Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 31

Discussione: Parole stonate 6

  1. #16
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12351
    Thanks Thanks Given 
    1653
    Thanks Thanks Received 
    1638
    Thanked in
    1125 Posts

    Predefinito

    Non è tra le mie preferite di Francesco, però è significativa. Mi fa pensare alla superficialità del nostro mondo (Italia? Occidente?) in cui tutto viene spezzettato e mai approfondito. Gira i tacchi e vai in Africa, Celestino, forse riscoprirai un modo di vivere più pulito e naturale.

  2. The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #17
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6255
    Thanks Thanks Given 
    2369
    Thanks Thanks Received 
    858
    Thanked in
    484 Posts

    Predefinito

    Anche per me non era tra le preferite, poi quando l'ho ascoltata bene, non è proprio male...sono spezzoni di cose che compongono la nostra vita, la terza poi sono le guerre mondiali e il dopoguerra, l'ultima mi sembra il bombardamento di notizie che abbiamo costantemente dalle nostre tv e Celestino...Celestino è il papa che abdicò.
    In parole povere...siamo messi male, è colpa nostra, e noi che facciamo??? ce ne andiamo

  • The Following User Says Thank You to SALLY For This Useful Post:


  • #18
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12351
    Thanks Thanks Given 
    1653
    Thanks Thanks Received 
    1638
    Thanked in
    1125 Posts

    Predefinito

    Prossimo testo, Battisti - Mogol

    NESSUN DOLORE
    Tu mi sembri un po' stupita
    perché rimango qui indifferente
    come se tu non avessi parlato,
    quasi come se tu non avessi detto niente.
    Ti sei innamorata. Cosa c'è, cosa c'è che non va?
    Io dovrei perciò soffrire da adesso
    per ragioni ovvie d'orgoglio e di sesso,
    e invece niente, no, non sento niente, no,
    nessun dolore.
    Non c'è tensione, non c'è emozione,
    nessun dolore.
    Quand'eri indecisa, combattuta,
    tra l'abbracciare me o la vita,
    ti ricordi i miei silenzi pesanti
    che tu credevi gelosia per inesistenti amanti.
    Allora già intuivo che c'era qualcosa che mi sfuggiva,
    quella fragile eterea coerenza
    di bambina senza troppa pazienza.
    Non sento niente, no, adesso niente, no,
    nessun dolore.
    Non c'è tensione, non c'è emozione,
    nessun dolore.
    Il vetro non è rotto dal sasso
    ma dal braccio esperto di un ingenuo gradasso,
    l'applauso per sentirsi importante
    senza domandarsi: per quale gente?
    Tutte le occhiate maliziose che davi eran semi sparsi al vento,
    qualcosa che perdevi.
    E m'inaridivi.
    Non sento niente, no, adesso niente, no,
    nessun dolore.
    Non c'è tensione, non c'è emozione,
    nessun dolore.

  • #19
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1826
    Thanks Thanks Given 
    1525
    Thanks Thanks Received 
    1273
    Thanked in
    835 Posts

    Predefinito

    Molto triste questo testo, il modo di scrivere di Mogol è poesia, delicatissimo anche nell'esprimere un amore finito.
    Queste sono parole che una donna che ama un uomo (visto che qui a cantarle è un uomo) non vorrebbe mai sentire.
    Lei è innamorata, lui no, non più.
    Come può finire un amore quando un vero motivo non c'è?
    Davvero molto, molto triste, che succeda questo.

  • #20
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6255
    Thanks Thanks Given 
    2369
    Thanks Thanks Received 
    858
    Thanked in
    484 Posts

    Predefinito

    Bellissima....un modo unico di descrivere la fine di una storia, io però l'ho capita diversamente da Ondine..ho capito che durante la storia, dei due è lei che cercava altrove, e lui a forza di subire questo comportamento si è anestetizzato e quando lei l'ha definitivamente mollato, perchè si è innamorata di un altro, lui ormai non provava più niente...tanto se l'aspettava...una storia banale, ma scritta da Mogol è poesia.

  • The Following User Says Thank You to SALLY For This Useful Post:


  • #21
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12351
    Thanks Thanks Given 
    1653
    Thanks Thanks Received 
    1638
    Thanked in
    1125 Posts

    Predefinito

    Io la vedo come Sally, anzi "di più", nel senso che lui mi sembra provi quasi un senso di liberazione, di piacevole stupore per il fatto di non provare più niente.
    Ma cosa vuol dire "il vetro non è rotto dal sasso ma dal braccio esperto di un ingenuo gradasso?"

  • The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:


  • #22
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6255
    Thanks Thanks Given 
    2369
    Thanks Thanks Received 
    858
    Thanked in
    484 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Io la vedo come Sally, anzi "di più", nel senso che lui mi sembra provi quasi un senso di liberazione, di piacevole stupore per il fatto di non provare più niente.
    Ma cosa vuol dire "il vetro non è rotto dal sasso ma dal braccio esperto di un ingenuo gradasso?"
    Credo che "l'ingenuo gradasso" sia l'altro...gradasso perchè per farsi vedere, vedi la frase : l'applauso per sentirsi importante...senza vedere per chi, magari ha fatto a botte per la lei in questione, dico io..già mi vedo il film Ale ingenuo perchè a breve farà la fine di quello che adesso è mollato

  • #23
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2014
    Località
    Provincia di Roma
    Messaggi
    482
    Thanks Thanks Given 
    136
    Thanks Thanks Received 
    300
    Thanked in
    163 Posts

    Predefinito

    Io l'ho proposto e lo interpreto come Sally e Alessandra: lei ha appena confessato di essere attratta da un altro e lui non prova "nessun dolore" perché ormai se lo aspettava che sarebbe finita così e in fondo neppure gli dispiace in quanto ha capito che la sua "fragile eterea coerenza di bambina senza troppa pazienza" lo aveva stufato.
    Io interpreto diversamente il verso del "gradasso": secondo me non è un riferimento al nuovo amore della ragazza, piuttosto una metafora del suo comportamento civettuolo e delle conseguenze.
    Del tipo: il vetro non si rompe da solo, qualcuno ci ha tirato un sasso solo perché gli faceva piacere mettersi in mostra e farsi notare dagli idioti che apprezzano tali gesti vandalici.
    Ergo: l'innamoramento per un altro uomo non è venuto fuori per caso, è nato perché lei ha "scagliato" non sassi ma tante "occhiate maliziose" che hanno attratto l'attenzione di parecchi ragazzi che poi hanno iniziato a loro volta a farsi notare...

  • The Following User Says Thank You to ariano geta For This Useful Post:


  • #24
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6255
    Thanks Thanks Given 
    2369
    Thanks Thanks Received 
    858
    Thanked in
    484 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ariano geta Vedi messaggio
    Io l'ho proposto e lo interpreto come Sally e Alessandra: lei ha appena confessato di essere attratta da un altro e lui non prova "nessun dolore" perché ormai se lo aspettava che sarebbe finita così e in fondo neppure gli dispiace in quanto ha capito che la sua "fragile eterea coerenza di bambina senza troppa pazienza" lo aveva stufato.
    Io interpreto diversamente il verso del "gradasso": secondo me non è un riferimento al nuovo amore della ragazza, piuttosto una metafora del suo comportamento civettuolo e delle conseguenze.
    Del tipo: il vetro non si rompe da solo, qualcuno ci ha tirato un sasso solo perché gli faceva piacere mettersi in mostra e farsi notare dagli idioti che apprezzano tali gesti vandalici.
    Ergo: l'innamoramento per un altro uomo non è venuto fuori per caso, è nato perché lei ha "scagliato" non sassi ma tante "occhiate maliziose" che hanno attratto l'attenzione di parecchi ragazzi che poi hanno iniziato a loro volta a farsi notare...
    Molto sottile la tua interpretazione Ariano...può essere...metaforico il gradasso.

  • #25
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12351
    Thanks Thanks Given 
    1653
    Thanks Thanks Received 
    1638
    Thanked in
    1125 Posts

    Predefinito

    Vedo che vi siete sbizzarriti Io non sono ancora convinta

  • #26
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12351
    Thanks Thanks Given 
    1653
    Thanks Thanks Received 
    1638
    Thanked in
    1125 Posts

    Predefinito

    E vai con il prossimo testo

    Il timido ubriaco

    sposa

    domani ti regalerò una rosa

    gelosa d'un compagno non voluto

    temuto

    stesa

    caldissima per quell'estate accesa

    fanatica per duri seni al vento

    io tento

    tanto

    quell'orso che ti alita accanto

    sudato che farebbe schifo a un piede

    non vede

    dorme

    tapino non le tocca le tue forme

    eppure è ardimentosa la sua mano

    villano

    potranno mai le mie parole esserti da rosa

    sposa

    potranno mai le mie parole esserti da rosa

    sposa

    chino

    su un lungo e familiar bicchier di vino

    partito per un viaggio amico e arzillo

    già brillo

    certo

    perché io non gioco mai a viso aperto

    tremendo il mio rapporto con il sesso

    che fesso

    piango

    paludi di parole fatte fango

    mi muovo come anguilla nella sabbia

    che rabbia

    rido

    facendo del mio riso vile nido

    cercandomi parole dentro al cuore

    d'amore

    potranno mai le mie parole esserti da rosa

    sposa

    potranno mai le mie parole esserti da rosa

    sposa

    pare che coppie unite solo con l'altare

    non abbian mai trovato le parole

    da sole

    forse

    domani che pianissimo le morse

    del matrimonio ti attanaglieranno

    potranno

    potranno mai le mie parole esserti da rosa

    sposa

    potranno mai le mie parole esserti da rosa

    sposa

    potranno mai...

    Max Gazzè

  • #27
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1826
    Thanks Thanks Given 
    1525
    Thanks Thanks Received 
    1273
    Thanked in
    835 Posts

    Predefinito

    Che bella canzone hai scelto ale, triste ma bella.
    Questa canzone mi fa pensare agli amori soffocati, ai treni persi, al non coraggio e al rimpianto per non aver provato, almeno, a confessare i propri sentimenti a qualcuno che, certo, poteva rifiutarci ma poteva anche ricambiarci, se solo avessimo parlato, se solo non ci fossimo limitati ad osservare in un angolo il nostro amore segreto camminare verso l'altare verso qualcun altro, qualcun altro che immaginiamo non degno, perché forse pensarla così ci fa soffrire di meno, perché forse ci serve una motivazione per non impazzire, per il mancato tentativo ormai perso.

  • The Following 2 Users Say Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • #28
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2014
    Località
    Provincia di Roma
    Messaggi
    482
    Thanks Thanks Given 
    136
    Thanks Thanks Received 
    300
    Thanked in
    163 Posts

    Predefinito

    Sì, sostanzialmente d'accordo con Ondine, ma ci aggiungo anche un sentimento di invidia. Il vedere l' "altro" come un "orso" non è solo per negativizzarlo ma anche per identificarlo come un uomo forte, non un mollusco (anzi, un' "angullla") come la voce narrante che ha "vile" anche il sorriso.

  • The Following 2 Users Say Thank You to ariano geta For This Useful Post:


  • #29
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6255
    Thanks Thanks Given 
    2369
    Thanks Thanks Received 
    858
    Thanked in
    484 Posts

    Predefinito

    Sono d'accordo al 100% con Ondine.....è un'inno alle occasioni perse

  • The Following User Says Thank You to SALLY For This Useful Post:


  • #30
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12351
    Thanks Thanks Given 
    1653
    Thanks Thanks Received 
    1638
    Thanked in
    1125 Posts

    Predefinito

    Sento un grande affetto per il protagonista di questa canzone, le parole così ben scelte ed evocative di Max Gazzé rendono così facile immedesimarsi in lui che vorrei quasi abbracciarlo e faccio il tifo per lui. Spero che quella lì divorzi dall'orso e che quelle parole possano esserle da rosa
    Quante persone non trovano il coraggio di dichiarare i propri sentimenti, ma quante altre sono così ottuse da non riuscire a vedere oltre il proprio ombelico!

  • The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:


  • Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. Parole stonate 5
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 19
      Ultimo messaggio: 01-03-2018, 04:36 PM
    2. Parole stonate 4
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 25
      Ultimo messaggio: 12-04-2017, 04:34 PM
    3. Parole stonate 3
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 18
      Ultimo messaggio: 10-30-2017, 04:14 PM
    4. Parole stonate 2
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 40
      Ultimo messaggio: 10-02-2017, 06:22 PM
    5. Parole stonate
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 56
      Ultimo messaggio: 08-07-2017, 10:55 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •