McEwan, Ian - Espiazione

Dorylis

Fantastic Member
Considerato dalla critica il capolavoro di Mc Ewan, Espiazione è un bel romanzo ambientato in Inghilterra e in Francia.
Un giorno d'estate del 1935 a villa Tallis si attende l'arrivo di Leon fratello delle protagoniste: Cecilia che appena tornata da Cambridge medita cambiamenti radicali per la sua vita e Briony che ha aspirazioni come scrittrice e che per il ritorno del fratello ha scritto una rappresentazione teatrale in suo onore. A questi personaggi si aggiungono i cugini Lola, Jackson e Pierrot che sono stati mandati temporaneamente li perché i genitori si stanno separando, Robbie figlio di una dipendente dei Tallis mantenuto agli studi, peraltro brillanti, da Jack Tallis (padre delle protagoniste) e Paul Mitchell amico di Leon.
In sole ventiquattro ore si svolge la vicenda e l'atmosfera che all'inizio appare serena man mano acquista sempre più suspence. Si comprenderà presto che tra Cecilia e Robbie c'è un legame amoroso che porterà all'equivoco su cui Briony costruirà le sue false convinzioni che costituiscono il nodo centrale dell'intera vicenda e del quale è bene non svelare nulla per lasciare la scoperta al lettore. E' questa la prima parte, la più lunga, del romanzo.
Nella seconda parte, raccontata in prima persona, siamo in Francia cinque anni dopo e Robbie ferito insieme a due commilitoni cerca di raggiungere Dunkerque per poter tornare in patria, sono pagine che ben descrivono gli orrori della guerra con le sue brutture e che terminano senza rivelare la sua sorte.
Nella terza parte Briony diventata tirocinante infermiera all'ospedale St. Thomas dove svolge lavori faticosi per espiare la colpa che l'accompagna da diversi anni in una sorta di purificazione personale, parla di sè.
Segue un epilogo datato 1999 che ci riporta ai giorni nostri.
Il romanzo è molto ben costruito, i luoghi e il periodo storico ben descritti, la psicologia femminile è delineata in modo dettagliato (basti leggere con attenzione la descrizione sul mal di testa che affligge Emily madre delle protagoniste). Il tema centrale è l'immaginazione: una bambina che vede le cose dei grandi� secondo un suo punto di vista, non preoccupandosi di quello che possono essere le sue percezioni delle persone e degli eventi. Sarà proprio la sua immaginazione con cui commette il suo crimine che la porterà alla ricerca di quell'espiazione con cui cercherà di riscattarsi per l'errore commesso in gioventù

Ho appena terminato di leggere il libro, ed ho appena finito di asciugare le ultime lacrime che sono scese sul mio viso leggendo le ultime pagine di questo romanzo meraviglioso! Il libro è scorrevole, forse solo un pò lento in alcuni punti, ma superate le prime pagine, si fa difficoltà a smettere di leggere! Pensare che ho letto il libro solo per curiosità, ovvero vidi tempo fa il trailer del film che vi è stato tratto, e ho voluto leggere il libro prima di vedere il film! Speriamo che quest'ultimo sia all'altezza del libro! Lo consiglio vivamente; molto bella la descrizione di quella parte di guerra che molto spesso ci viene nascosta (sofferenze di soldati, dei loro famigliari e di chi si prodiga nell'aiutarli)! 10/10
 
Ultima modifica di un moderatore:

Alfredo_Colitto

scrittore
Io ho visto solo il film e mi è piaciuto molto, soprattutto la fine. Purtroppo quando ho già visto il film non mi viene voglia di leggere il libro. :(
 
Ultima modifica di un moderatore:

Hoya

Duck Member
Ambra ha scritto:
credo che capiti un pò a tutti di non leggere un libro dopo aver visto il film

A me capita di sicuro :!: Non so se è così anche per voi...ma io quando ho già visto il film mi blocco nel leggere il libro, perchè sarei condizionata da quello che ho visto e non potrei spaziare con la fantasia... creare i personaggi e le ambientazioni nella mente...
 
Ultima modifica di un moderatore:
è esattamente quello che succede a me ed è per questo che poi mi manca la voglia di leggerlo. Vedere un film tratto da un libro che ho letto mi incuriosisce molto e ogni volta ci rimango male perchè la mia fantasia è stata......come dire troppo fantasiosa rispetto al film
 

Alfredo_Colitto

scrittore
Ambra ha scritto:
è esattamente quello che succede a me ed è per questo che poi mi manca la voglia di leggerlo. Vedere un film tratto da un libro che ho letto mi incuriosisce molto e ogni volta ci rimango male perchè la mia fantasia è stata......come dire troppo fantasiosa rispetto al film
Vero, ma ci sono alcune notevoli eccezioni: "Qualcuno volò sul nido del cuculo", "Shining", forse "il nome della rosa", e altri che adesso non mi vengono in mente. Perciò io continuo ad andare a vedere film di cui ho letto il libro, e quasi sempre, ahimè, resto deluso.

Invece il contrario non lo faccio quasi mai. Sono contento che anche voi due la pensiate così.
 
Ultima modifica di un moderatore:

elisa

Motherator
Membro dello Staff
ci sono dei casi in cui un brutto film era ispirato ad un bel libro, penso a "La lettera scarlatta" di Hawthorne, peccato non leggerlo come peccato guardare il film, per cui sempre capire da che libro è stato tratto, per colpa di un film si potrebbe rischiare di non leggere un buon libro :D

Per il resto non vorrei sembrare pedante però ci sono dei dibattiti già aperti su cinema e letteratura, se si continua qua si rischia di appesantire troppo il topic, come succede in questi casi la più anziana, pressocchè zitella, brontola :wink:
 
Ultima modifica:

Dorylis

Fantastic Member
Ho visto il film.. Molto bello ma me lo aspettavo un po' diverso.. Briony in particolare..
ci sono dei casi in cui un brutto film era ispirato ad un bel libro, penso a "La lettera scarlatta" di Hawthorne, peccato non leggerlo come peccato guardare il film, per cui sempre capire da che libro è stato tratto, per colpa di un film si potrebbe rischiare di non leggere un buon libro
A me sn piaciuti entrambi.. Sicuramente il film non è molto fedele al libro ma non è male..
 

sun

b
purtroppo ho visto il film anch'io (prima di leggere il libro). Il film è bello (sconvolgente le sequenze iniziali sulla spiaggia dell'esercito inglese ... una delle scene + belle e crude che io abbia mai visto in un film).

Adesso come minimo devo aspettare qualche anno prima di leggere il romanzo. Ma anche nel romanzo ci sono quei salti temporali ? Cioè ... vedi "la scena finale" e dopo un pò questa scena ti viene spiegata
 

Dorylis

Fantastic Member
Sì.. il libro è diviso in 4 parti : nella prima briony è ancora bambina e commette l'errore che la segnerà x tt la vita, nella seconda (5 anni dp) c'è la ritirata dell'es inglese in francia e la vicenda è incentrata su Robbie , la terza(6 mesi prima) Briony ha 18 anni ed è un'infermiera..nell'ultima cèè Briony vecchia che svelerà la verità riguardo il libro ke ha scritto..
 
Ultima modifica di un moderatore:

sun

b
alla fine ho ceduto e anche smentito il mio proposito
Oggi l'ho comprato e provo subito a leggerlo :D
vedremo :wink:


ps: anche se conoscere già la fine,il segreto, un pò m'infastidisce :roll:
 
Ultima modifica di un moderatore:

elisa

Motherator
Membro dello Staff
Io non l'ho letto ma conoscendo la qualità della scrittura e dei contenuti di McEwan non ho dubbi sulla validità anche di questo romanzo.
 
Ultima modifica:

sun

b
l'ho iniziato . Confermo quello che mi ha detto un amico e infatti è MOOOOLTOOOO lento però anche ASSAI scritto bene.

Secondo me un libro adatto da leggere in vacanza, in un posto traquillo (tipo quei laghetti in montagna dove si sentono solo i rumori della natura)

Vabbè mi adatto e lo leggo nel caos della città 8)
 
Ultima modifica di un moderatore:

Lois Lane

Young Member
Ciao era da molto tempo che nn prendevo in mano qs forum ma ora guardando tra preferiti lo ho rivisto e ci sn entrata per vedere le novità.. cmq io ho visto il film espiazione era bellissimo , molto triste soprattutto verso la fine ho pianto tanto.... :cry:
 
Ultima modifica di un moderatore:

angel_eyes

New member
Beati voi che avete visto il film, io me lo son perso e per questo motivo ho letto il libro.

Una domanda per Dorylis e spero che mi risponda: dove hai preso la prima parte della tua recensione?
Mi è piaciuta molto.
 
Alto