Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Mostra risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Parole stonate 20

  1. #1
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12295
    Thanks Thanks Given 
    1613
    Thanks Thanks Received 
    1585
    Thanked in
    1097 Posts

    Predefinito Parole stonate 20

    Eccoci al ventesimo appuntamento!
    Proponete un testo di canzone per ciascuno, poi, come al solito, li commenteremo uno per uno.

    A voi la parola!

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    691
    Thanks Thanks Given 
    689
    Thanks Thanks Received 
    815
    Thanked in
    482 Posts

    Predefinito Una buona idea

    Una buona idea

    Sono un orfano di acqua e di cielo
    un frutto che da terra guarda il ramo
    orfano di origine di storia
    e di una chiara traiettoria

    Sono orfano di valide occasioni
    un palpitare di un'idea con grandi ali
    di cibo sano e sane discussioni
    delle storie degli anziani
    cordoni ombelicali

    Orfano di tempo e silenzio
    dell'illusione e della sua disillusione
    di uno slancio che ci porti verso l'alto
    di una cometa da seguire
    un maestro da ascoltare
    di ogni mia giornata anche passata
    vissuta buttata e mai restituita
    orfano della morte e quindi della vita

    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea

    Sono orfano di pomeriggi al sole
    delle mattine senza giustificazione
    dell'era di lavagne di vinile
    di lenzuola sui balconi
    di voci nel cortile

    Orfano di partecipazione
    e di una legge che somigli all'uguaglianza
    di una democrazia che non sia un paravento
    di onore e dignità
    misura e sobrietà

    E di una terra che è soltato calpestata
    comprata sfruttata usata e poi svilita
    orfano di una casa
    di un'Italia che è sparita

    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea


    Di una buona idea
    di una buona idea
    una buona idea

    Niccolò Fabi.

    E questa versione live è meravigliosa.
    https://youtu.be/dtfhK4eRtwg

  • #3
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12295
    Thanks Thanks Given 
    1613
    Thanks Thanks Received 
    1585
    Thanked in
    1097 Posts

    Predefinito

    Would you know my name?
    Sapresti il mio nome

    If I saw you in heaven
    se ti vedessi in paradiso?

    Would it be the same?
    Sarebbe lo stesso

    If I saw you in heaven
    se ti vedessi in paradiso?

    I must be strong
    Devo essere forte

    And carry on
    E tirare avanti,

    'Cause I know I don't belong
    Perché lo so che non appartengo

    Here in heaven
    Qui in paradiso.

    Would you hold my hand?
    Mi terresti la mano

    If I saw you in heaven
    se ti vedessi in paradiso?

    Would you help me stand?
    Mi aiuteresti ad alzarmi

    If I saw you in heaven
    se ti vedessi in paradiso?

    I'll find my way
    Troverò la mia strada

    Through night and day
    Attraverso la notte e il giorno

    'Cause I know I just can't stay
    Perché lo so semplicemente non posso stare

    Here in heaven
    Qui in paradiso.

    Time can bring you down
    Il tempo può trascinarti giù

    Time can bend your knees
    Il tempo può piegarti le ginocchia.

    Time can break your heart
    Il tempo può spezzarti il cuore

    Have you begging please
    Hai chiesto perdono

    Begging please
    hai chiesto perdono, chiesto perdono.

    Beyond the door
    Dietro alla porta

    There's peace, I'm sure
    C'è pace, ne sono sicuro.

    And I know there'll be no more
    E so che non ci saranno più

    Tears in heaven
    Lacrime in paradiso.

    Would you know my name?
    Sapresti il mio nome

    If I saw you in heaven
    se ti vedessi in paradiso?

    Would you be the same?
    Sarebbe lo stesso

    If I saw you in heaven
    se ti vedessi in paradiso?

    I must be strong
    Devo essere forte

    And carry on
    E tirare avanti,

    'Cause I know I don't belong
    Perché lo so che non appartengo

    Here in heaven
    Qui in paradiso.

    Eric Clapton

  • The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:


  • #4
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12295
    Thanks Thanks Given 
    1613
    Thanks Thanks Received 
    1585
    Thanked in
    1097 Posts

    Predefinito

    Altre proposte?

  • #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    691
    Thanks Thanks Given 
    689
    Thanks Thanks Received 
    815
    Thanked in
    482 Posts

    Predefinito Il Vangelo dei Baustelle

    Da una finestra aperta sulla strada verso casa
    stasera qualcuno ascoltava i Baustelle...



    Giorni senza fine, croci lungomare
    Profughi siriani, costretti a vomitare
    Colpi di fucile, sudore di cantiere
    Nel cortile della scuola, stese ad asciugare
    Canottiere rosse, rosse a sventolare
    Se mi dai la mano, ti porto a navigare
    E se mi accarezzi, e lo lasci fare
    C'è qualcosa nella fine dell'estate non so bene che cos'è
    E non riesco a respirare
    Io non ho più voglia di ascoltare questa musica leggera
    Meglio sparire, nel mistero del colore delle cose
    Quando il sole se ne va
    Resta poco tempo per capire
    Il significato dell'amore
    Idiozia di questi anni, il vangelo di Giovanni
    La mia vera identità
    Orde di stranieri, dentro le fontane
    Pianti di bambini, code all'altalene
    Lettere del Papa sulla fedeltà del cane
    Io non ti conosco, ma ti voglio bene
    Certe volte l'esistenza si rivela con violenza intorno a me
    E non la riesco a sopportare
    Io non ho più voglia di ascoltare questa musica leggera
    Meglio sparire, nel mistero del colore delle cose
    Quando il sole se ne va
    Resta poco tempo per capire
    Il significato dell'amore
    Idiozia di questi anni, il vangelo di Giovanni
    Io non ho più voglia di ascoltare
    Questa musica leggera
    Meglio sparire, nel mistero del colore delle cose
    Quando il sole se ne va
    Smettere per sempre di fumare
    Imparare il senso dell'amore
    Idiozia di questi anni, il vangelo di Giovanni
    La mia vera identità

    Compositori: Francesco Bianconi / Diego Palazzo

    https://youtu.be/cF1UF_7yBMY

  • #6
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12295
    Thanks Thanks Given 
    1613
    Thanks Thanks Received 
    1585
    Thanked in
    1097 Posts

    Predefinito

    Va be', pochi ma buoni Per ora non mi viene in mente una seconda proposta, perciò cominciamo!


    Una buona idea

    Sono un orfano di acqua e di cielo
    un frutto che da terra guarda il ramo
    orfano di origine di storia
    e di una chiara traiettoria

    Sono orfano di valide occasioni
    un palpitare di un'idea con grandi ali
    di cibo sano e sane discussioni
    delle storie degli anziani
    cordoni ombelicali

    Orfano di tempo e silenzio
    dell'illusione e della sua disillusione
    di uno slancio che ci porti verso l'alto
    di una cometa da seguire
    un maestro da ascoltare
    di ogni mia giornata anche passata
    vissuta buttata e mai restituita
    orfano della morte e quindi della vita

    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea

    Sono orfano di pomeriggi al sole
    delle mattine senza giustificazione
    dell'era di lavagne di vinile
    di lenzuola sui balconi
    di voci nel cortile

    Orfano di partecipazione
    e di una legge che somigli all'uguaglianza
    di una democrazia che non sia un paravento
    di onore e dignità
    misura e sobrietà

    E di una terra che è soltato calpestata
    comprata sfruttata usata e poi svilita
    orfano di una casa
    di un'Italia che è sparita

    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea


    Di una buona idea
    di una buona idea
    una buona idea

    Niccolò Fabi.

  • #7
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16079
    Thanks Thanks Given 
    2032
    Thanks Thanks Received 
    1772
    Thanked in
    1212 Posts

    Predefinito

    Ecco la mia proposta... Questa canzone ce l'ho in mente da stamattina, non ricordavo quasi più di chi fosse, però poi mi è venuto in mente, sono i Subsonica (e pensare che credevo di non conoscere nessuna loro canzone quando ho saputo di Samuel ad X-factor).

    Tutti i miei sbagli (1999)

    Tu sai difendermi e farmi male
    Ammazzarmi e ricominciare
    A prendermi vivo
    Sei tutti i miei sbagli
    A caduta libera in cerca di uno schianto
    Ma fintanto che sei qui posso dirmi vivo
    Tu affogando per respirare
    Imparando anche a sanguinare
    Nel giorno che sfugge
    Il tempo reale sei tu
    A difendermi e farmi male
    Sezionare la notte e il cuore
    Per sentirmi vivo
    In tutti i miei sbagli
    Non mi importa molto se niente è uguale a prima
    Le parole su di noi si dissolvono cosi
    Tu affogando per respirare
    Imparando anche a sanguinare
    Nel giorno che sfugge
    Il tempo reale sei tu
    A difendermi e farmi male
    Sezionare la notte e il cuore
    Per sentirmi vivo
    In tutti i miei sbagli
    Tu affogando per respirare
    Imparando anche a sanguinare
    Nel giorno che sfugge
    Il tempo reale sei tu
    Sai difendermi e farmi male
    Sezionare la notte e il cuore
    Per sentirmi vivo
    In tutti i miei sbagli
    Tu il mio orgoglio che può aspettare
    E anche quando c'è più dolore
    Non trovo un rimpianto
    Non riesco ad arrendermi
    A tutti i miei sbagli
    Sei tutti i miei sbagli
    Sei tutti i miei sbagli
    Sei tutti i miei sbagli

  • #8
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6251
    Thanks Thanks Given 
    2358
    Thanks Thanks Received 
    851
    Thanked in
    481 Posts

    Predefinito

    Uhhhh....mi ero completamente dimenticata di postare il mio testo....eccomi....

    Roberto Vecchioni

    Io non appartengo più

    Io non appartengo più alle cose del mio tempo,
    non mi riconosco più, lì nascosto dietro un canto.
    Non mi basta nemmeno il cuore per giustificare, capire, sentire, immaginare.
    Non mi basta la forza degli per voltarmi e non guardare.
    Io non appartengo più quando un uomo è clandestino,
    in una nave senza rotta già segnata dal destino.
    Io non appartengo più ai borghesi, agli inciuciai, alle banche, ai cazzinculo e mi scuso,
    ma c'ho pure il dubbio che sia perfino Dio un refuso.
    Sono sveglio dentro un sogno di totale indifferenza,
    che persino tra le gambe mi si è persa la pazienza.
    Io non appartengo al tempo del delirio digitale,
    del pensiero orizzontale,
    di democrazia totale.
    Appartengo a un altro tempo scritto sopra le mie dita,
    con i segni di chitarra che mi rigano la vita.
    Io l'ho vista la bellezza e ce l'ho stampata in cuore,
    imbranata giovinezza a ogni antico nuovo amore.
    Io non appartengo più, mi fa ridere lo ammetto,
    ma vi giuro non lo faccio per malinconia o dispetto.
    Non lo dico per stanchezza,
    al calar del sipario su spettatori immaginari sono gli uomini la stizza,
    sono i loro stupidari.
    Così corrono ad Oriente e non c'è stella cometa e moltiplicano il niente per chiamarlo ancora vita,
    come chi ha dimenticato,
    come chi non ha provato,
    come chi si è sorpassato,
    non si è visto e ha continuato.
    Io non appartengo a un tempo che non mi ha insegnato niente tranne che puoi esser uomo ma non diventare gente.
    Io volevo ed erano voli di uno sparso, antico sogno,
    per non rimanere soli, accecati nell'abbaglio.
    Io non appartengo più,
    e lascio uno spiraglio alla mia porta,
    solo quando vieni fanno con l'amore di una volta.

  • The Following User Says Thank You to SALLY For This Useful Post:


  • #9
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12295
    Thanks Thanks Given 
    1613
    Thanks Thanks Received 
    1585
    Thanked in
    1097 Posts

    Predefinito

    Riprendiamo da qui Nessuno vuole commentare?

    Una buona idea

    Sono un orfano di acqua e di cielo
    un frutto che da terra guarda il ramo
    orfano di origine di storia
    e di una chiara traiettoria

    Sono orfano di valide occasioni
    un palpitare di un'idea con grandi ali
    di cibo sano e sane discussioni
    delle storie degli anziani
    cordoni ombelicali

    Orfano di tempo e silenzio
    dell'illusione e della sua disillusione
    di uno slancio che ci porti verso l'alto
    di una cometa da seguire
    un maestro da ascoltare
    di ogni mia giornata anche passata
    vissuta buttata e mai restituita
    orfano della morte e quindi della vita

    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea

    Sono orfano di pomeriggi al sole
    delle mattine senza giustificazione
    dell'era di lavagne di vinile
    di lenzuola sui balconi
    di voci nel cortile

    Orfano di partecipazione
    e di una legge che somigli all'uguaglianza
    di una democrazia che non sia un paravento
    di onore e dignità
    misura e sobrietà

    E di una terra che è soltanto calpestata
    comprata sfruttata usata e poi svilita
    orfano di una casa
    di un'Italia che è sparita

    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea
    Mi basterebbe essere padre di una buona idea


    Di una buona idea
    di una buona idea
    una buona idea

    Niccolò Fabi


    Bel testo, ci ha messo proprio tutto...la sensazione che manchino obiettivi e bellezza, la nostalgia e la contestazione. E la speranza di individuare la propria traiettoria e l'idea che può cambiare la vita. Bravo.


  • Discussioni simili

    1. Parole stonate 18
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 33
      Ultimo messaggio: 07-31-2019, 07:11 PM
    2. Parole stonate 11
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 30
      Ultimo messaggio: 08-27-2018, 08:47 PM
    3. Parole stonate 10
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 36
      Ultimo messaggio: 07-02-2018, 11:49 PM
    4. Parole stonate 9
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 33
      Ultimo messaggio: 05-23-2018, 05:58 PM
    5. Parole stonate 4
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 25
      Ultimo messaggio: 12-04-2017, 04:34 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •