Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il Presidente

Mostra risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Simenon, Georges - Il Presidente

  1. #1

    Predefinito Simenon, Georges - Il Presidente

    Ecco la storia:

    "Era stato un uomo molto potente. Per molti, moltissimi anni. La sua carriera politica lo aveva portato a un passo dal diventare Presidente della Repubblica. Adesso, vecchio e malato, era una sorta di monumento vivente, e in tutte le redazioni dei giornali (di questo lui era certo) i "coccodrilli" dovevano essere già pronti da tempo. Eppure, da quando si era ritirato sulla costa normanna, dopo la caduta del suo ultimo governo e la sincope che lo aveva colpito, il presidente sapeva di essere strettamente sorvegliato. Non solo da quelli che lui chiamava i suoi cani da guardia - gli ispettori che si davano il cambio davanti a casa sua dietro preciso incarico del ministero degli Interni -, ma anche dall'infermiera che lo curava, dalla segretaria, e dal fedele autista. Gli stessi (e pure di questo era quasi certo) che frugavano con accanimento fra i suoi libri e le sue carte - soprattutto dal giorno in cui aveva detto a un giornalista di aver cominciato a scrivere le sue memorie "non ufficiali". Qualcuno, evidentemente, lo considerava ancora pericoloso. Ma chi? Magari uno che era stato, a venticinque anni, il suo timido, devoto segretario particolare, e che adesso stava per diventare primo ministro; uno che lui, l'anziano presidente, era certo di tenere in pugno: perchè conservava, nascosta fra le pagine di un libro, una lettera, oltremodo compromettente. Era quella che tutti cercavano? O le sue minacciate memorie? Ma in fondo, poi, che importanza aveva ormai tutto questo?"

    Proprio una bella storia che racconta gli ultimi giorni di un uomo potente, che forse solo all'ultimo di quel potere sceglie di spogliarsi. Delibitato e stanco continua imperterrito a tenere sulle spine i potenti di turni che lo hanno circondato delle loro "attenzioni". All'ultimo sembra maturare la consapevolezza della morte in arrivo e come davanti ad essa tutto perda significato. ................tutti nella casa stanno recitando una parte, il Presidente recita (ma non fino alla fine) la propria.
    Ultima modifica di elisa; 05-28-2011 alle 11:52 AM. Motivo: edit caratteri

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    21891
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    586
    Thanks Thanks Received 
    1773
    Thanked in
    1194 Posts

    Predefinito

    questo di Simenon mi manca, mi piace molto il suo modo di scrivere da Maigret ai romanzi. Messo in lista

  • #3

    Predefinito

    ma è georges o george il nome dell'autore???

  • #4

    Predefinito

    georges.......................ohpps!

  • #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da an.bal
    georges.......................ohpps!
    tutto ok, solo che in internet lo trovi con tutti e due i nomi, mi chiedevo quale fosse quello giusato, cmq ho corretto io..

    ciau!

  • #6

    Predefinito

    grazie e buon anno!

  • #7
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    8040
    Thanks Thanks Given 
    302
    Thanks Thanks Received 
    483
    Thanked in
    373 Posts

    Predefinito

    Altro picccolo gioiellino di Simenon in cui si esalta la sua capacità di leggere l'animo umano, senza fronzoli, con tutte le sue meschinità e paure.
    Il Presidente, che è stato un uomo di potere, e in parte lo è tuttora, passerà gli ultimi giorni della sua vita in bilico tra ciò che è stato (ed è ) e ciò che sarà, o vorrà diventare.
    Consigliato!


  • Discussioni simili

    1. Simenon, Georges - Tre camere a Manhattan
      Da libraia978 nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 4
      Ultimo messaggio: 09-25-2019, 01:19 PM
    2. Simenon, Georges - Il treno
      Da elena nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 2
      Ultimo messaggio: 02-15-2019, 02:50 PM
    3. Simenon, Georges - La camera azzurra
      Da an.bal nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 25
      Ultimo messaggio: 09-02-2018, 10:33 PM
    4. Simenon, Georges - La neve era sporca
      Da sax nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 10
      Ultimo messaggio: 05-29-2018, 03:12 PM
    5. Simenon, Georges - Maigret si confida
      Da an.bal nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 02-03-2008, 11:16 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •