Blixen, Karen - Sette storie gotiche

elisa

Motherator
Membro dello Staff
In lei il fiabesco nasce spontaneo, e altrettanto spontaneamente si ambienta contro lo sfondo del suo Paese, la Danimarca. I fantasmi entrano in scena come la cosa più naturale del mondo, nei suoi racconti, e le metamorfosi dei personaggi, che il carnevale romano giustifica nella Principessa Brambilla di Hoffmann, nei racconti della Blixen si accettano quasi senza sorpresa. La meravigliosa storia della cantante Pellegrina Leoni che, perduta la voce nell'incendio del Teatro dell'Opera di Milano, sopravvive abdicando alla propria personalità, e presentandosi in forme diverse ai suoi adoratori a cui si sottrae, seguita come un'ombra dal vecchio ebreo suo amico e protettore, finchè muore nel momento in cui ricupera la propria personalità di cantante, contiene in sintesi tutte le qualità della scrittrice.

Sono racconti lunghi: bellissimi!
 
Ultima modifica:

bouvard

Active member
Avendo letto questo libro per una Sfida sono "obbligata" a mettere un commento cosa che mi mette davvero in difficoltà perché ho impiegato due mesi a leggerlo - non per colpa del libro, ma semplicemente per fatti legati alla mia vita - troppi, decisamente troppi per riuscire a riportarne un'impressione unitaria. Non so se consigliarvelo o meno, so che mi aspettavo un libro diverso, meno lento, più intrigante, invece a volte mi è sembrato contorto, ma forse semplicemente ero io troppo stanca. Comunque alcune descrizioni della Blixen erano talmente belle, sorprendenti dl farmi persistere nella lettura. Giudizio sospeso.
 
Alto