[Serie TV] The sinner

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Prima stagione (autoconclusiva)
Cora Tannetti/Jessica Biel conduce una vita apparentemente serena con il marito e il figlio piccolo finché all'improvviso, durante una tranquilla mattinata in spiaggia, non uccide brutalmente il suo vicino di ombrellone. L'apparente insensatezza dell'omicidio e la poca chiarezza della confessione di Cora spingono l'ispettore Harry Ambrose (un bravissimo Bill Pullman) a indagare a fondo, fino a trasformare la sua spasmodica ricerca della verità in una vera e propria ossessione. L'omicida mente? Sa di mentire? Ha rimosso qualcosa? Lentamente, attraverso opportuni e sapienti flashback che trascinano emotivamente lo spettatore all'interno del morboso vissuto familiare della donna, i tasselli del puzzle trovano il loro posto facendo sì che l'ispettore, e con lui lo spettatore, giunga all'inattesa quanto agghiacciante soluzione, chiudendo tutti i cerchi di questo - a mio parere - Signor thriller psicologico tanto ben fatto quanto disturbante. Da vedere assolutamente, ma in un momento sereno della propria vita.
Guarderò anche le altre due stagioni.
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Vista anche la seconda stagione, bella anche questa e appassionante ma per me non all'altezza della prima, forse perché alcune cose non le ho capite o sono volutamente rimaste in sospeso. Notevole il bambino protagonista e toccanti le incursioni nel passato del detective.
 

GermanoDalcielo

Scrittore & Vulca-Mod
Membro dello Staff
mi sono fermato alla prima, non mi aveva convinto né spinto a proseguire con la seconda. Alla prima stagione una chance va data. La scena in cui lo accoltella è veramente disturbante.
 
Alto