Serrano, Marcela

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
Finora non ho letto molti libri di questa autrice cilena e l'ho anche scoperta tardi, alla fine dell'anno scorso, ma già dal primo (Arrivederci piccole donne) ho capito che tra di noi era scattato il feeling.
Gli altri 2 sono stati: Il giardino di Amelia (il suo ultimo romanzo del 2016) e Il tempo di Blanca (che è il secondo, del 1993, ma edito in Italia nel 1998).
La trovo abbastanza simile alla Allende che adoro (anche se ultimamente l'ho abbandonata, mi mancano ancora gli ultimi 3 libri) e adatta non solo per un pubblico femminile come spesso è stato detto... infatti a me ha fatto venire voglia di leggerla un amico :wink:. Molto dipende dalla sensibilità e dai gusti delle persone. Lei parla di sentimenti e emozioni, ma non in maniera sdolcinata, poi parla anche di politica e sa descrivere bene i caratteri dei suoi personaggi, con pregi e difetti.

Di certo ci sono altri utenti che la conoscono da prima di me ed hanno letto di più, però non era ancora presente la sua scheda (almeno io non l'ho trovata) così ho pensato di crearla per poterne parlare insieme e scambiarci consigli di lettura.

Per chi invece ancora non la conosce
https://it.wikipedia.org/wiki/Marcela_Serrano
 
Ultima modifica:

SALLY

New member
Finora non ho letto molti libri di questa autrice cilena e l'ho anche scoperta tardi, alla fine dell'anno scorso, ma già dal primo (Arrivederci piccole donne) ho capito che tra di noi era scattato il feeling.
Gli altri 2 sono stati: Il giardino di Amelia e Il tempo di Blanca (che devo ancora recensire).
La trovo abbastanza simile alla Allende che adoro (anche se ultimamente l'ho abbandonata, mi mancano ancora gli ultimi 3 libri) e adatta non solo per un pubblico femminile come spesso è stato detto... infatti a me l'ha fatta scoprire un amico :wink:. Molto dipende dalla sensibilità e dal gusto delle persone.

Di certo ci sono altri utenti che la conoscono da prima di me ed hanno letto di più, però non era ancora presente la sua scheda (almeno io non l'ho trovata) così ho pensato di crearla per poterne parlare insieme e scambiarci consigli di lettura.

Per chi invece ancora non la conosce
https://it.wikipedia.org/wiki/Marcela_Serrano

Allora mi sono dimenticata di recensirla...perchè io ho letto un libro suo, ed anche a me è piaciuta molto, un romanzo al femminile, come si dice....Noi che ci vogliamo così bene.
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Ho letto quasi tutta la sua produzione, a un certo punto però mi è sembrato che i suoi romanzi stessero perdendo in qualità e l'ho un po' "trascurata". Ho appena finito (proprio oggi) Il giardino di Amelia e ho cambiato idea. Mi sembra che sia tornata agli antichi fasti e questo, oltretutto, non è un romanzo soltanto al femminile come i precedenti.
Una donna che sa scavare bene nell'animo umano, con le parole giuste; ha una grande padronanza di linguaggio e le sta molto a cuore descrivere la situazione politica e sociale cilena (e non solo).
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
Il prossimo che leggerò sarà "Antigua, vita mia" (il 3° del 1995, ma edito da noi solo nel 2006) in MG proprio con l'amico che mi ha fatto venire voglia di leggerla :wink:.

Mi piace molto il suo unire tematiche legate ai sentimenti (senza mai esagerare con le smancerie, almeno nei 3 libri che ho letto) con quelle politiche/sociali. La storia della dittatura cilena mi è sempre interessata.
 

elisa

Motherator
Membro dello Staff
invece io non riesco proprio a farmela piacere, ho letto due suoi libri, il primo L'albergo delle donne tristi mi ha messo addosso una tristezza e con in secondo, Noi che ci vogliamo così bene, non è andata meglio :boh:
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
Eli, prova con uno dei 3 che ho letto io, cambierai idea di certo. Leggi le mie recensioni in Pb e vedi quale ti ispira.
Però forse Il giardino di Amelia è quello più adatto, prova e poi mi dirai :wink:.
 

elisa

Motherator
Membro dello Staff
Eli, prova con uno dei 3 che ho letto io, cambierai idea di certo. Leggi le mie recensioni in Pb e vedi quale ti ispira.
Però forse Il giardino di Amelia è quello più adatto, prova e poi mi dirai :wink:.

accetto il tuo consiglio e farò un terzo tentativo, grazie :)
 
Alto