AA.VV. - Il gusto del delitto

Fra piadine romagnole e parmigiano-reggiano, lambrusco e mortadella si snodano 15 racconti tragicomici, grotteschi, tipicamente noir o genuinamente italiani. Tra gli autori di questo noir troviamo Carlo Lucarelli, Loriano Machiavelli, Simona Vinci, Valerio Massimo Manfredi, che hanno scritto dei particolare legame che può unire l'enogastronomia emiliano-romagnola al concetto del delitto. Indecifrabili omicidi e torbide vicende si svolgono nelle acetaie, nelle fattorie o nei caseifici della nebbiosa pianura padana o lungo la Via Emilia, dando al lettore una chiave del tutto diversa della paradisiaca e rinomata food valley (e dintorni), conferendole un silenzioso, cupo, agrodolce tributo.

Ho trovato questi racconti, usando proprio un termine culinario per rimanere in tema, sciapo. A parte qualche ma proprio qualche racconto che ho gradito, il resto l'ho trovato a mio avviso noioso.
 
ambra non mi dire cosi...perchè di solito abbiamo gli stessi gusti!
misà che non abbiamo fatto buoni acquisti alla fiera!:??

dai magari qui ce l'abbiamo diversi i gusti!! Sai che c'è alcuni racconti li ho trovati davvero inconcludenti. Quando arrivavo alla fine mi chiedevo e allora?Aspetto un tuo parere!Forse sono io a non aver colto il messaggio! :D
 
esattamente d'accordo con ambra...ancora una volta abbiamo pensato la stessa cosa di un libro...
quasi insignificanti le storie, troppe poche righe per creare un minimo di interesse...
sembrano più tante piccole pubblicità invece che racconti scritti anche da grandi autori...
un esperimento non riuscito bene....
 
Alto