Scerbanenco, Giorgio

Lentina

Mobile Member
In questo periodo questo scrittore mi sta appassionando molto, per cui volevo proprio scrivere un post su di lui.
Giorgio Scerbanenco non è il suo vero nome, o meglio, è l'italianizzazione di Vladimir Giorgio Šerbanenko. Nasce a Kiev nel 1911 e si trasferisce in Italia in tenera età, prima a Roma e poi a Milano, a 16 anni. Il padre morì durante la rivoluzione russa, mentre la madre morì poco tempo dopo. Fu costretto a lasciare le scuole, tanto che non completò nemmeno le elementari, e fece molti mestieri fino ad arrivare nel mondo dell'editoria, iniziando come correttore di bozze per delle riviste.
Come scrittore spaziò in molti campi, ma con i gialli raggiunse la fama. E' da considerare, infatti, ancora oggi, il maestro ideale dei giallisti italiani; con i suoi testi offre uno spaccato umano e amaro dell'Italia degli anni '60.
Il suo primo romanzo fu "Sei giorni di preavviso" nel 1940; il successo arrivò, però, con la serie dedicata a Duca Lamberti, giovane medico radiato dall'ordine per aver praticato l'eutanasia ad una donna in punto di morte, diventato poi collaboratore della questura a Milano. La serie inizia con "Venere privata" nel 1966, prosegue con "Traditori di tutti", "I ragazzi del massacro" e "I milanesi ammazzano al sabato".
Muore improvvisamente nell'ottobre del 1969 a Milano, nel momento culminante della sua carriera. A lui, oggi, è intitolato il premio più importante per la letteratura gialla italiana, il Premio Scerbanenco appunto.
Nel 2006 viene realizzata una docufiction sulla sua vita, presentata con successo al Noir in festival di Courmayer. Nel 2007, Garzanti pubblica un'antologia di racconti dedicata al personaggio principale dei suoi romanzi, intitolata "Il ritorno del Duca", a cui prendono parte i maggiori giallisti italiani.

I suoi romanzi:

Serie "Duca Lamberti"
- 1966: Venere privata (Garzanti) dal quale il film Il caso 'Venere privata' di Yves Boisset (1970)
- 1966 Traditori di tutti (Garzanti)
- 1968 I ragazzi del massacro (Garzanti) dal quale il film I ragazzi del massacro di Fernando Di Leo (1969)
- 1969 I milanesi ammazzano al sabato (Garzanti) dal quale il film La morte risale a ieri sera di Duccio Tessari (1970)

Ciclo del "Nuovo Messico"
- 1948 Il grande incanto (Rizzoli)
- 1949 La mia ragazza di Magdalena (Rizzoli)
- 1949 Luna messicana (Rizzoli)
- 1951 Innamorati (Rizzoli) ("Rossa" (Sellerio) in successiva edizione)

Altri romanzi
1935 Gli uomini in grigio
1938 Il terzo amore (Rizzoli)
1939 Il paese senza cielo (Aliberti)
1940 Sei giorni di preavviso (Mondadori)
1941 La bambola cieca (Mondadori)
1941 Nessuno è colpevole (Mondadori)
1941 L'amore torna sempre (Sacse)
1941 Oltre la felicità (Sacse)
1941 Quattro cuori nel buio (Sacse)
1942 È passata un'illusione (Sacse)
1942 Il cane che parla (Mondadori)
1942 Cinema delle ragazze
1942 Fine del mondo
1942 Infedeli innamorati
1942 L'antro dei filosofi (Mondadori)
1943 Cinque in bicicletta (Mondadori)
1943 Il bosco dell'inquietudine
1943 Si vive bene in due (Mondadori)
1943 La notte è buia
1942 L'isola degli idealisti
1942 Viaggio in persia
1944 Tecla e Rosellina (Sellerio 2007)
1944 Il mestiere di uomo (Aragno 2006)
1944 Annalisa e il passaggio a livello (Sellerio 2007)
1944 Il cavallo venduto (Rizzoli)
1944 Lupa in convento (Theoria)
1945 Johanna della foresta (Rizzoli)
1945 Le spie non devono amare (Garzanti)
1945 Luna di miele (Baldini & Castoldi)
1945 Non rimanere soli (B.Gnocchi)
1947 Ogni donna è ferita (Rizzoli)
1948 Quando ameremo un angelo (Rizzoli)
1949 La sposa del falco (Rizzoli)
1949 Luna messicana (Rizzoli)
1950 Al mare con la ragazza (Garzanti)
1950 Anime senza cielo (Rizzoli)
1952 I giorni contati (Rizzoli)
1952 Il fiume verde (Rizzoli) a puntate su Annabella (1952)
1952 Il nostro volo è breve (Rizzoli) a puntate su Annabella (1951)
1953 Amata fino all'alba (Rizzoli)
1953 Appuntamento a Trieste (Rizzoli)
1953 Uomini e colombe (Rizzoli) a puntate su Annabella (1954)
1954 Desidero soltanto (Rizzoli) a puntate su Annabella (1953)
1954 La mano nuda (Rizzoli)
1955 Mio adorato nessuno (Rizzoli)
1956 I diecimila angeli (Rizzoli)
1956 La ragazza dell'addio (Rizzoli) dal quale è stato tratto il film La ragazza dell'addio di Daniele D'Anza (1984)
1956 Via dei poveri amori (Rizzoli)
1957 Cristina che non visse (Rizzoli)
1958 Elsa e l'ultimo uomo (Rizzoli)
1958 Europa molto amore (Garzanti), a puntate su Annabella (1961)
1958 Il tramonto è domani (Rizzoli)
1959 Noi due e nient'altro (Rizzoli)
1961 Viaggio di nozze in grigio (Rizzoli)
1963 La sabbia non ricorda (Rizzoli)
1967 L'anaconda (La Tribuna)
1970 Al servizio di chi mi vuole (Longanesi)
1970 Le principesse di Acapulco (Garzanti)
1971 Ladro contro assassino (Garzanti)
1974 Né sempre né mai (Sonzogno)
1975 Dove il sole non sorge mai (Garzanti)
1985 Romanzo rosa (Rizzoli)

Racconti e raccolte
* 1956 Voce di Adrian (Rizzoli)
* 1969 Milano calibro 9 (Garzanti) ha ispirato i film Milano calibro 9 di Fernando Di Leo (1972), Liberi armati pericolosi di Romolo Guerrieri (1976), e Spara che ti passa di Carlos Saura (1993)
* 1970 Il centodelitti (Garzanti) dal quale è stata tratta la miniserie Centodelitti di Alberto Sironi (1978)
* 1974 I sette peccati capitali e le sette virtù capitali (Rizzoli)
* 1975 La notte della tigre (Rizzoli)
* 1977 I sette peccati capitali e le sette virtù capitali la notte della tigre (Rizzoli)
* 1976 L'ala ferita dell'angelo (Rizzoli)
* 1989 La vita in una pagina (Mondadori)
* 1993 Il falcone e altri racconti inediti (Frassinelli)
* 1994 Il Cinquecentodelitti (Frassinelli)
* 1995 Cinque casi per l'investigatore Jelling (Frassinelli)
* 1996 Millestorie (Frassinelli)
* 1997 Storie dal futuro e dal passato (Frassinelli)
* 2000 Basta col cianuro (Cartacanta)
* 2002 Uccidere per amore (Sellerio)
* 2005 Racconti neri (Garzanti)
* 2006 Uomini Ragno (Sellerio)
* 2007 Annalisa e il passaggio a livello (Sellerio)

(fonte: Wikipedia)
 

_david

New member
Io sono al terzo libro (I ragazzi del massacro) della saga di Duca Lamberti e devo dire che Scerbanenco è forse il migliore scrittore di gialli/noir.

Quando si parla di Scerbanenco sono in :ad:
 

mado84

New member
di suo ho letto solo venere privata. ricordo che mi era piaciuto molto, anche come stile. mi piacerebbe leggere altro, quindi se avete dei consigli...
 

_david

New member
di suo ho letto solo venere privata. ricordo che mi era piaciuto molto, anche come stile. mi piacerebbe leggere altro, quindi se avete dei consigli...
Beh direi che potresti conitnuare con il secondo del ciclo di Duca Lamberti e cioè Traditori di tutti.

Anche perchè c'è continuità narrativa tra i libri (almeno i tre che io ho letto).
 

fabiog

New member
Ho letto che in un edizione curata dalla Fondazione del Corriere della Sera sta uscendo un volume contenente 38 racconti e due romanzi uscit ia puntate che Scerbanenco scrisse per il Corriere della Sera dal 1943.
Sono racconti precedenti al periodo noir di questo autore, ma in cui si trova profonda analisi dei personaggi e della città di Milano
 

elesupertramp

New member
Ho letto che in un edizione curata dalla Fondazione del Corriere della Sera sta uscendo un volume contenente 38 racconti e due romanzi uscit ia puntate che Scerbanenco scrisse per il Corriere della Sera dal 1943.
Sono racconti precedenti al periodo noir di questo autore, ma in cui si trova profonda analisi dei personaggi e della città di Milano

Sai per quando e' prevista l'uscita di questa edizione?
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
Sono prevenuta verso il genere giallo e noir, volevo quasi abbandonare questo scrittore che mi è capitato in sorte con Adotta l'autore, ma poi a casa ho trovato un libricino con 5 suoi racconti estratti dalla raccolta Uccidere per amore... li ho trovati tutti godibili, leggerò altro in futuro.
 
Alto