Benni, Stefano - Prendiluna

elisa

Motherator
Membro dello Staff
Una notte in una casa nel bosco, un gatto fantasma affida a Prendiluna, una vecchia maestra in pensione, una Missione da cui dipendono le sorti dell’umanità. I Diecimici devono essere consegnati a dieci Giusti. È vero o è un’allucinazione? A partire da questo momento non saprete mai dove vi trovate, se in un mondo onirico farsesco e imprevedibile, in un sogno Matrioska o in un Trisogno profetico, se state vivendo nel delirio di un pazzo o nella crudele realtà dei nostri tempi.

Ho letto pochissimo di Benni e oltre a trovarlo simpatico e interessante nelle diverse occasioni pubbliche dove ho avuto occasione di ascoltarlo non ho mai approfondito la sua scrittura, forse ho letto tre opere sue prima di questa e devo dire che l'ultima fatica dello scrittore bolognese non mi è dispiaciuta affatto, sarà perché la sua vena sarcastica si è addolcita un po', sarà per la storia strampalata ma simpatica, è una lettura divertente, rilassante e tutto sommato interessante.
 

velvet

Active member
Un libro onirico e un po' pazzo dove però diventa difficile distinguere tra i voli della fantasia e le cadute nella odierna realtà. Tanta ironia per la realtà attuale e che si rispecchia nei personaggi e nel linguaggio (vedi gli schermofili e i trumpi :mrgreen:).
Una lettura piacevole insomma che scorre e diverte e un po' fa pensare.
 
Ultima modifica di un moderatore:
Alto