Baricco, Alessandro - L'anima di Hegel e le mucche del Wisconsin

Come recita il sottotitolo, "Una riflessione su musica colta e modernità".

Secondo Hegel, la musica deve elevare l'anima al di sopra di se stessa. I ricercatori dell'Università del Wisconsin si sono invece fatti un'idea più prosaica della funzione della musica: hanno scoperto che la produzione di latte nelle muchhe che ascoltano musica sinfonica aumenta del 7,5 per cento. Alessandro Baricco esplora l'universo che va da Beethoven a Sting alla ricerca di indizi per ritrovare il senso della musica nella società contemporanea: polemizzando contro le rigidità formalistiche dell'avanguardia, con l'assolutezza della sua ricerca linguistica, e con il supermarket delle hit parade. Per recuperare invece un piacere che può essere innescato dalla spettacolarità sonora di un Mahler o di un Puccini e dalle infinite sottigliezze dell'interpretazione.

Nonostante la mia adorazione per Baricco, nonostante l'argomento sia molto interessante, reputo questo libro particolarmente "difficile" da leggere, a tratti molto noioso...insomma, poteva fare di meglio, senza cadere in tale eccesso di ricercatezza!! :MM
 

velmez

New member
anch'io non ho goduto di questa lettura come con gli altri di Baricco (a eccezione di Emmaus...)
però c'è da dire che è un adattamento della sua tesi di laurea, e sfido io qualcuno che trovi una tesi "leggera" "godibile" e non ridondante... insomma è anche piuttosto comprensibile e, per quanto io di musica ne capisca bene poco, i ragionamenti sembrano fatti con cognizione di causa...
insomma accettabile ma non imperdibile!
 
Alto