Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 2 di 5 PrimoPrimo 12345 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 73

Discussione: Viaggio a....

  1. #16
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2010
    Località
    Toscana
    Messaggi
    1840
    Thanks Thanks Given 
    42
    Thanks Thanks Received 
    245
    Thanked in
    148 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Carcarlo Vedi messaggio
    Las Vegas in spagnolo significa Gli Orti.
    Infatti è una piana fertile alle pendici delle montagne, prima che inizi il deserto.
    Il cuore di Las Vegas è The Strip, uno stradone di 6 / 8 corsie lungo qualche chilometro, su cui si affacciano gli hotel di cui sopra.
    Glki hotel sono a tema e ne descriverò qualcuno: alcuni li ho visti con i miei occhi dentro e fuori, alcuni solo fuori, altri invece me li hanno descritti.
    The Mandalay è il primo ed è costituito da due grattacieli: uno a stella a tre punte e uno a "L". Non ci sono mai stato ma tutti dicono sia di un lusso sfrenato.
    Poi c'è il Luxor, una piramide di vetro nera gigantesaca (credo che quella di Cheope ce la può posteggiare dentro), con un bell'obelisco di fronte che decora sempre. L'ho visto dentro a al di là di qualche finto sarcofago non ricordo.
    Poi c'è l'Excalibur che è in stile castello waltdisneiano, bianco, con le cupolette azzurre, i tettucci rossi, ponte levatoio e...settemila piani. Settemila no, ho esagerato, ma giù di lì sì.
    Di fronte c'è il Tropicana (2 grattacieli) il cui nome dice tutto.
    Di fianco, un po' fuori mano rispetto The Strip, il Hooters che ha come tema i gufi (evidentemente sono a corto di idee). L'anno scorso andavamo spesso a cena in un fast food al suo interno dove ci servivano ragazze giovanissime (credo tutte sotto i 24 anni e non vorrei dire ma a me parevano proprio sul filo della maggiore età), in pantaloncini e top aderentissimi arancioni; gambe, braccia, schiena e pancia scoperte. Correvano su e giù con le ordinazioni come matte. Ho fatto il cameriere tanti anni e io quel ritmo non l'ho mai tenuto. Me ne ricordo 3 che erano incinte di circa 6 mesi. Spero non mi ci portino più perchè stavo male a vederle.
    Di fronte agli ultimi due hotel, ma più grandi di loro messi insiemi, l' MGM con una sezione a croce, tutto di vetro verde, immenso, sterminato... mi dicono abbia 5.000 suite: può essere e se mi avessero detto 8.000, ci crederei lo stesso. Il tema qui è la Metro Goldwyn Mayer (spero di averlo scritto giusto).
    Tornando a The Strip c'è il New York New York, costituito dalla riproduzione dei principali grattacieli di New York messi insieme, e tutto intorno (e forse dentro) ci scorrono le montagne russe. Ovviamente c'è la statua della libertà.
    Poi c'è il Monte Carlo che se ricordo bene è ricco di negozi di lusso dove sono solito comprare le pareure di gioielli per mia moglie... scherzo
    Qui intorno ci sono tanti negozi di souvenirs, perciò cè tanta gente anche in strada... mi spiego: la strada è un punto di passeggio sono in alcuni punti (pochi e limitati), poi il marciapiede scompare e per andare a vanti si è costretti a entrare in un casinò e procedere nella direzione voluta nella speranza di non perdersi e che ci sia una via d'uscita. A volte devi entrare nei casinò, salire di un piano, entrare in un tubo e così attraversare la strada per finire in un altro casinò. Se insisti e cerchi di andare per strada, rischi che la Police ti fermi: infatti sei fuori dal marciapiedi e attraversi là dove non ci sono le strisce: qui non si fa gli italiani!
    Ricordiamoci che qui si viene a giocare e spendere, non a passeggiare, perciò devi stare dentro.
    Segue la zona con 4 o 5 grattacieli di cui il più importante è Aria, tutti dorati chiari, ma li ho visti solo da fuori.
    Di fronte, sempre per me sconosciuti, i Miracle, Paris - las Vegas con la riproduzione della Torre Eiffel.
    Poi c'è il Cosmopolitan che è un insieme di grattacieli (sempre tutti hotel-casinò), super lusso con una zona iper lusso chiamata Bellagio: mai stato.
    Insomma che potrei scrivere per delle ore, e stringendo, elenco:
    - Caesar's palace, un condomio di grattacieli in stile impero con i capitelli a 300 metri di altezza (fa strano).
    - il Trump, una specia di pacchetto di sigarette dorato immenso
    - Wynn's ed Encore, altri due mostri dorati con campo da golf annesso (giusto per capire le dimensioni)
    - il Desert
    - il Circus
    - il Riviera (dicono essere molto bello)
    - The treasure Island che dentro è tutto acquari (così mi hanno riferito), mentre fuori è tutto in stile Caraibi con due navi pirata e ogni due ore fanno l'abbordaggio e una la affondano (ma poi torna su.)
    - lo Stratosphere con una torre gigante dove cagarsi addosso lanciandosi con l'elastico, con le montagne russe a precipizio e non so quali altre diavolerie che evito volentieri (grazie!) e conosco solo per sentito dire.

    Il Venetian merita davvero.
    A parte le solite dimensioni che potrebbe tranquillamente fare provincia ed eleggere 5 parlamentari, è tutto in Stile Venezia e Italia Barocca.
    Il posteggio ha una tettoia tutta affrescata...non ne avevo mai visto uno in vita mia.
    Entri dentro e sembra che sei in Vaticano o al Palazzo del Tè, con affreschi, statue, putti... Versace, Gucci, Dolce & Gibboso, non so chi altro...
    Poi sali le scale mobili e arrivi in una piazza rettangolare di circa 70 X 50 metri tutta in stile veneziano, con tanti negozietti e ristoranti, e un ponticello che scavalca un rivo in cui passano le gondole. A qualsiasi ora del giorno o della notte potete godervi un cielo al tramonto tutto nuvolette d'ovatta. Infatti è finto pure quello: è dipinto! Uscite fuori è c'è una riproduzione mozzafiato di Venezia, curatissima nei particolari. Insomma: non può lasciare indifferente nemmeno al più snob.
    Quello che sicuramente colpisce sono i gondolieri, perfettamente vestiti, che però possono essere cinesi, afro americani, pachistani e addirittura donne!
    Scherzando con un mio collega colombiano che vive negli USA dicevo che avrebbero dovuto selezionarli un po' più caucasici.
    Lui mi ha detto che qui non si può, non è nemmeno nei loro canoni (considerate che lui non ha un'idea molto friendly dei neri).
    Al chè gli ho detto << ma scusa, se uno prende il pacchetto tutto compreso per andare a vedere il Gran Canyon + visita alla riserva indiana, ti fanno vedere indiani pellerosse o indiani giamaicani, turchi e vietnamiti? >>
    << Noooo. Lì ci lavorano solo pellerossa >>
    << Be' allora anche qui dovevano adeguarsi! >>
    Mi spiego meglio: un gondoliere alto 2 metri, di 150 chili, nero, che su richiesta canta Volare o Oh sole mio fa strano, ma strappa un sorriso!

    Ovviamente di hotels ce ne sono ancora una marea, ma va bene così, no?
    Conosco una coppia che ogni due anni vengono a Las Vegas solo per puro svago.Soprattutto il marito ne è assolutamente innamorato.Tempo fa mi raccontò per filo e per segno tutto quello che hai descritto in questo post

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #17
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Località
    fa lo stesso
    Messaggi
    797
    Thanks Thanks Given 
    148
    Thanks Thanks Received 
    356
    Thanked in
    151 Posts

    Predefinito Buon appetito!

    Come dicevo, qui c'è una quantità e varietà di ristoranti spaventosa: a quelli elencati prima, aggiungo quello indiano, spagnolo, francese, l'Octoberfest (ma non lo conosco), il texano, il messicano, il Rodizio, l'argentino, il caraibico... nessuno però che si rifaccia alla cucina russa o georgiana (per altro molto buone), a quella araba, africana o innuit: che ne so... bistecca di pinguino, ossobuco di tricheco, foca fritta... no, perchè qui se gliela fai se la mangiano anche quella, ma andiamo per parti.

    A colazione vado sempre al ristorante in stile antica fattoria, non perchè mi aspetti di trovarmi Mom Mamàn o i campi di grano in cui correvo con l'aquilone durante la mia lentigginosa infanzia, ma perchè ormai lo conosco e so come difendermi.
    Mi vado a spiegare

    Una mia collega, per stare leggera, chiede i wafles (o gofles), che ci sono anche da noi e sono come una specie di biscotto fatto sul momento riscaldando su una sorta di bistecchiera a quadretti una brodaglia collosa. Da noi i wafles sono circa 15cm X 10 X 3 d'altezza. Qui sono circa 20X15X4 e te ne servono 4 (QUATTRO) incollati tra loro a fare quasi una teglia pizza. Sopra, uno strato di formaggino tra il mascarpone e il burro, sciroppo d'acero, miele, tre tipio di marmellata, frutta secca mista, tre fragole, fetta di anguria, tocchetti di melone bianco e arancione, more, ribes e non so cos'altro. Ovviamente non sapeva cosa le aspettava, perciò ne ha mangiato un po' e poi ha lasciato tutto.

    Al tavolo di fianco vedo un piatto di circa 40cm coperto con una sorta di pan di spagna, ricoperto di una salsa densa gialla, ricoperta di uova strapazzate, piegata in due e poi sopra pancetta, fragole, melone, anguria ....

    Chi va più sil classico si prende tre uova fritte col baycon, un monolocale di mash potatoes (pure con baycon grigliato al forno), ricoperto di bechamel, pomodori al forno, fragole, melone, anguria...

    Insomma che noi europei al terzo giorno iniziamo a fare i difficili e ordinare cose del tipo un uovo fritto e basta; un cappuccino senza cannella, senza panna e senza biscotti grattuggiati; un piatto di uova fritte, patate, pane, baycon, prosciutto, pomodori ma lasciando ogni cosa separata. Per errore però, sono riusciti a portarci un piatto gigantesco (sembrava mezza torta di nozze) di palle di mash potatoes e panini dolci, ricoperti di besciamel al chiodo di garofano, più una pagnotta dolce con sopra un ramo (ho detto ramo, non rametto) di rosmarino + melone, anguria, fragole

    Io invece prendo sempre il solito e chiedo un piatto di sola frutta fresca e un po' di mash potatoes senza besciamel: è non tanto per la fame ma perchè con l'AC sempre a manetta ho freddo e ho bisogno di qualcosa di caldo. Il latte me lo portano ghiacciato. Caldo lo puoi avere sono in versione cappuccino e te lo devono fare al bar.

    Ieri ho visto una signora che le avevano portato i 4 wafles, di cui 3 impilati e uno di fianco a fare la garçonniere, ricoperti di una specie di panna e frutta; sopra, un petto di pollo impanato in una crosta di noccioline americane e fritto, a sua volta ricoperto di crispy souce (credo si scriva così) che colava giù verso una concrezione di mash potatoes con la pancetta; panini dolci ricoperti di entrambe le salse, una patata al forno da 400gr, una pagnotta col solito ramo di rosmarino, e il melone, l'anguri, le fragole...
    Per chi volesse sperimentare, la crispy souce, mi hanno detto che si fa così:
    1. filtrare l'olio della friggitrice;
    2. raccogliere tutto il fritture e sbatterlo in padella
    3. farlo cuocere nella panna
    4. aggiungere pancetta a piacere
    Non ho capito se l'ha inventata qualche recluso del braccio della morte di un manicomio criminale, o se sia l'ultima arma di Al Qaida per sterminare gli americani.

    Non pranzo mai perchè (a parte che il languorino non mi viene), non ho tempo durante il giorno.

    A cena cerco di mangiare un filetto o una bistecca con le patate.
    Tutti dicono che la carne sia buonissima perchè tenera.
    E' sicuramente molto tenera, ma questo riguarda la masticabilità, quindi il tatto.
    Il gusto è un'altra cosa, e a questo punto per me non prendono nemmeno il 5, infatti ne sa di farina e non capisco se è carne surgelata (quasi sicuramente) o altri motivi che preferisco ignorare; a me piace poco più che al sangue e quando taglio e metto in bocca, non sento il sangue. Per me la bistecca o il filetto sono un altra cosa. Le papate invece, sono buone, meglio delle ns.

    Sono stato anche in un buffet grande quanto il Lazio... be' no, un po' più piccolo, facciamo che sia stato solo come la provincia di Frosinone, ma non di meno. Cioè: io ero seduto proprio dove iniziava il bancone principale e mi ricordo che c'erano pizze, lasagne, cannelloni, fettuccine, spagnetti, mezze penne, ravioli, salmone, gamberetti, gamberi bolliti, gamberi bolliti piccanti, una collina di zampe di gran seola, la friggitoria, e poi non mi ricordo cosa ma erano almeno 25 metri, da dove partiva la zona messicana, poi tutte le carni al forno, le carni fritte, poi le zuppe, zuppe cinesi, roba cinese, anatra laccate appese per il collo, pollo, maiale, cantonese, involtini, verdure fresche, lessate, l'angolo del bio identico a tutto il resto, il sushi, il sashimi, minestre giapponesi, una sfilza di schifezze che nemmeno un pool di scienziati riuscirebbe a capire che cavolo erano, poi montagne di riso indiano... insomma che col piatto in mano me ne sono tornato al mio posto ignorando il seguito che si dipanava fino all'orizzonte; intanto alla mia destra c'erano tutti i banconi del gelato (dei colori che non vi dico!), torte, paste, pastine non so cos'altro, ricordo cibo, cibo, cibo e ste ***** di mash potatoes come se fosse il l'Etna, e i gamberi, e il melone, e l'anguria e le fragole.
    Secondo me, al buffet, se fai un minimo di selezione, puoi mangiare come in una buona mensa aziendale.
    Poi però dalle 02:00 alle 11:00 chiudono: penso sia perchè mandino l'elicottero a cercare i dispersi e lo spazzaneve a raccattare gli esplosi.

    Io sono un buon cuoco e un favoloso mangione, e anche di cose toste (trippa, sanguinacci, porchette, testine d'agnello, pajata, fegato, piedini di porco, musetto di vitello, anche grugni di porco alla brace (squisiti), ragù con 7 o 8 tipi di carne diverse... - e si vede!), ma almeno mangio una cosa alla volta, non frullo tutto insieme e mando giù a occhi chiusi.
    Detto da me, questa è una follia. Per favore, credetemi.
    Figuriamoci la mia vicina che non fa altro che lessare carotine...

  • #18
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    2790
    Thanks Thanks Given 
    196
    Thanks Thanks Received 
    725
    Thanked in
    388 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Carcarlo Vedi messaggio

    una sfilza di schifezze che nemmeno un pool di scienziati riuscirebbe a capire che cavolo erano,


    Decisamente il post più divertente degli ultimi mesi

  • #19
    Senior Member
    Data registrazione
    Jun 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    2946
    Thanks Thanks Given 
    97
    Thanks Thanks Received 
    55
    Thanked in
    37 Posts

    Predefinito

    Carcarlo sei un grande! Mi ricordi David Foster Wallace sulla nave da crociera ai Caraibi ( Una cosa divertente che non farò mai più )!!

  • #20
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Località
    fa lo stesso
    Messaggi
    797
    Thanks Thanks Given 
    148
    Thanks Thanks Received 
    356
    Thanked in
    151 Posts

    Predefinito La mia camera

    La porta è spessa 10cm e non capisco veramente perchè; comunque bella. Magari gliela frego e me la porto a casa mia.

    Entri e sulla destra c'è un corridoio largo 2,5 metri e lungo 5 dove hai sulla dx un ripiano di marmo con lavandino e sotto cassettiere e frigo bar; sulla sx un armadio a muro che pare un'altra camera; in fondo il bagno con altro lavandino, vasca e gabinetto. Bidet niente. Scusate se mi soffermo sul WC ma è interessante.
    In Italia, il più delle volte, si pulisce il WC grazie alla pressione che si ottiene sfruttando una colonna di 1,5 metri d'acqua. Negli USA invece, si adoperano altri sistemi. Il primo è quello di convogliare nel gabinetto una grande quantità di acqua ma priva di spinta, che crea un gorgo che (per l'accelerazione di Coriolis deve girare in senso orario) e trascinare con se gli str.... insomma, tutto. Però, siccome il gorgo per creare un depressione a valle ci mette un bel pò, ti ritrovi un WC che per un minuto buono sembra una lavatrice di str.... che secondo me gli viene pure mal di testa.
    A confrontare i due sistemi, è come paragonare una turbina Pelton delle Alpi con le Kaplan di Foz de Iguaçu: uno lavora di pressione, l'altro di massa. Non so se mi sono capito...
    L'altro sistema deve funzionare grazie a un impianto di vuoto che risucchia tutto, poi si chiude e dall'alto ci entra si e no un litro d'acqua. Un po' come sugli aerei che per tirare l'acqua ci vogliono tre mani: una per lo sciacquone e le altre due per turarsi le orecchie. Ma è un sistema molto intelligente perchè risparmia l'acqua.
    Mi hanno detto che invece in Giappone non c'è la carta igienica perchè c'è un sistema di spruzzi e fontanelle che ti fanno il bidet: se qualcuno l'ha provato possiamo aprire un thread ch ese no andiamo OT.
    Se invece di andare a dx vai diritto, c'è la camera larga 7 metri e lunga altri 8, che sommati ai precedenti fanno quasi 80mq. Ho un mobile enorme a 4 ante: lo apri e c'è dentro la TV. Un divano a 4 posti, una poltrona, tavolo, 2 letti matrimoniali e comodino.
    Un muro di 7 metri è tutto vetri e da nel vuoto: infatti sono al 18 piano.
    Sono un po' fuori la Strip, perciò vedo davanti a me la città di quelli che ci vivono (tutte villette di 1, 2 o 3 piani, molto verde) e in fondo un po' di deserto e le montagne grigie.

  • #21
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Località
    fa lo stesso
    Messaggi
    797
    Thanks Thanks Given 
    148
    Thanks Thanks Received 
    356
    Thanked in
    151 Posts

    Predefinito Per strada

    Come dicevo c'è un pezzetto di The Strip dove si passeggia all'aperto ... perciò trovi per lo più sudamericani che ti rimpinzano di biglietti da visita...
    Allora: nella città di Las Vegas la prostituzione è illegale, perciò si usa che paghi per un massaggio e il resto te lo fanno gratis. Fuori da Las Vegas invece, è legale e se andate su LinkedIn troverete il CV di certe professioniste che esercitano proprio qui.
    Nei biglietti da visita ci sono le foto delle massaggiatrici di una bellezza che non può non stupire. Poi guardi il prezzo e vedi che quella strafiga chiede solo -29$. Poi un'altra solo -35$. Poi due bionde mozzafiato, insieme, solo -99$.
    L'anno scorso uno non ce la faceva più e mi fa << dai andiamo! Andiamo!! Io non l'ho mai fatto con due alla volta e per soli 99$ non me ne faccio scappare due così>>
    Io gli avrei risposto subito di no ma ammetto che ho preferito aspettare un po' per il gusto di pensarci un po' su anch'io, come se avessi potuto dire di sì.
    Alla fine gli ho detto <<ma lascia perdere: siamo venuti qui a vendere, mica a spendere. >>
    Insomma che lui chiama le due top-gnocche per telefono e inizia a chiedere, a domandare, a farsi dare conferme anche sul prezzo e a quel punto gli sparisce la bava e diventa serio.
    << ah, yes, ok, ok, understood >> e mette giù.
    << Allora >> chiedo io curioso.
    << Mi ha detto che -99$ non è il prezzo, ma lo sconto. >>
    << E il prezzo? >>
    << Quello non me l'ha voluto dire, ma me lo posso immaginare...>>

    Una volta sono andato un po' fuori città a visitare un cliente.
    Sono tutte villette carine e curate, ma la pubblicità dei cartelloni è proprio strana, per esempio:
    Doctor Roberts: terapie a base di Marihuana
    <<Ma che roba è?>> domando io, e allora mi spiegano che siccome la Maria è legale solo per scopi terapeutici, ci sono dottori che ti fanno la ricetta per curarti a base di canne; ovviamente la malattia da debellare è il meno.
    Avvocato Robertson: specializzato in cause contro automobilisti ubriachi

    Ho notato giovani ingobbiti, le ginocchia bloccate a 60°, la pelle grigia, senza denti e pochi capelli.
    Mi hanno spiegato che invece di fumarsi o inspirare il crac, se lo fanno in vena perchè molto più forte ed economico dell'eroina.
    Il problema è che ti distrugge il calcio e ti partono subito i denti, le ginocchia, i gomiti, la schiena e non solo ti trascini come uno zombie, ma le articolazioni ti fanno un male caino e siccome non producono più endorfine soffrono come bestie se non si fanno ancora, e più si fanno e peggio stanno e... ma pare che duri poco.

  • #22

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Carcarlo Vedi messaggio
    ok, scusate ... oggetti tranne per quanto riguarda la pubblicità di un poligono di tiro dove finally! .
    Ma sai cosa vuol dire finally?

  • #23
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Località
    fa lo stesso
    Messaggi
    797
    Thanks Thanks Given 
    148
    Thanks Thanks Received 
    356
    Thanked in
    151 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pivi Vedi messaggio
    Ma sai cosa vuol dire finally?
    Finalmente.
    Perchè?

  • #24
    Together for ever
    Data registrazione
    Jun 2011
    Località
    zanzaratown
    Messaggi
    2389
    Thanks Thanks Given 
    978
    Thanks Thanks Received 
    436
    Thanked in
    222 Posts

    Predefinito

    Carcarlo facci un saggio con questi post e poi lo pubblichi.
    Troppo spassoso



    Mi hai ricordato il mio sconvolgimento difronte ad un "Nacho taco" in un ristorante di Albuquerque: quando mi è arrivato il piatto ero sconvolta dalle dimensioni Mi bastava per 4 cene.

  • #25

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Carcarlo Vedi messaggio

    Originariamente scritto da pivi

    Ma sai cosa vuol dire finally?
    Finalmente.
    Perchè?
    Perche' NON vuol dire finalmente.
    Finalmente si dice : at last.
    Finally vuol dire : alla fine.
    Ma qualcuno che sappia l' inglese c'e' ?

  • #26
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    2451
    Thanks Thanks Given 
    495
    Thanks Thanks Received 
    577
    Thanked in
    311 Posts

    Predefinito

    Non sono mai stato a Las Vegas.
    La tua descrizione collima esattamente con l'idea che me ne sono fatto da film e racconti di chi c'è stato.

    Eppure ... anche se è tutto come te lo aspetti, sono convinto che non si possa non restare a bocca aperta (dallo stupore e non necessariamemente dalla meraviglia) di fronte a tanta esagerazione.

    E' quello che ti aspetti, io credo, ma vederlo davvero sono certo che lo fa sentire ancora più esagerato. Anche spesso fuori luogo, oppure ha tutto una 'sua armonia'?

  • #27
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    pianura padana
    Messaggi
    6123
    Thanks Thanks Given 
    251
    Thanks Thanks Received 
    387
    Thanked in
    184 Posts

    Predefinito

    troppo divertente Carcarlo! queste cose dovresti...scriverle
    per certi versi mi ricorda il resoconto di mio figlio di ritorno da NY,ma il tuo è decisamente più condito

  • #28
    d'ya think i'm stupid?
    Data registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    4501
    Thanks Thanks Given 
    199
    Thanks Thanks Received 
    569
    Thanked in
    236 Posts

    Predefinito

    in mezzo a tanto piacevolissimo resoconto,
    che faber direbbe "mi piaccion le fiabe,
    raccontane altre"...
    mentre stavo per postarti i miei complimenti
    ho constatato una nostra imperdonabile svista.

    oggi è San Carlo.

    un santo che prediligo, perché dicono essere
    il protettore delle patate ...

    (sembra che in paradiso sia l'unico a stare
    per diritto tra i "papi" pur non essendolo
    -in senso canonico, per intenderci- ... )

    approfitto perciò per inviarti i miei
    migliori auguri e per chiederti se ti risulti
    che colombo abbia importato in europa
    il suddetto tubero, per aver pure lui travisato
    le cifre del famoso catalogo ...

    un bel granchio, per uno di origini genovesi !


  • #29
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Località
    fa lo stesso
    Messaggi
    797
    Thanks Thanks Given 
    148
    Thanks Thanks Received 
    356
    Thanked in
    151 Posts

    Predefinito Bellagio (IL Lusso I)

    Scusate ma sono stati due giorni di fuoco.
    Allora, dove eravamo? Ah…

    Il Bellagio è un hotel-casinò in stile ville di lusso del lago di Como (non so se questo stile c’ha un nome, comunque se ce l’ha, è appunto quello lì) con pavimenti e colonne in mosaico, muri color crema, soffitti affrescati (ma secondo me sono dipinti), giardini d’inverno, lampadari di Murano, archi, archetti, nicchie… il tutto molto ben fatto, discretamente rifinito e d’impatto visivo notevole. I giardini d’inverno hanno fontane, fontanelle, aiuole di 2 o 300mq con una densità di fiori mai vista. In mezzo ai fiori una quercia finta che muove gli occhi e sorride, è fa da casa a tanti scoiattoli che alzano e abbassano la coda al ritmo della musica. Poi c’è un mulino, la casetta e non so cos’altro tutto immerso nei fiori. Siccome siamo in autunno, fiori gialli e arancioni ovunque e ovunque zucche colossali di oltre un metro di diametro come se piovesse, ricoperte da zuccone, zucche e zucchette di ogni tipo, foggia, forma e dimensione. E' come se avessero sparso zafferano dappertutto. Dal soffitto penzolano come se cadessero, enormi foglie di vetro. Da una aiuola all’altra, corridoi di gioiellerie che, per farsi un’idea, sembra di essere nei musei vaticani. Ovviamente tra un’attrazione floreale e l’altra, estese savane di slot machines e tundre sconfinate di tavoli verdi. Fuori, un lago che sarà stato 50 X 100 metri con giochi di luce, suoni, onde, schizzi, musica, eccetera.

    In mezzo a tutto sto lusso, non si direbbe, ma ci sono anche i ricchi.
    I ricchi li riconosci perché sono almeno 20cm più alti dei beta e dei gamma (vedi il Mondo Nuovo di A. Huxley), come noi, e ciò è dovuto al semplice fatto che i ricchi se le scelgono belle e alte, e le belle e alte spesso si attaccano ai ricchi. E dopo un po’ di generazioni che i maschi ricchi si riproducono con giovenche dall’alto garrese e dagli slanciati garretti, finiscono per tramandare i geni migliori. Per carità magari mi sbaglio io e i geni migliori appartengono ai bassi, brutti, sporchi e scemi, ma anche se giusta, è una tesi dalla difficile dimostrazione.
    Insomma, che i maschi ricchi li riconosci perché hanno scarpe di panno sdrucite, come se non avessero bisogno di ostentare la ricchezza, ma costano almeno 400$; le braghe vanno dal calzone di lino stile coloniale per stare freschi e comodi, al jeans di marca, ma talmente di marca da non dover apporre tamarrate tipo Levi’s o Roy Rogers. La maglietta è in stile, magari in un tessuto con qualche piega, giusto per far capire che non l’hanno preso a una svendita di Bancarell. I colori sono molto soft, rilassanti come le vesti stesse.
    Le strafiche hanno tacchi talmente alti e loro stesse sono talmente alte, che viene voglia di passarci sotto. Ovviamente sono vestite con abito mini in stile Barbie La-dà, ma comunque molto glamour (che non so cosa vuol dire ma c’azzecca sempre) e bisogna ammetterlo, con classe.
    I maschi hanno visi sornioni ma dolci, come un gatto che dopo essersi mangiato tre topi, guarda il quarto con amore. Loro invece, devono fare quelle che hanno lo sguardo perso.
    La cosa che però li contraddistingue più di ogni altra, è quanto sono rilassati: sembra che vivano in una piscina o su una sdraio col massaggiatore. Li vedi che hanno questi muscoli lunghi, distesi, che non gli fa mai male nulla, che non hanno la cervicale, non sanno cosa sia un ernia e tanto meno averci i muscoli aggrottati da stare ore davanti al pc. Poi sono anche molto gentili e cortesi, vedi che hanno ricevuto un’educazione, perciò finchè fai loro comodo, ti trattano come una persona.
    Dai poveri puoi imparare tante cose, per esempio che i soldi non danno la felicità.
    Dai ricchi invece puoi imparare una cosa di sicuro: che i poveri non capiscono niente.
    Non capiscono niente perché se un povero deve comprare una cosa che costa 100 (ad esempio il pane), lo paga 100 + 22 di IVA e non può scalarsi nulla.
    Un ricco invece, si fa spedire 100 ma mettendo solo 10 in fattura, così di IVA paga appena 2,2; il resto lo paga all’estero dove le tasse d’importazione e l’IVA sono più basse o inesistenti; chi vende invece, si fa accreditare 90 su una azienda in perdita appartenente a un terzo, così dopo aver dato una mancietta al terzo, risparmia tutte le tasse; quando poi vende, siccome magari lo fa in nero, fa la cresta pure sull’IVA che non aveva pagato alla fonte.
    Dai ricchi impari che le leggi dell’uomo come quelle di Dio, servono solo a rompere le palle ai poveri, che sono poveri perché sono ignoranti, e non per i ricchi che sono ricchi perché conoscono le gabole anche per andare pure in cielo. Capisci anche quanto sia stronzo un renzi o uno qualunque della sua razza, che parla di risanare l’economia, le tasche degli italiani e il bilancio dello stato a base di leggi, leggi per noi.

  • #30
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Località
    fa lo stesso
    Messaggi
    797
    Thanks Thanks Given 
    148
    Thanks Thanks Received 
    356
    Thanked in
    151 Posts

    Predefinito Wynns (Il lusso II)

    Ieri sera sono andato al Wynns che fuori è tutto un luccichio opalescente in stile moderno, mentre dentro è sempre luccicante soft, ma in stile fiaba, come se fosse la reggia del visir del barone di Munchhausen: fiori colossali di drappi damascati, fiori di vetro grossi 3 metri l'uno, giardini di fiori, mongolfiere di fiori, giostre di fiori... ma più su un color schampagne rispetto allo zafferano del Bellagio. Bellissima una composizione di lampadari fantasia in tessuto che non smettono mai di andare su e giù.

    Poi siamo andati a vedere lo spettacolo del Cirque du soleil
    La sala è circolare di 70m di diametro e 30 di altezza.
    La scena nel mezzo piena d'acqua. Sotto il filo dell'acqua, una struttura di acciaio inox mandorlato, con sotto centinaia di attuatori oleodinamici che la alzano a 15 metri di altezza o a 4 o 5 sotto (stimo in base a quanto avviene di seguito).
    Il livello dell'acqua è regolato in modo da salire o scende, con un sistema di pompe mica da ridere.
    Insomma che appare lei, una biondina, e lui, un moretto. Lui la corteggia e lei non gliela da, allora lui si dispera, litigano, si separano, si perdono nella notte e si addormentano, ee dal sogno escono maghi, folletti, satiri, ninfe, fauni, angioletti....e inizia uno show impressionante con salti, piroette, giochi di luce, d'acqua, botti, musica, colori, fumi colorati, trapezisti, saltimbanchi, nuoto sincronizzato, tuffi da 25 metri (per quello dico che la piattaforma deve scendere di almeno 4 o 5 metri sotto lo zero).
    Insomma, uno spettacolo da colosseo, da patrizio romano coricaco sulk triclinio che mangia un polletto.
    I poveri invece si tengono la De Filippi.
    Al ritorno su una limousine di una dozzina di metri ricavata da un fuoristrada tipo Hummer da costruita sul telaio di un camion. Era lata tre metri ma poi dentro ci strisciavi e qualcuno ha dato pure una zuccata.

  • Pagina 2 di 5 PrimoPrimo 12345 UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. diari di viaggio
      Da kikko nel forum Tutto Bellezza e tutto Cultura
      Risposte: 234
      Ultimo messaggio: 03-07-2019, 04:11 PM
    2. Io viaggio da sola
      Da elisa nel forum Presentati & Conosciamoci meglio
      Risposte: 24
      Ultimo messaggio: 01-18-2011, 03:17 AM
    3. Viaggio in Asia...
      Da Dory nel forum Salotto letterario
      Risposte: 8
      Ultimo messaggio: 06-01-2009, 02:56 AM
    4. Viaggio in Africa...
      Da Dory nel forum Salotto letterario
      Risposte: 4
      Ultimo messaggio: 05-05-2009, 11:58 AM
    5. L'ultimo viaggio
      Da giuseppina petruccelli nel forum Amici
      Risposte: 17
      Ultimo messaggio: 09-08-2008, 02:14 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •