11
    Charmed Member
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    2653
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Io ho letto solo questo di Jane Austen, mi e' piaciuta molto come storia.

  12. #12
    Fantastic Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    1996
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    a me tutti i romanzi della Austen mi fanno impazzire ho inziato a leggerli a 15 anni e non ho smesso più..
    si alcuni pezzi sono un po pesantucci (la descrizione della cottura del pollo ad esempio cavoli!fin nei minimi dettagli!)

    per il resto..l'ho letto 5 volte!ho detto tutto!!

    e poi il film è bellissimo...la festa
    Io li ho letti quasi tutti .. Orgoglio e pregiudizio, Ragione e sentimento , Persuasione, Mansfield park , L abbazia di Northanger mi manca solo Emma .. Li ho trovati tutti molto belli.. e'vero , il linguaggio è un po' antiquato e non sempre ti coinvolge dall'inizio alla fine , ma la caratterizzazione dei personaggi e le storie d'amore sono fantastiche! Questa è la mia classifica:
    1)Orgoglio e pregiudizio
    2)Mansfield Park
    3)Persuasione
    4)Ragione e sentimento
    5)L'abbazia di Northanger

  13. #13
    Fantastic Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    1996
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Dimenticavo .. Io ho visto anche i films .. Di orgoglio e pregiudizio ho visto quello degli anni 40 ( Non mi piaceva il personaggio di Lizzie) , lo sceneggiato della BBc (carino ma niente di che) e quello del 2005 con la Knightley che invece è stato semplicemente fantastico! Soprattutto la scena del ballo!
    Ho visto il film di Mansfield park , carino ma hanno tagliato troppe cose e Fanny sembra più sicura di sè rispetto al libro.
    Persuasione non è stato male però potevano mettere attori più giovani e più belli.. (Petunia Dursley di Harry Potter nei panni di Anne Elliot). Ragione e sentimento di Ang Lee è stato bellissimo ed è identico al libro.. Il film sull'abbazia nn sn mai riuscita a trovarlo.. uffa!

  14. #14

    Predefinito

    ciao raga sn nuova di qst sezione....desideravo talmente tnt poter discutere dei libri ke finalmente mi sn iscritta a qst forum!!!qst anno ho riscoperto il piacere di leggere i classici e l'AUSTEN nn poteva mancare dalla mia personale lista..bhe detto qst il libro l'ho letto in 1 settimana xkè la scuola nn mi dava pace (nonostante mi piaccia studiare),il romanzo è molto appassionante e coinvolgente,la lettura è scorrevole nonostante il modo di argomentare e romanzare sia diverso da quello odierno(considerando ke risale a circa 2 secoli fa),l'unica "pecca"(se la si può definire tale)è stato il finale,l'ho trovato in effetti 1 pò scontato.è 1 libro ke consiglio xò!i personaggi sn descritti accuratamente e il signor darcy è così intrigante.... !!!cosa mi consigliate da leggere ora???
    Ultima modifica di elisa; 02-27-2009 alle 03:58 PM. Motivo: correzione caratteri

  15. #15
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2007
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    509
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da evelin89
    ciao raga sn nuova di qst sezione....desideravo talmente tnt poter discutere dei libri ke finalmente mi sn iscritta a qst forum!!!qst anno ho riscoperto il piacere di leggere i classici e l'AUSTEN nn poteva mancare dalla mia personale lista..bhe detto qst il libro l'ho letto in 1 settimana xkè la scuola nn mi dava pace (nonostante mi piaccia studiare),il romanzo è molto appassionante e coinvolgente,la lettura è scorrevole nonostante il modo di argomentare e romanzare sia diverso da quello odierno(considerando ke risale a circa 2 secoli fa),l'unica "pecca"(se la si può definire tale)è stato il finale,l'ho trovato in effetti 1 pò scontato.è 1 libro ke consiglio xò!i personaggi sn descritti accuratamente e il signor darcy è così intrigante.... !!!cosa mi consigliate da leggere ora???
    Benvenuta tra noi, complimenti per l'entusiasmo!!! Comunque dovresti presentarti nella sezione "Presentati" per farti conoscere da tutti

Discussioni simili

  1. Austen, Jane
    Da =-Jen-= nel forum Autori
    Risposte: 61
    Ultimo messaggio: 07-20-2017, 09:52 PM
  2. Austen, Jane - Mansfield Park
    Da ayla nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 11-11-2016, 08:46 AM
  3. Austen, Jane - Persuasione
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 04-25-2016, 09:35 AM
  4. Austen, Jane - Emma
    Da ~ Briseide nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 36
    Ultimo messaggio: 03-05-2016, 05:01 PM
  5. Austen, Jane - L'abbazia di Northanger
    Da ayla nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 01-10-2015, 09:35 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •