Svevo, Italo

bonadext

Ananke
Italo Svevo, pseudonimo di Aron Hector Schmitz (Trieste, 19 dicembre 1861 – Motta di Livenza, 13 settembre 1928), è stato uno scrittore e drammaturgo italiano, autore di tre romanzi (Una vita, Senilità, La coscienza di Zeno), numerosi racconti brevi e opere teatrali.

Svevo è un grandissimo scrittore, ho appena finito di leggere La coscienza di Zeno e devo dire di essermi imbattuto in un capolavoro di una profondità sublime! Con uno stile particolare dove fonde commedia e psicologia sempre in armonia di scrittura e senza cadere nel banale, l'autore dimostra di essere un grande conoscitore dell'animo umano e della sua decadenza.

................... ..................... .....................

"Italo Svevo è il primo romanziere d'analisi che abbia prodotto l'Italia contemporanea e si può dire il solo". Benjamin Cremieux

"La strada maestra per comprendere Svevo come scrittore europeo è quella di collegarlo agli interpreti del mondo di ieri, ai Musil, ai Roth, ai Kafka, agli Zweig, presso cui la crisi Mitteleuropea austro-ungarica diventa metafora universale della condizione umana". Giuseppe Antonia Camerino

"La Coscienza di Zeno è il poema della nostra complicata pazzia contemporanea". Eugenio Montale
 
Ultima modifica:
Alto