Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 1 di 10 12345678910 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 136

Discussione: LXXXVI GdL - La campana di vetro di Sylvia Plath

  1. #1
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14084
    Thanks Thanks Given 
    855
    Thanks Thanks Received 
    650
    Thanked in
    470 Posts

    Predefinito LXXXVI GdL - La campana di vetro di Sylvia Plath

    Giovedì 1° giugno partirà questo gruppo di lettura che stavolta finalmente dovrebbe essere piuttosto frequentato ... dal sondaggio prevedo almeno 5 partecipanti + 3 che hanno promesso di aggiungersi .

    La campana di vetro di Sylvia Plath
    Brillante studentessa di provincia vincitrice del soggiorno offerto da una rivista di moda, a New York Esther si sente «come un cavallo da corsa in un mondo senza piste». Intorno a lei, l'America spietata, borghese e maccartista degli anni Cinquanta: una vera e propria campana di vetro che nel proteggerla le toglie a poco a poco l'aria. L'alternativa sarà abbandonarsi al fascino soave della morte o lasciarsi invadere la mente dalle onde azzurre dell'elettroshock. Fortemente autobiografico, La campana di vetro narra con agghiacciante semplicità le insipienze, le crudeltà incoscienti, gli assurdi tabù che spezzano un'adolescenza presa nell'ingranaggio stritolante della normalità che ignora la poesia. (fonte IBS)

    Intanto potete iniziare a dire quale edizione vi siete procurati o vi procurerete.

    Io ho quella della Mondadori in cartaceo, l'unica che ho trovato on line, mi è arrivata oggi da Ibs; il carattere non è proprio grande, ma neppure piccolo, dovrei riuscire a leggerlo senza troppe difficoltà.
    Ultima modifica di Minerva6; 05-31-2017 alle 09:43 PM.

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    4457
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    817
    Thanks Thanks Received 
    508
    Thanked in
    347 Posts

    Predefinito

    È Mondadori anche il mio, e non Bur come avevo detto. Per me il carattere è piccolino, vedremo un po' come va

  3. #3
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    19024
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    249
    Thanks Thanks Received 
    750
    Thanked in
    465 Posts

    Predefinito

    a me dovrebbe arrivare in biblioteca domani, benedetto scambio interbibliotecario!

  4. #4
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14084
    Thanks Thanks Given 
    855
    Thanks Thanks Received 
    650
    Thanked in
    470 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Spilla Vedi messaggio
    È Mondadori anche il mio, e non Bur come avevo detto. Per me il carattere è piccolino, vedremo un po' come va
    Però l'interlinea nella mia edizione mi pare ci sia, anche se l'ho solo sfogliata .
    Di certo la tua non sarà dello stesso anno, a me è fresca fresca, è proprio del 2017.

  5. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    pianura padana
    Messaggi
    6049
    Thanks Thanks Given 
    167
    Thanks Thanks Received 
    252
    Thanked in
    139 Posts

    Predefinito

    Lo sto aspettando...spero che arrivi prima della partenza per il mare

  6. #6

    Predefinito

    Io sono molto indecisa se partecipare o meno: non ne avrei il tempo, e l'ho già letto due volte negli ultimi quattro anni, ma questo è un po' il mio "libro guida", e questo credo sarebbe proprio il momento giusto per confrontarmi con certi temi
    Oltretutto nel frattempo ho anche letto i Diari di Sylvia, e ne "La campana di vetro" ci sono brani veramente molto autobiografici
    Intanto l'ho tirato giù dallo scaffale, magari non lo rileggerò interamente, ma lo sfoglierò soltanto

    In italiano lo avevo letto anche io in un'edizione Mondadori dall'impagninazione criminale, ora invece ho un'edizione con la copertina bellissima della Faber&Faber comprata a Parigi

  7. The Following 2 Users Say Thank You to Jessamine For This Useful Post:


  8. #7
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    19024
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    249
    Thanks Thanks Received 
    750
    Thanked in
    465 Posts

    Predefinito

    Ho il libro| Edizione degli Oscar Mondadori tradotto da Daria Menicanti.

    Questo è l'incipit

    Fu un'estate bizzarra e afosa quella in cui morirono sulla sedia elettrica i Rosenberg.
    Che cosa mai facessi, allora, a New York, non lo sapevo davvero: divento proprio una stupida quando si esegue una condanna. L'idea stessa dell'esecuzione sulla sedia elettrica mi fa venire la nausea e sui giornali non si leggeva altro; da ogni angolo di strada, da ogni sbocco di sottopassaggio maleodorante di noccioline e di muffa, i titoli dei quotidiani mi piantavano addosso i loro occhi sbarrati. Io non c'entravo per niente, ma non potevo fare a meno di chiedermi che cosa si provasse a morire bruciati, tutti i nervi bruciati.

  9. #8
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14084
    Thanks Thanks Given 
    855
    Thanks Thanks Received 
    650
    Thanked in
    470 Posts

    Predefinito

    Invece la mia traduttrice dell'edizione Oscar moderni Mondadori 2017 è Adriana Bottini e alla fine ci sono anche 6 poesie tratte da Ariel

    Questo è il mio incipit:

    Fu un'estate strana, soffocante, l'estate in cui i Rosenberg morirono sulla sedia elettrica, e io ero a New York e mi sentivo come un'anima persa. Io le condanne a morte non le reggo. L'idea della sedia elettrica, poi, mi fa star male fisicamente, e i giornali non parlavano d'altro: titoloni che mi guardavano fisso a ogni angolo di strada e all'imboccatura di ogni stazione della metropolitana con quell'odore di noccioline stantie. Non che mi riguardasse, ma non potevo fare a meno di domandarmi che effetto faceva, essere bruciati vivi lungo tutti i nervi.

  10. The Following User Says Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  11. #9
    Senior Member
    Data registrazione
    Feb 2017
    Località
    Gioiosa Marea
    Messaggi
    184
    Thanks Thanks Given 
    15
    Thanks Thanks Received 
    68
    Thanked in
    50 Posts

    Predefinito

    Io mi chiedo come possano esserci differenze così importanti fra diverse traduzioni... capisco che una traduzione letterale non è sempre la scelta migliore, però ci sono testi per cui il senso "poetico", non quello letterale, viene perso; ad esempio a me la versione citata da elisa piace molto di più di quella di minerva, che non mi trasmette molto. Addirittura potrei cambiare del tutto opinione su un libro solo con l'incipit. Voi no?

    (Scusa minerva, niente di personale, ok??)

  12. #10
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14084
    Thanks Thanks Given 
    855
    Thanks Thanks Received 
    650
    Thanked in
    470 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Roberto89 Vedi messaggio
    Io mi chiedo come possano esserci differenze così importanti fra diverse traduzioni... capisco che una traduzione letterale non è sempre la scelta migliore, però ci sono testi per cui il senso "poetico", non quello letterale, viene perso; ad esempio a me la versione citata da elisa piace molto di più di quella di minerva, che non mi trasmette molto. Addirittura potrei cambiare del tutto opinione su un libro solo con l'incipit. Voi no?

    (Scusa minerva, niente di personale, ok??)
    E a me invece mi piace la mia .
    Non è vero, ma devo farmela piacere per forza .
    Concordo con te, non dovrebbero proporre nuove traduzioni se sono peggio delle precedenti .
    Tu quale leggerai?

  13. #11
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    4457
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    817
    Thanks Thanks Received 
    508
    Thanked in
    347 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Roberto89 Vedi messaggio
    Io mi chiedo come possano esserci differenze così importanti fra diverse traduzioni... capisco che una traduzione letterale non è sempre la scelta migliore, però ci sono testi per cui il senso "poetico", non quello letterale, viene perso; ad esempio a me la versione citata da elisa piace molto di più di quella di minerva, che non mi trasmette molto. Addirittura potrei cambiare del tutto opinione su un libro solo con l'incipit. Voi no?

    (Scusa minerva, niente di personale, ok??)
    La traduzione di Minerva propone un lessico e modi di dire più moderni. Penso sia un modo per non allontanare i lettori meno ... come dire?... meno abili? Calcola che al giorno d'oggi per molti espressioni un po' desuete sono indecifrabili
    Però sono perplessa anche io: intanto la plath, a quanto capisco, non è comunque destinata ad un lettore di Moccia e Volo, in secondo luogo... avete notato che nella traduzione più moderna sparisce tutta la frase relativa ai titoli di giornale che ti guardano?
    Scusa, Minerva... fai conto di non avere letto...

  14. #12
    The black sheep member
    Data registrazione
    Oct 2014
    Località
    Frittole
    Messaggi
    3020
    Inserimenti nel blog
    2
    Thanks Thanks Given 
    594
    Thanks Thanks Received 
    726
    Thanked in
    371 Posts

    Predefinito

    Mi aggiungo ben volentieri, nella speranza che la vostra compagnia mi faccia tornare il tarlo dei libri.

    A quanto pare non esiste in e book, qualcuno ha in merito info diverse?

  15. The Following 2 Users Say Thank You to Zingaro di Macondo For This Useful Post:


  16. #13

    Predefinito

    A questo punto vi riporto l'incipit originale in inglese, così tagliamo la testa al toro

    It was a queer, sultry summer, the summer they electrocuted the Rosenbergs, and I didn't know what I was doing in New York. I'm stupid about executions.The idea of being electrocuted makes me sick, and that's all that was to read about in the papers - goggles-eyed headlines staring up at me on every street corner and at the fusty, peanut-smelling mouth of every subway. It had nothing to do with me, but I couldn't help wanderig what it would be like, being burned alive all along your nerves.

    Mi sembra che entrambe le traduzioni facciano abbastanza di testa loro, ma per carità, non so assolutamente niente di traduzione

  17. The Following User Says Thank You to Jessamine For This Useful Post:


  18. #14
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14084
    Thanks Thanks Given 
    855
    Thanks Thanks Received 
    650
    Thanked in
    470 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Zingaro di Macondo Vedi messaggio
    Mi aggiungo ben volentieri, nella speranza che la vostra compagnia mi faccia tornare il tarlo dei libri.

    A quanto pare non esiste in e book, qualcuno ha in merito info diverse?
    No, non esiste o almeno io non sono riuscita a trovarlo e ho dovuto ripiegare per la versione cartacea della Mondadori

  19. The Following User Says Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  20. #15
    Senior Member
    Data registrazione
    Feb 2017
    Località
    Gioiosa Marea
    Messaggi
    184
    Thanks Thanks Given 
    15
    Thanks Thanks Received 
    68
    Thanked in
    50 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Minerva6 Vedi messaggio
    E a me invece mi piace la mia .
    Non è vero, ma devo farmela piacere per forza .
    Concordo con te, non dovrebbero proporre nuove traduzioni se sono peggio delle precedenti .
    Tu quale leggerai?
    Io la stessa di Elisa... ma a questo punto forse mi salta la pulce in testa di comprare anche la versione inglese... solo se il libro mi piacerà davvero.

    Comunque ci vorrebbero le anteprime per tutti i libri.

    @jessamine la traduzione è un campo complesso, ma in linea di principio devi fare in modo di ritrasmettere ciò che l'autore vuole comunicare. Poi una cosa è tradurre Stephen King, tutt'altra è tradurre Proust.

  21. The Following User Says Thank You to Roberto89 For This Useful Post:


Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Plath, Sylvia - La campana di vetro
    Da Jessamine nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 06-28-2017, 11:02 AM
  2. LXXXVI GdL - Sondaggio
    Da Minerva6 nel forum Gruppi di lettura
    Risposte: 47
    Ultimo messaggio: 05-24-2017, 07:45 PM
  3. Plath, Sylvia - Diari
    Da Jessamine nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-27-2017, 11:27 PM
  4. 183° MG - Per chi suona la campana di E. Hemingway
    Da ila78 nel forum Gruppi di lettura
    Risposte: 32
    Ultimo messaggio: 01-20-2016, 01:05 PM
  5. Plath, Sylvia - Daddy
    Da oooo nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 12-17-2011, 03:05 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •