Balzac, Honoré de - Il colonnello Chabert

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
1817. Un vecchio dall'aspetto trascurato si presenta nello studio dell'avvocato Derville dicendo di essere il colonnello Chabert, soldato della Grande Armata creduto morto eroicamente nella battaglia di Eylau, ma in realtà salvatosi dopo essere rimasto sepolto sotto i cadaveri. L'avvocato, il cui intuito è stato reso fine dalla sua professione, ascolta con partecipazione il discorso accorato del sedicente colonnello e il racconto delle sue tristi vicissitudini. Al suo ritorno a Parigi, Chabert ha trovato la moglie sposata con un uomo di prestigio, il conte Ferraud, e i suoi beni usurpati. L'avvocato, presa a cuore la causa del colonnello, si reca dalla neocontessa Ferraud, la quale...

Non voglio svelare di più, anche se credo che molti l'abbiano già letto. Non avevo mai letto niente di Balzac e mi sono bastate poche pagine per capire quanto fosse geniale. Ogni concetto è espresso con chiarezza raffinata, senza giri di parole, con linguaggio elaborato ma mai ridondante o poco comprensibile. L'autore tratteggia con maestria personaggi molto diversi tra loro, mostrando miserie e nobiltà dell'animo umano. C'è l'avvocato intuitivo e generoso, la contessa Ferraud disposta a tutto per interesse, ma soprattutto, come è ovvio, la storia è incentrata sulla personalità del colonnello, nobile dentro, capace di grandi sentimenti e di amore incondizionato per una donna che non lo ama, ma che a nessun costo è disposto a perdere la propria dignità.
Molto bello, leggerò altro sicuramente.
 

velvet

Active member
Ho apprezzato anche io questo racconto. Personaggi affrescati magnificamente in una affascinate cornice parigina dei tempi della Restaurazione, già nelle prime pagine viene descritta perfettamente la scena dell'ufficio dell' avvocato e poi andando avanti anche tutti gli altri sembra di vederli e di conoscerli.
Breve ed intenso, consigliato!
 
Alto