Depressione e ironia

Ondine

Logopedista nei sogni
Secondo voi c'è correlazione tra le due cose?
O chi ha senso dell'umorismo lo ha a prescindere da uno stato depressivo?
Io non so rispondere però per mia esperienza posso dire che ho conosciuto persone dichiaratamente depresse ed avevano un'autoironia e un'ironia molto spiccata.
Forse perché si ha un approccio più disilluso rispetto alle cose, si è più riflessivi e questa predisposizione alla riflessione in qualche modo stimola la creatività, si ha un punto di vista meno convenzionale.
Anch'io nei miei momenti di depressione più acuta sono facilmente portata a battute autoironiche ed ironiche.
C'è chi invece al posto dell'ironia usa il sarcasmo, una sorta di ironia pungente, a volte gratuitamente umiliante per chi la riceve.
Ma vorrei dibattere sulla correlazione tra depressione e sana ironia.
 

qweedy

Well-known member
Ho sempre pensato che l'ironia sia un dono che aiuta a vivere: è come allontarsi dai problemi e vederli con leggerezza, riuscendo a prendersi in giro e a scherzarci sopra. La sana ironia ridimensiona, alleggerisce, sdrammatizza, aiuta a scaricare lo stress. E' giocare con il linguaggio, usarlo in modo diverso dal solito.
Mi sembra in contrasto con la depressione, che a mio parere corrisponde a uno stato d'animo cupo, che ingigantisce i problemi.
O sono fuori strada?
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
Io posso definirmi una persona autoironica ma anche depressa. Con la depressione convivo ormai da parecchio tempo, ma non solo, ho anche fobie, paranoie, ossessioni... Insomma sono proprio un caso clinico :mrgreen:. Ecco però per fortuna che giunge in mio soccorso l'autoironia e mi fa sopportare un po' meglio la mia situazione. Non sempre ci riesce, ma è comunque di aiuto per non farmi andare ancora di più alla deriva.
 

SALLY

New member
L'ironia e soprattutto l'autoironia credo sia una gran dote, aiuta a non prendersi troppo sul serio, credo di averla un pò....ma per fortuna non ho tracce di depressione..o no? a volte non ne sono così sicura....:mrgreen:
 

DevenMartin

New member
Buongiorno, sono nuova nel forum e mi chiamo Elisabetta. Sono di Napoli ma mi sono trasferita 10 anni fa a Milano per lavoro. Quella di cui parli Ondine si chiama bipolarità, ne soffrono tantissime persone in Italia. Da quello che mi diceva una mia amica dottoressa, la maggior parte di queste non sa nemmeno di avere questa patologia, ma molte altre sono rinchiuse in centri specializzati e sono sottoposte a cure con farmaci e antidepressivi. Nel territorio nazionale c’è una grossa falla nel mercato RC; di fatto molte cose non ci vengono divulgate per causa della burocrazia che c’è sui prodotti chimici. Tuttavia ci sono risorse utili nel web dove si possono reperire informazioni molto utili.
 
Ultima modifica:

Mattia Bruchi

Autore di Storia d'Amore
Mmm... Non so cosa consideri ironia e cosa invece umorismo. Io ho scritto un libro che definirei "demenziale", ma penso ci sia anche parecchia ironia al suo interno... Ma non sono depresso, tutt'altro! O non so di esserlo, ecco! :p
 

MaxCogre

Member
beh mi viene subito in mente quel genio di woody allen, depresso cronico eppure geniale nel suo umorismo che consiste in un manuale professionale di autoironia (è una caratteristica dell'umorismo ebraico in generale). Io credo che ci sia una correlazione evidente e forse è addirittura una scelta obbligata, ma è anche un'arma a doppio taglio, in quanto ti consente di convivere col problema senza essere obbligato a risolverlo. Parlo per me però: quasi mai sono serio, ma mi rendo conto che talvolta è uno schermirsi, una via di fuga, diventa un'abitudine che a volte preclude una comunicazione verace con gli altri e con sè stessi (solo in questo senso sono, e a fatica, daccordo con Elisabetta)
 

MaxCogre

Member
p.s. ma che robe tirate fuori in questo sito ... c'ho già il malditesta LoL
ps2 quod erat demonstrandum, caro il mio schizofrenico
zitto tu!
a chi hai detto? ma li mort... mai che si possa finire un discorso
va bè tu de qua io de lla, ci si vede stasera a casa
 
Ultima modifica:

Grantenca

Well-known member
Argomento interessantissimo. Credo purtroppo che ci sia qualche correlazione, almeno per quanto ho potuto constatare nella mia vita di tutti i giorni. Certo dopo se c'è una buona ironia e una depressione modesta si può vivere benissimo ugualmente. Viceversa diventa, purtroppo, un inferno.
 

malafi

Well-known member
Credo che l'autoironia sia un ottima cura per la depressione, così come il disincanto del depresso favorisca l'ironia, a patto che non trascenda nel sarcasmo/frecciata che camuffi amarezza (se non invidia verso il non depresso). Ma non credo ci sia una correlazione biunivoca assoluta, conosco persone molto ironiche e fine umoristi che non sono per nulla depresse.
Però, in effetti, non conosco persone autoironiche che siano anche piene e soddisfatte di se, dunque forse la correlazione c'è:unsure:.
Insomma mi sto incasinando, forse sono depresso 😁
 
Alto