Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Mostra risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Jefferson Airplane - Surrealistic Pillow

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    alto adige dal lun al ven, trentino sab e dom
    Messaggi
    614
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Jefferson Airplane - Surrealistic Pillow



    (da Wikipedia)

    I Jefferson Airplane sono un gruppo rock statunitense di San Francisco, pioniere del movimento Acid rock e "bandiera" della fiorente scena musicale psichedelica che si sviluppò a San Francisco verso la metà degli anni sessanta. Durante i tardi anni sessanta i concerti dei Jefferson Airplane furono tra quelli più seguiti (e più costosi) del mondo.
    Il loro LP Surrealistic Pillow del 1967 è considerato uno degli album chiave della cosiddetta "Summer of Love".

    Tracce:

    1. She Has Funny Cars
    2. Somebody to Love
    3. My Best Friend
    4. Today
    5. Comin' Back to Me
    6. 3/5 of a Mile in 10 Seconds
    7. D.C.B.A.-25
    8. How Do You Feel
    9. Embryonic Journey
    10. White Rabbit
    11. Plastic Fantastic Lover


    Formazione (1967):
    Marty Balin – voce, chitarra
    Grace Slick – voce, pianoforte, organo, flauto dolce
    Paul Kantner – chitarra ritmica, voce
    Jorma Kaukonen – chitarra solista, chitarra ritmica, voce
    Jack Casady – basso, fuzz bass, chitarra ritmica
    Spencer Dryden – batteria, percussioni

    L’album è molto bello, ha suoni tipici di quegli anni. In particolar modo preferisco le due canzoni Somobody To Love e White Rabbit, che sono anche le più famose ed entrambe cantate de Grace Slick.

    Una curiosità: la cantante Grace Slick all'epoca della presidenza Nixon era stata invitata ad un party come ex compagna di college della figlia del Presidente, e portò con sè un microgrammo di LSD, con l'intenzione di scioglierlo nel tè del presidente. Sfortunatamente per lei, fu bloccata all'ingresso da un agente dell'United States Secret Service che l'aveva riconosciuta, e così non poté mettere in atto il suo psichedelico piano.

    Di seguito scrivo il testo di White Rabbit, scritta dalla Slick in mezz’ora e per la quale trasse ispirazione dagli effetti psichedelici dell'LSD, dal Bolero di Maurice Ravel, e da Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll.


    White Rabbit

    One pill makes you larger
    And one pill makes you small
    And the ones that mother gives you
    Don't do anything at all
    Go ask Alice
    When she's ten feet tall

    And if you go chasing rabbits
    And you know you're going to fall
    Tell 'em a hookah smoking caterpillar
    Has given you the call
    Call Alice
    When she was just small

    When men on the chessboard
    Get up and tell you where to go
    And you've just had some kind of mushroom
    And your mind is moving low
    Go ask Alice
    I think she'll know

    When logic and proportion
    Have fallen sloppy dead
    And the White Knight is talking backwards
    And the Red Queen's "off with her head!"
    Remember what the dormouse said:
    "Feed your head
    Feed your head
    Feed your head"

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    2870
    Thanks Thanks Given 
    6
    Thanks Thanks Received 
    41
    Thanked in
    20 Posts

    Predefinito

    Bellissimo album. Meravigliosa la voce di Grace Slick.

  • #3
    Vukodlak Mod
    Data registrazione
    Apr 2009
    Località
    Marino (RM)
    Messaggi
    2192
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    i padri dell'acid rock

  • #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    2870
    Thanks Thanks Given 
    6
    Thanks Thanks Received 
    41
    Thanked in
    20 Posts

    Predefinito

    "Surrealistic Pillow", riascoltato oggi, e soltanto oggi, mi ha veramente colpito, e mi ha fatto accorgere delle poche attenzioni che gli ho dedicato in passato. Tutte le canzoni sono bellissime, non ce n'è una che non mi piace. La voce di Grace Slick rapisce; le chitarre sono stra-creative; il resto completa la magia, quella di un'estate californiana, che racconta degli ultimi anni del '60. Grandioso questo disco.

  • #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    5129
    Inserimenti nel blog
    85
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Questa è la versione live (direttamente da Woodstock) di Somebody To Love.
    Splendida voce!


  • #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    530
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Grandissimo gruppo, uno dei miei preferiti in assoluto! Ho ascoltato migliaia e migliaia di volte queste canzoni, soprattutto le due più famose già citate e anche tra gli altri loro brani Eskimo Blue day nella versione live, che adoro!

  • #7
    Pensatore silenzioso
    Data registrazione
    Apr 2014
    Località
    Ovunque... basta che ci sia il mio cane accanto.
    Messaggi
    1687
    Inserimenti nel blog
    4
    Thanks Thanks Given 
    203
    Thanks Thanks Received 
    258
    Thanked in
    153 Posts

    Predefinito

    Mi era sfuggito questo thread e lo resuscito con grande piacere. I Jefferson Airplane sono stati praticamente degli innovatori, i primi, probabilmente gli inventori del rock psichedelico (infarcito di blues). I Grateful Dead vennero poco dopo, così come i QuickSilver Messenger Service.
    Un incredibile formazione con due voci; insolito per quel periodo avere una voce maschile (Marty Balin) e una femminile (Grace Slick); il fenomenale basso dal suono rotondo con delle linee musicali efficacissime di Jack Casady e una chitarra solista che più acida non si poteva: Jorma Kaukonen, che ha registrato molti anni dopo diverse sessioni didattiche. Ma tutto il gruppo, l'amalgama stessa funziona alla grande.
    Quindi, anni sessanta e inizio anni settanta con versioni di brani dilatati all'inverosimile che si trasformavano, rispetto ai canonici 3 minuti e mezzo in studio, in infiniti medley in concerto. Anche se poi non sarebbe del tutto vero perché in sala di registrazione gli Airplane sfornarono capolavori come "After bathing at baxter's", album con brani spesso senza sosta fra l'uno e l'altro. "Volunteers", "Surrealistic Pillow" e anche "Crown of creazioni". Ma è dal vivo che hanno sempre fatto il meglio; sono stati strepitosi.
    Ascoltatevi "Bless its pointed little head". Ha una versione fenomenale di "3/5 of a mile in 10 seconds" con un incredibile riff di basso di Jack Casady, un traditional blues alla fine del lato A, "Rock me baby", con Jorma Kaukonen che fa faville alla chitarra. Ma tutto il disco contiene delle stupende versioni psichedeliche delle loro migliori canzoni fino a quel periodo.
    Band insuperata nel suo genere.

    Vi lascio con un brano scritto da Grace Slick che scrivendolo si è ispirata al libro di Lewis Carroll "Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie", dal sequel e da... Beh, leggete il testo sulle note del post in YouTube. E, visto che parlavamo di psichedelia, leggetevi il testo in sovraimpressione mentre la canzone va avanti...

    White Rabbit

  • #8

    Predefinito

    Grande gruppo e grande album! Che voce quella di Grace Slick come si può ascoltare da questo gioiello del suo primo album solista.

  • #9

    Predefinito

    Grandi, forse troppo hippy da concentrarsi sullo scrivere buone canzoni, canzoni compiute. Avrebbero potuto avere un canzoniere impareggiabile, invece hanno preferito la sperimentazione psichedelica, senza essere i Grateful Dead, inarrivabili alla voce "jam rock-psichedelica".

    Tanti gruppi fantastici emersi tra San Francisco e Los Angeles in quegli anni. Anche i Love, i sottovalutatissimi Spirit!


  • Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •