XXXVI Sfida letteraria - Libri scelti dagli altri utenti

francesca

Well-known member
Ecco le domande per ayuthaya
1) Avevi presentato una lista di 10 libri: rimpianti rispetto alle scelte che hai dovuto fare a causa del sondaggio degli altri forumlibrosi?
2) Dei 5 libri che hai letto, mi attira quello di Rumiz, ma ho letto Il filo invisibile in passato e non mi ha entusiasmato. Mi consiglieresti di dargli un'altra chance con Maschere per un massacro?
3) Puoi dire in poche parole qualcosa che ti ha sopreso per ogni libro, che non ti aspettavi, sia in bene che in male, una scoperta che non immaginavi?
 

ayuthaya

Moderator
Membro dello Staff
Ecco le domande per ayuthaya
1) Avevi presentato una lista di 10 libri: rimpianti rispetto alle scelte che hai dovuto fare a causa del sondaggio degli altri forumlibrosi?
2) Dei 5 libri che hai letto, mi attira quello di Rumiz, ma ho letto Il filo invisibile in passato e non mi ha entusiasmato. Mi consiglieresti di dargli un'altra chance con Maschere per un massacro?
3) Puoi dire in poche parole qualcosa che ti ha sopreso per ogni libro, che non ti aspettavi, sia in bene che in male, una scoperta che non immaginavi?
Ecco le mie risposte!
1) no, non ho alcun rimpianto perché i libri che non ho letto ora li leggerò a seguire! Semmai la sfida mi ha costretto a non "rimandare" libri che desideravo leggere ma che per un motivo o l'altro erano ancora in attesa..

2) allora, ti dirò che questo Rumiz non mi convince del tutto. Pensavo fosse una specie di altro Terzani ma hanno un modo di scrivere parecchio diverso... Terzani arriva dritto al cuore. Di Rumiz avevo letto Europa Express e mi era piaciuto, ha destato il mio interesse su nazioni dell'Europa di cui so pochissimo (come l'Ucraina). Maschere per un massavro l'ho scelto perché ho un grande interesse per i popoli balcanici ma l'ho trovato difficile: l'autore dà troppe cose per scontato, è confuso e secondo me in alcuni punti anche un po' contraddittorio. No, sinceramente questo libro non mi ha totalmente convinto.

3) non so se l'ordine è giusto, sono dal cell:

Iliade - come puoi immaginare mi ha sorpreso la sua vivacità, la sua concretezza e anche, per alcune parti, la sua ironia. Mi ha fatto venire la voglia di leggere qualche altro classico antico

La legge e la signora- sono rimasta sinceramente sorpresa di aver supposto come fossero andate le cose (in linea generale, particolari a parte) praticamente subito, questo mi ha rovinato un po' l'effetto sorpresa e non me lo aspettavo. Però Collins è bravissimo a creare suspence e lo fa anche in questo libro, soprattutto nei primi capitoli.

Maschere per un massacro - come libro mi ha sorpreso un po' negativamente perché pensavo che mi chiarisse le idee e invece presupponeva una certa conoscenza dei fatti storici (che io ricordo solo vagamente, ero bambina), sul conflitto mi ha sorpreso che ci potessero essere guerre costruite a tavolino e poi camuffate come se fossero il risultato di scontri etnici e religiosi... una cosa davvero molto triste

L'architettrice - sono rimasta sorpresa da questo personaggio così affascinante e fuori dagli schemi per l'epoca e purtroppo di come facilmente anche nomi così importanti tendono a sparire nel tempo... ci ricordiamo solo dei grandi pittori e scultori, dei grandi uomini politici e di chiesa (e ce ne sono in questo romanzo: Bernini, Borromini, Pietro da Cortona, Urbano VIII, il card. Richelieu) e figure come Plautilla Briccia finiscono nel dimenticatoio. Meno male che esiste una Mazzucco a parlarci di lei!

Le intermittenze della morte - con questo libro, almeno per oltre due terzi, hi ritrovato il Saramago che tanto ho amato: amaramente ironico, impeccabilmente lucido, incredibilmente fantasioso

Grazie!
 
Ultima modifica:

estersable88

dreamer member
Membro dello Staff
Chiedo infinitamente scusa a tutti! Il pensiero di aver lasciato in sospeso questa sfida (ed anche voi) mi ha tormentata per mesi. Ero bloccata su Simenon e non riuscivo (per mancanza di tempo) a dedicarmi a Tolstoj, quindi ho trascurato tutto. Ora, finalmente, sono riuscita a leggere La neve era sporca che mi ha tenuto in ostaggio per mesi. A breve spero di poter dare il giusto spazio a Tolstoj e quindi terminare la sfida! Scusatemi davvero!
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
1° libro in lettura:

-Dory: Storia della pioggia di Niall Williams (iniziato il 1° novembre)
-velvet: Eredità di Vigdis Hjorth (iniziato il 1° e finito il 21 novembre)
-LettriceBlu: La mossa del cavallo di Camilleri (iniziato il 2 e finito il 6 novembre)

-francesca: Pietr il lettone di Georges Simenon (iniziato il 3 e finito l'11 novembre)
-alessandra: Fahrenheit 451 di Ray Bradbury (iniziato il 6 novembre e finito il 13 novembre)
-estersable88: Circe di Madeline Miller (iniziato il 12 e finito il 27 novembre)
-ayuthaya: Iliade di Omero (iniziato il 23 novembre e finito il 21 dicembre)


2° libro in lettura:

-Dory: Parole di conforto di M. Haig (iniziato il 2 e finito il 12 novembre)
-alessandra: Ohio di Stephen Markley (iniziato il 13 novembre e finito il 4 dicembre)
-LettriceBlu: Il talento del cappellano di Cristina Cassar Scalia (iniziato il 17 e finito il 21 novembre)

-velvet: Il Conte di Montecristo di A. Dumas (iniziato il 21 novembre)
-francesca: Iliade di Omero (iniziato il 24 novembre e finito il 3 gennaio)
-Estersable88: Il pane perduto di Edith Bruck (iniziato e finito il 12 dicembre)
-ayuthaya: Maschere per un massacro di Paolo Rumiz (iniziato il 23 dicembre e finito il 5 gennaio)

-


3° libro in lettura:

-Dory: Ho costruito una casa da giardiniere di G. Clemente (iniziato il 20 novembre)
-LettriceBlu: Il signore delle mosche di Golding (iniziato il 22 e finito il 24 novembre)
-francesca: Storie di fantasmi per il dopocena di Jerome (iniziato il 26 novembre e finito il 3 gennaio)
-alessandra: La scrittrice del mistero di Alice Basso (iniziato il 5 dicembre e finito il 12 dicembre)
-estersable88: Non lasciarmi di Ishiguro (iniziato il 22 e finito il 30 dicembre)
-ayuthaya: La legge e la signora di Collins (iniziato il 29 dicembre e finito il 12 gennaio)


4° libro in lettura:

-LettriceBlu: Il racconto dell'ancella di Margaret Atwood (iniziato il 25 e finito il 28 novembre)

-alessandra: Perturbamento di Thomas Bernhard (iniziato il 12 dicembre e finito il 18 dicembre)
-francesca: De Profundis di Oscar Wilde (iniziato il 4 e finito l'8 gennaio)
-ayuthaya: L'architettrice della Mazzucco (iniziato il 17 gennaio e finito il 23 febbraio)
-estersable88: La neve era sporca di Simenon (finito il 13 luglio)


5° libro in lettura:

1-LettriceBlu: Oliva Denaro di Viola Ardone (iniziato il 1 e finito il 2 dicembre)
2-alessandra: David Copperfield di Charles Dickens (iniziato il 19 dicembre e finito il 16 gennaio)
3-francesca: Cambiare l'acqua ai fiori della Perrin (iniziato il 14 e finito il 31 gennaio)
4-ayuthaya: Le intermittenze della morte di José Saramago (iniziato il 25 febbraio e finito il 13 marzo)
5- estersable88: Resurrezione di Tolstoj (finito il 30 luglio)
 
Ultima modifica:

Shoshin

Well-known member
Non ho dimenticato questa sfida.La condurrò in solitaria.Poi andrò a rivedere i miei libri più votati.
Ce la farò.La terminerò.
Resterò sola e cercherò di leggere i libri che avevo scelto per questa sfida letteraria.
Magari scriverò qui le considerazioni sulle letture.
 

ayuthaya

Moderator
Membro dello Staff
Ecco le mie domande per Rossella:
1) La canzone di Achille mi ha parecchio deluso. Cosa pensi di Circe in relazione alle fonti classiche (per quello che ne puoi sapere o immaginare chiaramente)?
2) So che hai fatto parecchio fatica con questo romanzo di Simenon, che pure, come me, ami. Cosa aveva secondo te di diverso dagli altri suoi libri che possa giustificare questa fatica?
3) C'è un libro fra questi che, se non fosse stato votato da noi, avresti evitato di leggere? Se sì, sei contenta di averlo letto?
 

estersable88

dreamer member
Membro dello Staff
Ecco le mie domande per Rossella:
1) La canzone di Achille mi ha parecchio deluso. Cosa pensi di Circe in relazione alle fonti classiche (per quello che ne puoi sapere o immaginare chiaramente)?
2) So che hai fatto parecchio fatica con questo romanzo di Simenon, che pure, come me, ami. Cosa aveva secondo te di diverso dagli altri suoi libri che possa giustificare questa fatica?
3) C'è un libro fra questi che, se non fosse stato votato da noi, avresti evitato di leggere? Se sì, sei contenta di averlo letto?
Grazie, Ayu, per le domande! Grazie anche per non avermi fatto domande generali, di comparazione tra i libri, perché a distanza di tempo dalla lettura credo che avrei avuto difficoltà a rispondere approfonditamente.
1. Dunque, Circe... L'unica fonte classica che conosco direttamente su di lei è l'Odissea, nella quale non c'è di certo tanto materiale da scrivere un intero romanzo dettagliato sulla maga, quindi per me il resto potrebbe essere tranquillamente opera della fantasia dell'autrice. So, però, che non è del tutto così: credo che, a differenza mia, lei abbia letto molto su Circe e poi abbia operato una reinterpretazione e rivisitazione del personaggio e soprattutto dei suoi pensieri e sentimenti. Credo, comunque, che ci sia molto di "inventato" in questa storia. La canzone di Achille probabilmente lo leggerò prima o poi, voglio farmi un'idea più definita sull'autrice.
2. Simenon... mi sono chiesta spesso quale fosse la differenza con gli altri suoi romanzi. La risposta che mi sono data è che... non ho riconosciuto Simenon in queste pagine. Non c'è la Francia o il Belgio, è tutto troppo grigio, anche nello stile... è un Simenon che cerca di imitare qualcun altro (non ho ben individuato chi), ma non è se stesso.
3. In realtà non c'è un libro, tra questi, che non avrei letto. Forse, però, non avrei ripreso in mano Circe che avevo cominciato tempo fa e mollato lì, o non avrei continuato la lettura di Non lasciarmi che, una volta cominciato, non mi ha preso particolarmente. In ogni caso, sono contenta di averli letti tutti e cinque, a prescindere da quanto mi siano o non mi siano piaciuti!
 
Alto