Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Pornografia

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Gombrowicz, Witold - Pornografia

  1. #1
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20905
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    458
    Thanks Thanks Received 
    1488
    Thanked in
    981 Posts

    Predefinito Gombrowicz, Witold - Pornografia

    In un angolo remoto della Polonia mentre è in atto la lotta partigiana contro i tedeschi i due protagonisti della storia cercano di condizionare due adolescenti, maschio e femmina, in un gioco erotico raffinato e non esplicito e di condurre il giovane a sobbarcarsi un'impresa delittuosa.

    Il romanzo dello scrittore polacco trasferitosi in Argentina è una sorpresa per la complessità e il fascino dell'assunto filosofico che resta la matrice di tutto il romanzo. Gli uomini non vogliono avere l'eternità ma la giovinezza per cui tutto ruota intorno a questa perdita che viene colmata attraverso il condizionamento che l'adulto può nei confronti degli adolescenti che contengono in sè la perfezione effimera ma assoluta che l'adulto gli invidia. Esistono le persone in quanto definite dagli altri, questo un altro concetto su cui ruota l'autore, che è sorprendente per modernità e profondità. Da scoprire e da leggere ancora.

  2. The Following 2 Users Say Thank You to elisa For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2949
    Thanks Thanks Given 
    372
    Thanks Thanks Received 
    399
    Thanked in
    261 Posts

    Predefinito

    Gombrowicz è considerato il più grande scrittore polacco del 900 (insieme a Bruno Schulz), e questa "Pornografia" (il titolo è ironico) è la prima opera che leggo dell'autore.

    Sono rimasto subito colpito dal suo stile, una scrittura semplice e di facile lettura, ma sempre molto originale e direi anche moderna. La storia è semplice, è una storia di campagna, grottesca, disuguale nei suoi enigmi, molto dostoevskiana (tanto mi ha ricordato l'autore russo), ruota tutta attorno a due signori di mezz'età che vengono travolti da una smania di bellezza accesa da due giovani adolescenti (ragazzo con ragazza) che prenderà una piega folle e scaturirà nel delittuoso...
    Non è un libro ne filosofico ne psicologico, è un libro metafisico, è una visione poetica fatta di introspezione umana.

    Io ne sono rimasto completamente folgorato e ritengo che questo sia un libro assolutamente da leggere dove ognuno può scoprire la bellezza che si cela dietro a una trama semplice che diverte nella sua follia, ma una follia che affascina, dietro le sue molteplici verità.

    "Un amico scrittore m'aveva chiesto quale fosse il significato filosofico di Pornografia. Risposi: Cercherò di essere il più chiaro possibile. Come si sa, l'uomo tende all'assoluto. Verso la pienezza. Verso la verità assoluta, verso Dio, verso la piena maturità... L'imperativo che lo guida è: comprendere tutto, realizzarsi pienamente. In Pornografia invece appare un altro obiettivo che guida l'azione dell'uomo: esso è diverso, più segreto forse e più clandestino, è il suo bisogno della Non-pienezza... della Non-perfezione... della Mediocrità... della Giovinezza..." Witold Gombrowicz

  • The Following 3 Users Say Thank You to bonadext For This Useful Post:


  • #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    6153
    Thanks Thanks Given 
    630
    Thanks Thanks Received 
    1167
    Thanked in
    647 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bonadext Vedi messaggio
    Gombrowicz è considerato il più grande scrittore polacco del 900 (insieme a Bruno Schulz), e questa "Pornografia" (il titolo è ironico) è la prima opera che leggo dell'autore.

    Sono rimasto subito colpito dal suo stile, una scrittura semplice e di facile lettura, ma sempre molto originale e direi anche moderna. La storia è semplice, è una storia di campagna, grottesca, disuguale nei suoi enigmi, molto dostoevskiana (tanto mi ha ricordato l'autore russo), ruota tutta attorno a due signori di mezz'età che vengono travolti da una smania di bellezza accesa da due giovani adolescenti (ragazzo con ragazza) che prenderà una piega folle e scaturirà nel delittuoso...
    Non è un libro ne filosofico ne psicologico, è un libro metafisico, è una visione poetica fatta di introspezione umana.

    Io ne sono rimasto completamente folgorato e ritengo che questo sia un libro assolutamente da leggere dove ognuno può scoprire la bellezza che si cela dietro a una trama semplice che diverte nella sua follia, ma una follia che affascina, dietro le sue molteplici verità.

    "Un amico scrittore m'aveva chiesto quale fosse il significato filosofico di Pornografia. Risposi: Cercherò di essere il più chiaro possibile. Come si sa, l'uomo tende all'assoluto. Verso la pienezza. Verso la verità assoluta, verso Dio, verso la piena maturità... L'imperativo che lo guida è: comprendere tutto, realizzarsi pienamente. In Pornografia invece appare un altro obiettivo che guida l'azione dell'uomo: esso è diverso, più segreto forse e più clandestino, è il suo bisogno della Non-pienezza... della Non-perfezione... della Mediocrità... della Giovinezza..." Witold Gombrowicz
    Da quello che scrivi va direttamente in wishlist!!!

  • The Following User Says Thank You to ayuthaya For This Useful Post:


  • #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Ferrara (provincia)
    Messaggi
    1088
    Thanks Thanks Given 
    641
    Thanks Thanks Received 
    433
    Thanked in
    254 Posts

    Predefinito

    Il titolo non c’entra assolutamente nulla col significato che, correntemente, si dà alla parola. A meno che non si voglia classificare con tale termine l’esplorazione nei più recessi e neri angoli della mente umana del cinismo, sopraffazione, crudeltà di due adulti che si sentono in diritto di prevaricare le inclinazioni di due giovani, che hanno il solo peccato di essere giovani e belli, per indirizzarli ai loro fini che potrei definire molto vicini ad un voyerismo anche impietoso. La vicenda poi trova uno sviluppo del tutto imprevedibile, ma resta un’amoralità di fondo sconvolgente. Il libro è ben scritto, ci sono momenti, a mio avviso, di alta letteratura, anche se tutta la vicenda mi sembra un po’ staccata da terra. Forse questo è un pregio, ma non è il genere di scrittura che preferisco. Nessun dubbio però sul valore dell’opera, che ho letto con grande interesse.

  • The Following 2 Users Say Thank You to Grantenca For This Useful Post:



  • Discussioni simili

    1. Tribuson, Goran - Storia della pornografia
      Da nicole nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 15
      Ultimo messaggio: 09-06-2012, 03:51 PM
    2. Risposte: 37
      Ultimo messaggio: 09-04-2009, 03:07 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •