Bukowski, Charles - Pulp. Una storia del XX secolo

Cold Deep

Vukodlak Mod
copj13.asp


Depresso, appesantito da una pancia ingombrante, il conto in rosso, i creditori sempre alle porte, tre matrimoni alle spalle, Nick Belane è un detective, "il più dritto detective di Los Angeles". Bukowski gioca con un vecchio stereotipo e vi aggiunge la sua filosofia di lucido beone, il suo esistenzialismo da taverna e un pizzico di cupa, autentica disperazione. I bar, le episodiche considerazioni sul destino, il cinismo, l'ormai sbiadito demone del sesso, il fallimento preofessionale ed esistenziale, insieme alle mere invenzioni narrative, diventano il "pulp" del titolo. Lontano dalle atmosfere tenebrose delle ordinarie follie, il testamento spirituale di uno scrittore che non ha mai esitato a immergersi nel degrado della società contemporanea.

primo libro che leggo di Bukowski, mi ha letteralmente folgorato :mrgreen: ironia, scambi di battute rapide e divertenti, un personaggio che vive delle esperienze assolutamente fuori dal normale con lo stesso approccio alle cose di tutti i giorni con la sua filosofia del duro lavoro (al bar e alle corse dei cavalli). imperdibile! :mrgreen:

5/5 TUNZZZTUNZZZ
 
Ultima modifica di un moderatore:

Yamanaka

Space's Skeleton
Assieme a Hollywood Hollywood sicuramente il suo romanzo lungo migliore.
Oltre alla classica estetica decadente, tipica del suo stile, è presente una nerissima ironia e una malinconica disperazione unito a un gusto per l'assurdo molto marcato, specie nel finale, mischiato ai migliori stilemi dell'hard boiled, riuscendo così a creare un simbolismo vivo e molto originale.
Bellissima anche l'esortazione a leggere Celine, che non possono non rimbalzare :D
 

LowleafClod

e invece no
Finalmente l'ho provato anche io, per la prima volta, questo scrittore. Apprezzo come voi, l'ironia di questo libro, la visione di Nick del mondo e della società in cui vive: non da nulla per scontato nelle sue riflessioni sulle persone, sulla vita, sul mondo e anche sulla morte.
Il linguaggio mi ha fatto davvero sorridere, appassionanti i suoi casi assurdi, simboli che portano ognuno una risposta e un significato diversi.
Una bella scoperta, Bukowsky!:)
 

Prometheus

New member
bukowski che modella il noir a sua immagine e somiglianza. Sgangherato e spassoso, imho il suo miglior romanzo. Cin cin vecchio buk.
 
Alto