45° Poeticforum - Le poesie che amiamo

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
E' ufficialmente aperto il 45° Poeticforum. Chi vuole può proporre una poesia, poi commenteremo :)
 

Shoshin

Well-known member
L'uomo, il mondo e la sua poesia

Ho scavato tutta la terra per trovarti.
Ho setacciato la sabbia del deserto nel cuore
Sapevo che la luce del Sole
non è completa senza l'uomo.
Mentre adesso guardando
tra la trasparenza del mondo
-tramite Te- le cose si avvicinano,
diventano più chiare, diventano trasparenti
Adesso sono capace di esprimere
la sua armonia con una poesia.
Prenderò una pagina bianca,
e metterò in fila la luce. .

Nikifòros Vrettàkos
Tradotto da Gilda Tentorio
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Risveglio di Pierluigi Cappello

Ci si risveglia un giorno e le cose sembrano le stesse
mentre invece dietro a noi si è aperto un vuoto
dopo che tutto è stato fatto per trattenere la vita
in mezzo a un panorama di pietre sparse e tegole rotte.
Allora uno mette il dentifricio sullo spazzolino
mescola lo zucchero al caffè
con l'attenzione che aveva da scolaro
quando ritagliava dalla carta
file di bambini che si tengono per mano,
piccoli pesci che baciano l'aria.
 

Evy

Member SuperNova
SGUARDI
Sguardo senza confine
Un limite di limiti
che si muovono agli occhi,
Nell'orizzonte di paure e di ombre
Di un passato
Che si diradano.
Sguardo su nuvole che formano forme
Senza misure e angoli
in un posto lontano
che scivola nella vertigine di un profondo
nei cieli terzi dei nostri pensieri...
E i nostri sguardi che si ritrovano
Per non lasciarsi più.

Ritrovamenti tra i vari file di poesie.
 

qweedy

Active member
Non ci sono più le stagioni di una volta

Non so nemmeno cosa speravo per lui
che diventasse ingegnere
oppure biologo come me
invece Alessio adora le rose

quando in giro ne vede una bella
strappa via un getto e lo pianta in giardino
lo bagna e lo cura perché attecchisca

quando fiorisce qualsiasi colore va bene
se è quello che prevedeva perché gli piace
se invece è diverso lui si sorprende e sorride
“non si può imporre il colore ad una rosa”

così io che ho vissuto
per tante volte la mia primavera
adesso scopro la sua.

Francesco Tomada
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Ecco la prima proposta: L'uomo, il mondo e la sua poesia

Ho scavato tutta la terra per trovarti.
Ho setacciato la sabbia del deserto nel cuore
Sapevo che la luce del Sole
non è completa senza l'uomo.
Mentre adesso guardando
tra la trasparenza del mondo
-tramite Te- le cose si avvicinano,
diventano più chiare, diventano trasparenti
Adesso sono capace di esprimere
la sua armonia con una poesia.
Prenderò una pagina bianca,
e metterò in fila la luce.

Nikifòros Vrettàkos
Tradotto da Gilda Tentorio
 

Starling

New member
Ecco la prima proposta: L'uomo, il mondo e la sua poesia

Ho scavato tutta la terra per trovarti.
Ho setacciato la sabbia del deserto nel cuore
Sapevo che la luce del Sole
non è completa senza l'uomo.
Mentre adesso guardando
tra la trasparenza del mondo
-tramite Te- le cose si avvicinano,
diventano più chiare, diventano trasparenti
Adesso sono capace di esprimere
la sua armonia con una poesia.
Prenderò una pagina bianca,
e metterò in fila la luce.

Nikifòros Vrettàkos
Tradotto da Gilda Tentorio

Secondo me è una (bellissima) poesia d'amore. L'autore ha sofferto molto prima di scoprire l'amore e, pur avendo "scavato tutta la terra", crede che la vita sia nulla se vissuta in solitudine.
 

qweedy

Active member
Stupendi i versi finali "Prenderò una pagina bianca, e metterò in fila la luce."

Ho qualche perplessità sul fatto che sia una poesia d'amore, ci sono dei versi che mi farebbero pensare ad altro.
Ad esempio " Sapevo che la luce del Sole non è completa senza l'uomo" : non dice senza la donna, non dice senza l'amore.
ed anche - tramite Te - Te con l'iniziale maiuscola sarebbe la donna amata? Dio? La libertà?
Infine "Adesso sono capace di esprimere la sua armonia con una poesia" con la sua armonia intende l'armonia del mondo?

Molto bella comunque, vorrei solo sapere a chi si riferisce con - tramite Te-.
 

Shoshin

Well-known member
Ecco la prima proposta: L'uomo, il mondo e la sua poesia

Ho scavato tutta la terra per trovarti.
Ho setacciato la sabbia del deserto nel cuore
Sapevo che la luce del Sole
non è completa senza l'uomo.
Mentre adesso guardando
tra la trasparenza del mondo
-tramite Te- le cose si avvicinano,
diventano più chiare, diventano trasparenti
Adesso sono capace di esprimere
la sua armonia con una poesia.
Prenderò una pagina bianca,
e metterò in fila la luce.

Nikifòros Vrettàkos
Tradotto da Gilda Tentorio


Credo profondamente nei versi di questo grande pieta greco contemporaneo.
Credo nella sua verità ,nella franchezza del suo pensiero,tutto teso all'esplorazione e alla ricerca di ciò che ogni uomo porta dentro di sé.
Se riuscissimo a ritrovarci fino in fondo al cuore,così che la trasparenza della verità illuminasse tutta la nostra vita,la luce potrebbe scrivere pagine nuove e più vivide per noi.
 

qweedy

Active member
Credo profondamente nei versi di questo grande poeta greco contemporaneo.
Credo nella sua verità ,nella franchezza del suo pensiero,tutto teso all'esplorazione e alla ricerca di ciò che ogni uomo porta dentro di sé.
Se riuscissimo a ritrovarci fino in fondo al cuore,così che la trasparenza della verità illuminasse tutta la nostra vita,la luce potrebbe scrivere pagine nuove e più vivide per noi.

- tramite Te - tramite la verità
Mi sembra perfetto!
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Seconda proposta

Risveglio di Pierluigi Cappello

Ci si risveglia un giorno e le cose sembrano le stesse
mentre invece dietro a noi si è aperto un vuoto
dopo che tutto è stato fatto per trattenere la vita
in mezzo a un panorama di pietre sparse e tegole rotte.
Allora uno mette il dentifricio sullo spazzolino
mescola lo zucchero al caffè
con l'attenzione che aveva da scolaro
quando ritagliava dalla carta
file di bambini che si tengono per mano,
piccoli pesci che baciano l'aria.
 

qweedy

Active member
Risveglio di Pierluigi Cappello

Ci si risveglia un giorno e le cose sembrano le stesse
mentre invece dietro a noi si è aperto un vuoto
dopo che tutto è stato fatto per trattenere la vita
in mezzo a un panorama di pietre sparse e tegole rotte.
Allora uno mette il dentifricio sullo spazzolino
mescola lo zucchero al caffè
con l'attenzione che aveva da scolaro
quando ritagliava dalla carta
file di bambini che si tengono per mano,
piccoli pesci che baciano l'aria.

Grande Pierluigi Cappello e grande verità: come quando il nostro mondo crolla e noi per riuscire ad andare avanti ci aggrappiamo ai piccoli gesti quotidiani insignificanti, per ritrovare un minimo di equilibrio.
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
L'uomo, il mondo e la sua poesia: bellissime, armoniose parole. Mi piace l'equazione Te = Verità, forse intesa anche in senso religioso? Al di là della poesia volevo sottolineare che mi piace l'idea di specificare il nome del traduttore, che fa un lavoro importante, non è facile rendere l'armonia nei versi pensati da qualcun altro. Io non lo scrivo mai o non lo cerco, non ci avevo pensato :mrgreen:

Pierluigi Cappello: bello l'ultimo verso "piccoli pesci che baciano l'aria". Questa poesia è spietata nel comunicare la sensazione che si prova quando il nostro mondo crolla, ma la vita continua e inevitabilmente compiamo i nostri piccoli gesti quotidiani, pur chiedendoci come questo sia possibile.
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Ed ecco la fedele Evy :)

SGUARDI
Sguardo senza confine
Un limite di limiti
che si muovono agli occhi,
Nell'orizzonte di paure e di ombre
Di un passato
Che si diradano.
Sguardo su nuvole che formano forme
Senza misure e angoli
in un posto lontano
che scivola nella vertigine di un profondo
nei cieli terzi dei nostri pensieri...
E i nostri sguardi che si ritrovano
Per non lasciarsi più.
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Questa poesia di Evy mi sembra un po' criptica ma raffinata, varie cose non le ho capite tipo "I cieli terzi dei nostri pensieri".
 
Alto