ila78
Reaction score
253

Messaggi del profilo Ultime Attività Messaggi e Discussioni Info

  • Ciao! Si, per me va bene, anche io sono in dirittura di arrivo.
    Facciamo martedì o mercoledì??
    Ciao Ila! ho recuperato in ebook La Simmetria dei desideri... ora non hai scuse ;)
    Ci aggiorniamo a Febbraio?
    Ciao cara! L'autore non lo conosco, ti ho proposto Nostalgia perché è il solo che ho, ma se riesco a procurarmelo va bene anche quello che hai suggerito tu. Ti farò sapere.
    Per il resto tutto bene, sono sempre di corsa ormai .
    A te come va?

    Un abbraccio
    Sono d'accordo praticamente su tutto. Anche sull'ultima frase: non dico che sia il metro di paragone ma se ci pensi non c'è neppure una pagina dedicata su Wikipedia!
    Il finale è talmente bello che mi ha fatto amare persino Simcha Meyer! Non vedo l'ora di leggere il tuo commento e che tu legga il mio :mrgreen:
    Mi fa solo che piacere! Se guardi bene non è nemmeno così famoso come romanzo rispetto ad altri dello stesso autore... Diciamo che mi piace vincere facile! :mrgreen:
    Anche a me è piaciuto il colonnello... In effetti sia i personaggi principali che quelli secondari sono tratteggiati benissimo...
    Ciao, posso chiederti un piacere? mi sai dire il nome esatto della moglie di Simcha Meyer… Non me lo ricordo bene (Lina?) e non posso controllare perché l'ho letto in audiolibro… Grazie!
    Grazie, altrettanto! No, Roth non è uno scrittore semplice.. io in realtà con lui ho un rapporto di odio/amore; ho trovato in audiolibro Il complotto contro l'America e mi piacerebbe iniziarlo a breve… Invece Schmitt te lo consiglio senza riserve, per me è stata una rivelazione e sono sicura che ne leggerò altri suoi quest'anno.
    Guarda, Il teatro di Sabbath non te lo consiglierei mai... Poi magari lo leggi e mi stupisci!!! :mrgreen:
    Invece stilando i miei top mi è venuto in mente che c'è un altro libro che mi è piaciuto moltissimo e consiglierei a tutti: La parte dell'altro di Eric Emmanuel Schmitt. Se ti interessa in PB trovi la mia chilometrica recensione... :mrgreen:
    Ciao Ila come procede la lettura? Io ho finito una piccola raccolta di racconti di Zweig, molto bella. Quando finirò la lettura di Greene farò il mio battesimo con King ma senza horror: in sfida avevo messo Il miglio verde, di cui ho sempre voluto vedere il film (ma non l'ho fatto)...
    Bene mi fa piacere! Sì la condizione della donna in questo romanzo è avvilente ma temo che rispecchi non il sentire dell'autore ma di tutto il contesto a cui si riferisce. Buona prosecuzione! Chissà se entro l'anno riuscirò a postare il mio commento ma sinceramente ne dubito... :W
    Forse è perché su di te vedo bene un romanzo epico, di grande respiro... I fratelli Ashkenazi non sarà avvincente come Furore ma è strettamente radicato nel contesto storico-geografico (la Polonia da fine 800 fino alla fine della prima guerra mondiale) ed è un affresco straordinario. In più i personaggi sono davvero ben delineati... Molto affascinante. Sei avvezza a letteratura ebraica? Io ho un debole...
    Ciao cara, appena trovo un po' di tempo ti scrivo in mp per confrontarci su quel nostro "problemino" :wink:. Un bacio a te e alla piccola
  • Sto caricando...
  • Sto caricando...
  • Sto caricando...
Alto