Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Se questo è un uomo

Pagina 1 di 6 123456 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 84

Discussione: Levi, Primo - Se questo è un uomo

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    464
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Levi, Primo - Se questo è un uomo

    la prima volta lo lessi alle medie... e lo trattai come un libro letto per forza e senza passione... nn lo capii
    lo riletto dopo qualke anno... i brivi mi assalivano mentre lo leggevo.. molte volte sono quasi scoppiato in lacrime... è un libro crudo, duro..
    Per ki nn sa chi sia Levi, un ebreo italiano mandato in un lager... tornato in patria e poi suicidatosi per l'orrore...
    il libro racconta la cattura e il viaggio verso il lager.. le condizioni di esseri vivetni portati ai minimi termini dell'umanità.. la sopravvivenza.. la morte.. la vita dentro un lager nazista...
    Da leggere per capire...
    Ultima modifica di elisa; 09-16-2009 alle 02:58 PM. Motivo: edit caratteri

  2. #2
    Charmed Member
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    2653
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Anche io ho letto questo libro a scuola, ero in 3 superiore, mi ricordo che nonostante la mia spensieratezza mi ha colpito molto...
    Ce l'hanno fatto leggere (insieme ad altri libri trattanti questo argomento) in previsione della nostra gita scolastica a Monaco, li ci hanno portato a visitare Dachau, e' stata una esperienza che mi rimarra' dentro per sempre....indescrivibile.

  3. #3
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18437
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    129
    Thanks Thanks Received 
    401
    Thanked in
    243 Posts

    Predefinito

    da leggere almeno una volta all'anno, l'asciuttezza e lo sguardo quasi scientifico con il quale Levi descrive il dramma è magistrale. Per chi non l'avesse letto c'è anche La tregua che parla del ritorno dai campi di concentramento, un'epopea inenarrabile che descrive i sopravissuti come scomodi e non accettati. Non per niente Levi si è poi suicidato

  4. #4

    Predefinito

    Ha ragione Elisa nel dire che si tratta di un libro da leggere spesso: il rigore di un chimico, lo sguardo lucido di un letterato e la forte sofferenza di un uomo punito senza colpa rappresentano alcuni dei principali caratteri dell'opera di Primo Levi. Dunque un libro da leggere per riflettere, e da riflettere per cercare di comprendere.

  5. #5
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18437
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    129
    Thanks Thanks Received 
    401
    Thanked in
    243 Posts

    Predefinito

    La cosa che mi ha commosso di più in questo libro, a parte la bellissima scrittura, è la capacità di un protagonista di fatti così atroci di poterli raccontare in modo così razionale e descrittivo. Forse solo così sono raccontabili...
    Ultima modifica di elisa; 09-16-2009 alle 03:00 PM.

  6. #6
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    464
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    è un libro cmq ke va letto per conoscienza della storia e della follia umana

  7. #7
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da elisa
    l'asciuttezza e lo sguardo quasi scientifico con il quale Levi descrive il dramma è magistrale.
    Quoto!

    Citazione Originariamente scritto da elisa
    La tregua parla del ritorno dai campi di concentramento, un'epopea inenarrabile che descrive i sopravissuti come scomodi e non accettati. Non per niente Levi si è poi suicidato
    Mah, secondo me non è questo il senso de La tregua; a me pare anzi un libro pieno di speranza, che insegna a credere nei lati buoni dell'uomo, in voluto contrasto con la "disumanizzazione" del lager.
    E cmq non è neanche certo che Levi si sia suicidato:
    << L'11 aprile del 1987 Primo Levi muore cadendo dalla tromba delle scale della sua casa di Torino, dando adito al sospetto che si trattasse di un suicidio. Questa ipotesi è avvalorata dalla difficile situazione personale di Levi che si era fatto carico della madre e della suocera malate. Il suicidio di Levi rimane comunque un'ipotesi contestata da molti, poichè lo scrittore non aveva dimostrato in alcun modo l'intenzione di uccidersi e anzi aveva dei piani in corso e per l'immediato futuro. La discussione attorno alle circostanze della sua morte è stata molto accesa perchè un suo suicidio viene percepito da molti come in contrasto con la sua opera di scrittore, largamente autobiografica, che aveva messo in risalto la forza dell'animo umano contro la marea disumanizzante della guerra e dell'odio. >> da Wikipedia
    Ultima modifica di elisa; 09-16-2009 alle 03:00 PM. Motivo: edit caratteri

  8. #8
    b
    Data registrazione
    Apr 2008
    Località
    prov. Roma
    Messaggi
    1519
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    sono d'accordo con masetto....in se questo è un uomo si racconta l'orrore, il non vivere, il non essere più umani ma cose, oggetti, in balia di chi era più cattivo....
    la tregua è la rinascita, il ritornare a vivere....ho sempre pensato al titolo La Tregua come ad una pausa dalla cattiveria dell'uomo....l'inizio di una nuova speranza di una vita miglioe....

  9. #9

    Predefinito

    Letto Se questo è un uomo qualche anno fa, è una lettura che consiglio a tutti, in particolare a chi crede che l Olocausto non sia mai esistito (ma c'è ancora qualcuno che lo pensa?spero di no, ma temo di si)

    masetto vado in o.t. ma ti chiedo, per caso ti piace l'opera? hai il nick che è il nome di un personaggio del Don Giovanni!

  10. #10
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da *cuorepensante*
    masetto vado in o.t. ma ti chiedo, per caso ti piace l'opera? hai il nick che è il nome di un personaggio del Don Giovanni!
    Esatto, viene proprio da lì. Mi piace molto l'Opera, soprattutto Mozart
    Ultima modifica di elisa; 09-16-2009 alle 03:01 PM.

  11. #11
    Duck Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Messina
    Messaggi
    3256
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Letto ai tempi della scuola... per scelta non per imposizione. Mi ha colpito molto ed ho trovsto pure il coraggio di rileggerlo. Mi sono rimastri impressi tanti piccoli dettagli.
    Dopo qualche tempo c'è stat la gita in Austria e ci hanno portati a visitare il campo di concentramente di Auschwitz. E' stata una delle esperienze più agghiaccianti.. ogni cosa che vedevo faceva riaffiorare ricordi dal libro.

  12. #12
    b
    Data registrazione
    Apr 2008
    Località
    Iperuranio/Urania
    Messaggi
    648
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da elisa
    La cosa che mi ha commosso di più in questo libro, a parte la bellissima scrittura, è la capacità di un protagonista di fatti così atroci di poterli raccontare in modo così razionale e descrittivo. Forse solo così sono raccontabili...
    Credo che questo non ha fatto impazzire Levi o peggio renderlo simile ad un animale (come volevano gli Ariani, che erano loro gli animali), anche se ha raccontato le cose accadutegli dopo alcuni anni, giovandosi della sua memoria.
    Ultima modifica di elisa; 09-16-2009 alle 03:02 PM. Motivo: edit caratteri

  13. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Masetto
    Citazione Originariamente scritto da *cuorepensante*
    masetto vado in o.t. ma ti chiedo, per caso ti piace l'opera? hai il nick che è il nome di un personaggio del Don Giovanni!
    Esatto, viene proprio da lì. Mi piace molto l'Opera, soprattutto Mozart
    anch'io sono amante dell'opera!
    evviva, conosco pochissimi appassionati..apro un topic in Amici cosi magari ne parliamo li che qui è assolutamente o.t.!
    Ultima modifica di elisa; 09-16-2009 alle 03:02 PM. Motivo: edit caratteri

  14. #14
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    Trento
    Messaggi
    554
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    quando ho letto questo libro l'ho fatto per la scuola, le letture dell'estate.
    è veramente duro, crudele, terribile, ma indispensabile soprattutto oggi.
    qui in trentino ci sono spesso episodi di neo-naziskin che fanno aggressioni, e credo che proprio queste persone dovrebbero leggere libri come questo e altri di levi. forse si renderebbero conto che quello che fanno non è proprio quella gran bella cosa che gli sembra.
    quando l'ho letto ho pianto, mostra la storia da un altro punto di vista, la storia vissuta, subita nella maniera più crudele...
    dovrebbe essere una lezione per tutti, da chi fa le pulizie a chi governa il paese... un libro da avere sempre sul comodino e da leggere tutte le sere

  15. #15
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    E' vero....mi sono ricordata che anche io ho letto questo libro alle medie........ma credo sinceramente di non essere riuscita ad apprezzarne la grandezza e la profondità. Sola la rilettura in fase più adulta mi ha consentito di cogliere gli aspetti sconvolgenti di questa drammatica pagina di storia, vista con gli occhi degli involontari protagonisti.
    Ultima modifica di elisa; 09-16-2009 alle 03:02 PM. Motivo: edit caratteri

Discussioni simili

  1. Fallaci, Oriana - Un Uomo
    Da infinito nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 35
    Ultimo messaggio: 06-05-2017, 06:57 PM
  2. Levi, Carlo - Cristo si è fermato a Eboli
    Da elisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 06-02-2015, 03:44 PM
  3. Levi, Primo - La tregua
    Da bludemon nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 40
    Ultimo messaggio: 08-28-2013, 04:17 PM
  4. scirocco - che bello questo luogo..
    Da scirocco nel forum Presentazioni: ecco dove ti puoi presentare
    Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 12-20-2007, 12:54 AM
  5. Ellison, Ralph - Uomo invisibile
    Da raskolnikoff nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-05-2007, 08:43 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •